REGIA MARINA

 

PORTEREI AQUILA

- AIRCRAFT CARRIER EAGLE -

La portaerei italiana Aquila fu l'unica portaerei che la Marina italiana riuscý a costruire, anche se non riuscý mai ad uscire in mare. Nata per porre in tutta fretta fine ad uno svantaggio tattico (la mancanza di portaerei nella potente Regia Marina) resosi evidentissimo dopo le tragiche notti di Taranto e di Capo Matapan avrebbe dovuto riequilibrare le sorti della guerra navale nel Mediterraneo. Tecnicamente, pur derivando da una nave di linea, sarebbe stata una nave valida, con buona velocitÓ e discreta capacitÓ offensiva (pari a quella della giapponese Taiho), la sottile blindatura del ponte di volo la rendeva discretamente difendibile dagli attacchi aerei.

Immaginata circondata dalla Littorio, dalla Vittorio Veneto, dalla Roma e dagli incrociatori pesanti tipo Zara e Pola avrebbe costiuito una task force di tutto rispetto per il fronte del Mediterraneo. L'unico problema vero sarebbe, a nostro giudizio, stato quello della sua reale capacitÓ offensiva.

Un conto Ŕ infatti avere una portaerei e gli aerei ed un conto Ŕ avere i piloti in grado di guidarli. Per rendere letalmente operativi una portaerei ed il suo gruppo aereo ci vogliono circa una decina d'anni di esperienza nel settore aereonavale (come Giappone, Stati Uniti e Gran Bretagna ci hanno dimostrato), quindi non si capisce come un Paese con nulla esperienza in questo campo sarebbe stato in grado di approntare una portaerei ed i suoi piloti entro pochi mesi e mandarli subito in guerra.

Certamente gruppi di tecnici giapponesi collaborarono con lo staff italiano per la progettazione della nave (lo stesso discorso vale per la Graf Zeppelin) ma Ŕ escluso che piloti italiani si siano mai addestrati su portaerei nipponiche o che piloti giapponesi avrebbero fornito la propria esperienza a quelli italiani del futuro gruppo dell'Aquila.  Esteticamente l'Aquila fu tra le portaerei pi¨ belle mai costruite (l'italian design c'era giÓ all'epoca) e rivaleggiava con la classe Illustrious inglese per compattezza e slancio della linea (confrontatele pure con l'Akagi o con la classe Enterprise e noterete subito la differenza!). Una bella incompiuta! (Shinano)

STORIA / HISTORY

CARATTERISTICHE TECNICHE

GIUDIZIO FINALE DELLO SHINANO / FINAL SENTENCE OF SHINANO

SCHEMA COSTRUTTIVO / SCHEME

ASSONOMETRIA / AXONOMETRY

MODELLO / MODEL

FOTOGRAFIE / PHOTOES

ITALIA / ITALIAN NAVY

PORTAEREI NELLA STORIA / AIRCRAFT CARRIER

NAVI DA GUERRA / WARSHIPS AND BATTLESHIPS

PORTAEREI NELLA STORIA - MARINA ITALIANA- AQUILA - AIRCRAFT CARRIER EAGLE -