UNITED STATES OF AMERICA NAVY


 

CLASSE NIMITZ

- AIRCRAFT CARRIER NIMITZ'S CLASS -


PORTAEREI 

- AIRCRAFT CARRIER USS. NIMITZ CVN 68-

  PORTAEREI U.S.S. NIMITZ CVN68 (Old Salt)

"Teamwork a Tradition"

Costruttore: Cantieri navali della Northrop Grumman Corporation di Newport News, Virginia
Impostata: 22 giugno, 1968
Varata: 13 maggio, 1972
Nazionalità: Stati Uniti United States Navy
Entrata in servizio: 3 maggio, 1975
Stato: In servizio attivo, con base a Bremerton, Washington
Operazioni: Operazione Eagle Claw, Golfo della Sirte, Guerra del Golfo, Operazione Southern Watch, Guerra in Iraq

La portaerei statunitense USS Nimitz (CVN-68) è la prima nave della classe Nimitz ed è una nave della United States Navy. Si prevede che la sua demolizione avverrà una volta varata la nuova CVN-79. È tutt'oggi tra le più grandi portaerei di tutto il mondo e fu tra le prime della nuova generazione. La prima traversata oceanica della Nimitz ebbe luogo il 7 luglio 1976, alla volta del Mar Mediterraneo assieme alla South Carolina e alla California, navi che in seguito avrebbero formato il suo corpo d'azione.
In seguito vi furono altre traversate, la più importante per rilevanza storica ebbe invece luogo il 10 settembre 1979, nella quale la Nimitz partecipò all'operazione Eagle Claw, una missione di salvataggio di 53 ostaggi dell'Ambasciata Statunitense a Teheran. La nave tornò alla sua base a Norfolk in Virginia il 26 maggio 1980, dopo 144 giorni di mare. L'anno seguente un EA-6B Prowler si schiantò sul ponte di volo uccidendo 14 membri dell'equipaggio e ferendone altre 45. La causa fu identificata nel sospetto abuso di droga del pilota e ciò indusse l'allora Presidente Ronald Reagan a istituire un regolamento basato sulla tolleranza zero nell'ambito delle forze armate Statunitensi.
Nello stesso anno la Nimitz fu protagonista dell'incidente del Golfo della Sirte quando due F-14 Tomcat del suo gruppo di volo furono attaccati da due Sukhoi Su-22 dell'Aeronautica Libica, i quali successivamente furono abbattuti dagli stessi F-14. Nel 1988 la Nimitz fornì sicurezza durante i giochi olimpici in Corea del Sud. Successivamente la nave combatté entrambe le Guerre del Golfo.


CARATTERISTICHE TECNICHE

Nave (ship)

USS NIMITZ  (CVN68)

Tipo (type) CVN (portaerei di attacco nucleare)
Cantiere di realizzazione (builder) Newport News Shipbuilding, Virginia
Impostazione (awarded)

31.03.1967

Varo (keel laid)

13.05.1972

Entrata in servizio (commisioned)

03.05.1975

Stato del Servizio / service state attivo, con base a San Diego, California
Operazioni Operazione Eagle Claw, Golfo della Sirte, Guerra del Golfo, Operazione Southern Watch, Guerra in Iraq
Vittorie 2 aerei libici nel 1981
Lunghezza (ponte di volo) (lenght) 333.00 metri
Larghezza (ponte di volo) (flight deck widht) 76.80 metri
Linea di galleggiamento 317.00 metri
Larghezza (widht) 40.8 metri
Immersione (bearn) 11.70 metri
Dislocamento (dispalcement) 73.973 tonnellate
Dislocamento a pieno carico 104.000 tonnellate
Apparato motore (motors) 2 reattori nucleari 4 turbine
Potenza (power) 280.000 cavalli
Velocità (speed) 30 nodi (56 Km/h)
Combustibile (fuel) 30 tonnellate
Autonomia 1.000.000 di miglia (20 anni senza rifornimento)
Durata del reattore nucleare 20 anni
Armamento:

