Lo stemma ufficiale dello Shinano PORTAEREI NELLA STORIA Lo stemma ufficiale dello Shinano

HISTORY OF AIRCAFT CARRIERS

Il primo sito in italiano interamente dedicato alle portaerei : rassegna completa delle portaerei italiane e estere dal 1915 ai giorni nostri, portaerei della marina americana (dalla Langley alla Ronald Reagan) portaerei della marina italiana (dall'Aquila alla Garibaldi), portaerei della Royal Navy (dalla Furious alla Ark Royal), portaerei della marina francese (dalla Bearn alla De Gaulle), portaerei della marina giapponese (dall'Akagi alla Shinano), portaerei della marina russa (dalla Moskwa all'Admiral Kutznetsov), portaerei della Kriegsmarine (Graf Zeppelin), heavy carriers, light carriers, aircraft carriers, U.S. Navy carriers, Imperial Japaneese Navy carriers, Royal Navy carriers, Kriegsmarine carriers, U.S. Navy aircraft carriers, Royal Navy aircraft carriers, Imperial Japaneese Navy aircraft carriers, Italian Navy aircraft carriers, Regia Marina aircraft carriers, Reichmarine aircraft carriers, Franch Marine aircraft carriers, Russian Navy aircraft carriers, Chineese Navy aircraft carriers,  Ucraine aircraft carriers, photoes of aircraft carriers, history and photoes of navy, history and photoes of aircraft carriers

PORTAEREI / AIRCRAFT CARRIERS:
               
U.S. NAY
ROYAL NAVY
    
MARINA FRANCESE
 
MARINA ITALIANA
          
MARINA GIAPPONESE
               
MARINA TEDESCA
               
MARINA RUSSA / SOVIETICA
    
MARINA CINESE

Una portaerei è una nave da guerra il cui ruolo principale è il trasporto in zona di operazioni, lancio e recupero di aeroplani, agendo in effetti come una base aerea capace di muoversi in mare. Le portaerei permettono pertanto ad una forza navale di proiettare la propria potenza aerea fino a grandi distanze senza dover dipendere da basi terrestri locali per gli aerei. Le marine moderne che operano portaerei le trattano come il nucleo della flotta, un ruolo giocato in precedenza dalle corazzate. Il cambiamento iniziò con la crescita della potenza aerea come parte significativa della guerra ed avvenne durante la seconda guerra mondiale. Le portaerei prive di scorta sono considerate vulnerabili ad attacchi da altre navi, aerei, sottomarini o missili e pertanto viaggiano come parte di un gruppo da battaglia di portaerei.  Le navi portaerei possiedono un ponte piatto, il ponte di volo, che serve da pista per il decollo e l'atterraggio. Poiché gli aerei decollano ed atterrano controvento, per favorirne il decollo una portaerei viaggia a massima velocità, per esempio 30 nodi (55 km/h), con la prua orientata contro il vento, in modo da incrementare la velocità relativa del flusso dell'aria rispetto all'aereo. Stessa cosa per quanto riguarda l'appontaggio: procedendo controvento si riduce la velocità che l'aereo ha rispetto alla nave. Su alcune navi si utilizza una catapulta a vapore per accelerare l'aeroplano in modo da permettergli di decollare con una rincorsa più limitata di quella altrimenti richiesta o per consentire il decollo con un carico particolarmente elevato. Su altri modelli non è richiesta l'assistenza di una catapulta - la necessità di usarne una dipende dal tipo dell'aereo e dalle sue prestazioni.

Durante l'atterraggio alcuni aerei si affidano per arrestarsi in una distanza più breve del normale ad un "gancio per l'appontaggio" che ingaggia dei cavi in acciaio collegati a pistoni di compressione a vapore (gli stessi utilizzati per il lancio), al momento dell'aggancio il cavo trascina il pistone all'interno del suo cilindro aumentando la compressione e dando così modo al velivolo di fermarsi, i cavi sono generalmente 4 e sono disposti trasversalmente al ponte di atterraggio, i migliori piloti generalmente ingaggiano sempre il cavo numero 3. Altri aerei usano la loro capacità di atterraggio verticale e non richiedono assistenza per ridurre la loro velocità nell'atterraggio. Dalla fine della seconda guerra mondiale è diventato comune angolare la pista di atterraggio e decollo rispetto all'asse longitudinale della nave. Lo scopo è di permettere agli aerei che manchino le funi di arresto di decollare nuovamente senza rischiare di colpire gli aerei parcheggiati nella parte anteriore del ponte. Il ponte angolato permette inoltre il decollo di aerei contemporaneamente all'atterraggio di altri, le portaerei di classe NIMITZ hanno la possibilità di lanciare fino a 3 velivoli contemporaneamente shiftando il lancio del terzo velivolo soltanto di pochi secondi. (Shift Take Off o Split Take Off) Curiosità: Gli aerei al momento del contatto con il ponte portano le manette in posizione di Full AB (AB After Burner) dando piena potenza ai motori, questa manovra di sicurezza, qualora il pilota mancasse totalmente i cavi o addirittura un cavo cedesse, permetterebbe al velivolo di riattaccare e riprendere il volo. Le aree sopra al ponte di volo (ponte di comando, torre di controllo, scarichi dei motori e così via) sono concentrate a tribordo del ponte in una zona relativamente piccola chiamata "isola". Solo poche portaerei sono state progettate o costruite senza un'isola e questa configurazione non è mai stata vista in una portaerei di flotta. Una configurazione più recente, usata dalla Royal Navy ha una ski-jump (trampolino di lancio) al termine della pista di decollo. Questo per aiutare il decollo di aerei VTOL (o STOVL) (aerei in grado di decollare e atterrare con poco o nessun movimento in avanti), come il Sea Harrier, sebbene questi aerei siano in grado di decollare verticalmente dal ponte, l'uso della rampa riduce il consumo di carburante. Poiché catapulta e funi di arresto non sono necessarie le portaerei con questa configurazione riducono il peso, complessità ed ingombro necessario per l'equipaggiamento.

SEZIONI PRINCIPALI :
NAVI DA GUERRA

 

INCROCIATORI E CORAZZATE

 

LE PIU' GRANDI BATTAGLIE NAVALI

 

AEREI DELLA U.S. NAVY
VARIE:
 STATISTICHE E CURIOSITA'

 

NOVITA' DEL MESE / NEWS OF THE MONTH

PORTAEREI HOSHO

   

La Hosho (鳳翔 Hōshō?, in giapponese "Fenice volante") era una portaerei di costruzione giapponese, prima unità di questo tipo adottata dalla Marina imperiale giapponese e quarta portaerei costruita prima della stesura del Trattato navale di Washington.  La Hosho fu la prima nave portaerei progettata come tale a entrare in servizio, perchè le inglesi Furios, Argus e Eagle erano navi convertite, e la Herme, benche progettata come portaerei, non entrò in servizio che nel luglio 1923. Come tutte le portaerei della prima generazione, ebbe un ponte di volo separato dallo scafo e sostenuto nella parte prodiera da una serie di piloni a traliccio, nella parte poppiera invece appoggiava sul cielo dell'aviorimessa. Questo ponte di volo, che era completamente sgombro, misurava m 155,15x 28,00.. 

La Hosho fu in Cina nel febbraio 1931 durante lo sbarco giapponese a Shanghai e i suoi apparecchi permisero la supremazia aerea giapponese sull'area delle operazioni.  All'inizio della guerra, nel dicembre 1941, insieme con la Zuiho costituì la 38 Divisione portaerei al comando dell' Ammiraglio Kuwabara e prese parte alla battaglia delle Midway del giugno 1942.  Nel 1943 fu adibita ad addestramento dei piloti e fu tolta così dalle operazioni belliche.  Per tale ragione non fu affondata come le altre portaerei e sopravvisse sin dopo la fine del conflitto. Il suo ultimo impiego la vide declassata al ruolo di nave trasporto per il rimpatrio delle truppe giapponesi dai territori del Pacifico. Fu demolita nel 1947. 

PORTAEREI FAMOSE:
PORTAEREI DI PRIMA GENERAZIONE (1916 - 1922)
HOSHO

 

USS LANGLEY CV1

 

BEARN

 

HMS 47 FURIOUS

 

HMS ARGUS I49

 

HMS GLORIOUS 77

 

HMS EAGLE 94
PORTAEREI DI SECONDA GENERAZIONE (1922 -1938)
USS LEXINGTON CV2

 

USS SARATOGA CV3

 

USS RANGER CV4 

 

USS ENTERPRISE CV 6

 

USS YORKTOWN CV7

 

HMS ARK ROYAL R91

 

KAGA

 

AKAGI

 

SORYU

 

GRAF ZEPPELIN
PORTAEREI DI TERZA GENERAZIONE (1939 -1945)
HMS ILLUSTRIOUS R 87

 

HMS IMPLACABLE

 

USS ESSEX CV 9

 

USS ANTIETAM CV 36

 

USS INDEPENDENCE CVL 22

 

AQUILA

 

ZUIKAKU

 

SHOKAKU

 

TAIHO

 

SHINANO
PORTAEREI DI QUARTA GENERAZIONE (1946 -1959)
USS RANGER CV 61

 

USS KITTY HAWK CV 63

 

HMS ALBION

 

CLEMENCEAU R98

 

FOCH R99 /SAO PAULO

 

HMS ARK ROYAL R09

 

HMS EAGLE R05

 

USS MIDWAY CV 41

 

  USS FORRESTAL CV 59  

 

USS SARATOGA CV 60 
PORTAEREI DI QUINTA GENERAZIONE (1960 - 2000)
DE GAULLE R91

 

ADMIRAL KUZNECOV

 

HMS INVINCIBLE CAH-1

 

KIEV

 

USS ENTERPRISE CVN 65

 

USS J. F. KENNEDY CVN 67 

 

USS NIMITZ CVN 68

 

USS T. ROOSEVELT CVN 71
PORTAEREI MODERNE (2000- 2017)
USS R. REAGAN CVN 76

 

USS G. BUSH CVN 77

 

IZUMO DDH183

 

LIANONIG 16

 

HMS QUEEN ELISABETH R08

 

CONTE DI CAVOUR CV 550
NAVI DA GUERRA- HOME PAGE-Copyright 2003 - 2004 - 2005 - 2006 - 2007 - 2008 - 2009 - 2010 - 2011 - 2012 - 2013 - 2014 - 2015 - 2016 - 2017; Shinano, tutti i diritti riservati- all rights reserved -
  
CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO SERIE A - ITALIAN FOOTBALL CHAMPIONSHIP
CLASSIFICA ASSOLUTA PERPETUA CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A DAL 1898 AL 2017