SAM

CIWS

 

3 LM8 "Sea Sparrow" 

4x6-20/76 "Phalanx" Mk 16

Radars

Ricerca aerea:

 

Ricerca di superficie:

Ricerca in navigazione:

Controllo di fuoco:

 

Ratyheon SPS 49 (V) 5 2-D

Norden SPS 64 (V)

Ratyheon SPS 64 (V)

3 Mk 91 FCS

Hughes Mk 23 TAS (Target Acquisition System)

SYS-2 (V) 3 weapons control system

Cavi di arresto aerei 3
Catapulte (catapults) 4
Elevatori (elevators) 4
Aerei (planes) 20 F-14 B/D Tomcats (20 F/a 18 super Hornet)

20 F/A-18C Hornets

4 EA-6B Prowlers

4 E-2C Hawkeyes

6 S-3-A/B Vikings

2 ES-3A Shadows

Elicotteri 8 SH-3G/H Sea King o SH-60F Seahawk
Protezione verticale -
Protezione orizzontale -
Equipaggio (effectives) 5.680 (569 ufficiali, 3.200 di bordo con 203 ufficiali + 2480 del servizio aereo con 366 ufficiali)

STORIA

Nell'ottobre del 1963 fu deciso che la J.F.Kennedy (Cv-67) avrebbe ricevuto un apparato di propulsione convenzionale a causa delle enormi spese delle portaerei a propulsione nucleare.  La classe Nimitz comprende 10 delle 11 portaerei a propulsione nucleare attualmente in servizio con la US Navy. L'unica altra portaerei a propulsione nucleare è la USS Enterprise (CVN-65). Ogni portaerei di questa classe è una vera e propria città galleggiante, con oltre 5000 uomini di equipaggio, suddivisi tra equipaggio della nave(circa 3.200), e aviatori ed avieri dello stormo aereo imbarcato (2.480), composto ad organico completo di oltre ottanta velivoli.

Con le sue 100.000 tonnellate è il più grande tipo di nave militare mai costruito. Ogni nave ha perfino un suo codice postale, una propria stazione televisiva interna, un giornale quotidiano e varie comodità che rendono più sopportabili le lunghe missioni che questo tipo di nave compie abitualmente.
Le portaerei classe Nimitz sono le più moderne e potenti a livello mondiale, nonché le più grandi grandi navi in servizio con l'US Navy. Dalla Nimitz dei primi anni settanta alla Ronald Reagan del 2003 sono entrate in servizio, ripartite in 3 decenni, 10 navi appartenenti a questa classe.  Sono dotate di 2 reattori nucleari A4W che basterebbero per fornire energia ad una città di medie dimensioni, e sono sufficienti a spingerle alla velocità di oltre 30 nodi, nonostante una massa di circa 100.000 tonnellate a pieno carico e una lunghezza di un terzo di chilometro. Sono progettate per una permanenza in servizio di 50 anni, dopodichè è prevista la loro sostituzione con nuove unità della classe Gerald R. Ford.

Verso la metà di tale periodo le portaerei vengono sottoposte ad integrali lavori di manutenzione e ammodernamento (Refueling Complex Overhaul), che possono durare fino a tre anni.
Il ponte di volo è lungo 330 metri, con una larghezza massima di 78 metri ed un'area di 18.210 m2 (come 2,5 campi da calcio). Le corsie di decollo e atterraggio sono angolate di 9° al fine di ottimizzare lo spazio disponibile.  In fase di decollo gli aerei vengono lanciati da apposite catapulte che imprimono una forte spinta iniziale supplementare, mentre in fase di atterraggio vengono frenati da un complesso sistema di cavi di arresto.  I velivoli non in servizio vengono parcheggiati in hangar al di sotto del ponte di volo e portati in superficie per mezzo di quattro elevatori. Ogni portaerei di questa classe trasporta abitualmente armi nucleari tattiche ed altri armamenti, tra cui bombe a gravità di potenza regolabile.

Lo stormo imbarcato è composto da velivoli ad ala fissa e rotante. Tra quelli ad ala fissa vi sono i caccia Grumman F-14 Tomcat (ad oggi sostituiti spesso dai F/A-18 Super Hornet), i cacciabombardieri F/A-18 Hornet, gli aerei da guerra elettronica EA-6 Prowler , le aviocisterne KA-6D, gli aerei antisom S3 Viking , gli aerei radar E-2 Hawkeye e gli aerei da trasporto C-2 Greyhound.
Tra i mezzi ad ala rotante troviamo i Sikorsky_UH-60, nelle versioni SH ed antisom, e l'HH-60H con compiti di ricerca e salvataggio (SAR). Queste portaerei possono imbarcare anche i velivoliCH-46.
Le portaerei della classe Nimitz sono in grado di trasportare fino a 85 velivoli, ma solitamente ne sono presenti a bordo 64 (di cui 48 tattici e 16 di supporto).
Il costo di ciascuna unità della classe Nimitz è stimato in 4,5 miliardi di USD.
La portaerei statunitense USS Nimitz (CVN-68) è la prima nave della classe Nimitz ed è una nave della United States Navy. Si prevede che la sua demolizione avverrà una volta varata la nuova CVN-79. È tutt'oggi tra le più grandi portaerei di tutto il mondo e fu tra le prime della nuova generazione. La prima traversata oceanica della Nimitz ebbe luogo il 7 luglio 1976, alla volta del Mar Mediterraneo assieme alla South Carolina e alla California, navi che in seguito avrebbero formato il suo corpo d'azione.
In seguito vi furono altre traversate, la più importante per rilevanza storica ebbe invece luogo il 10 settembre 1979, nella quale la Nimitz partecipò all'operazione Eagle Claw, una missione di salvataggio di 53 ostaggi dell'Ambasciata Statunitense a Teheran. La nave tornò alla sua base a Norfolk in Virginia il 26 maggio 1980, dopo 144 giorni di mare. L'anno seguente un EA-6B Prowler si schiantò sul ponte di volo uccidendo 14 membri dell'equipaggio e ferendone altre 45. La causa fu identificata nel sospetto abuso di droga del pilota e ciò indusse l'allora Presidente Ronald Reagan a istituire un regolamento basato sulla tolleranza zero nell'ambito delle forze armate Statunitensi. Nello stesso anno la Nimitz fu protagonista dell'incidente del Golfo della Sirte quando due F-14 Tomcat del suo gruppo di volo furono attaccati da due Sukhoi Su-22 dell'Aeronautica Libica, i quali successivamente furono abbattuti dagli stessi F-14.

Nel 1988 la Nimitz fornì sicurezza durante i giochi olimpici in Corea del Sud. Successivamente la nave combatté entrambe le Guerre del Golfo. Attualmente è visibile su Google maps in un bacino di carenaggio nei cantieri del porto di Bremerton per effettuare ciò che è noto come un rifornimento e revisione complesso (RCOH) che viene effettuato dopo ~ 23 anni di servizio. RCOH è un complesso e costoso ciclo di manutenzione della durata di circa 3 anni che costa quasi $ 3 miliardi ed è obbligatorio per portaerei della classe Nimitz, soprattutto per la sostituzione e il rifornimento di combustibile nucleare.

CLASSE NIMITZ

STORIA / HISTORY

STEMMA UFFICIALE / OFFICIAL FLAG

CARATTERISTICHE TECNICHE

FOTOGRAFIE / PHOTOES

SCHEMA COSTRUTTIVO / SCHEME

US.NAVY

AEREI DELLA U.S. NAVY

PORTAEREI NELLA STORIA / AIRCAFT CARRIERS

NAVI DA GUERRA / WARSHIPS AND BATTLESHIPS

- PORTAEREI NELLA STORIA USA NAVY- CLASSE NIMITZ - CVN 68 USS. NIMITZ -AIRCRAFT CARRIERS- NIMITZ'S CLASS - CVN 68 USS. NIMITZ -