Arresto Lo Piccolo
Home Su Prefetto Mori Commiss.Antimafia Giovanni Falcone Il Capitano "Ultimo" Dalla Chiesa Borsellino Arresto Provenzano Arresto Di Lauro Caselli Roberto Saviano Arresto Lo Piccolo Michele Cagnazzo Arresto Licciardi Arresto Condello Colpo ai Casalesi Arresto Setola Arresto Raccuglia

 

Home
Su
La carriera criminale
Padre e Figlio
Scenari dopo arresto

 

Da  Rai News 24 

Palermo, 5 novembre 2007 

Presi gli eredi di Provenzano

I boss latitanti Salvatore e Sandro Lo Piccolo sono stati arrestati a Carini, a pochi chilometri da Palermo. Insieme a loro sono stati arrestati dalla Squadra mobile di Palermo, anche altri due latitanti, Andrea Adamo e Gaspare Pulizzi. Il primo reggente di Brancaccio il secondo di Carini. Tutti sono inseriti fra i 30 maggiori ricercati d'Italia. I quattro sono stati arrestati mentre erano impegnati in una riunione fra boss.

Salvatore Lo Piccolo, latitante dal 1983, era ritenuto al vertice di Cosa Nostra palermitana dopo la cattura di Bernardo Provenzano.

"Siamo estremamente soddisfatti. I personaggi arrestati non sono solo latitanti ma capimafia che esercitavano il loro potere sul territorio", ha detto il procuratore di Palermo Francesco Messineo commentando a caldo l'arresto dei boss latitanti Salvatore e Sandro Lo Piccolo e dei due favoreggiatori Andrea Adamo e Gaspare Pulizzi.

Il questore di Palermo Giuseppe Caruso ha invece cos commentato: "Eravamo sulle tracce dei boss gi da tempo e questo un grande risultato, aver preso anche altri due latitanti importanti".

La cattura
 Gli uomini della sezione "Catturandi" della Squadra Mobile di Palermo tenevano sotto controllo da un paio di mesi la villetta e questa mattina col binocolo hanno avvistato i Lo Piccolo giungere a bordo di una Toyota con Pulizzi al volante. Le indagini si sono avvalse anche del contributo di un nuovo collaboratore di giustizia, un uomo di fiducia di Lo Piccolo che subito dopo il suo arresto l'estate scorsa ha cominciato a parlare con polizia e magistrati. Poco dopo i Lo Piccolo su un'altra auto e' giunto Adamo e a questo punto e' scattata l'operazione. I mafiosi si sono asserragliati in un casolare vicino protetto da un cancello di ferro nell'estremo tentativo di resistere. Per scoraggiarli e convincerli alla resa, i poliziotti hanno sparato alcuni colpi in aria con le armi di ordinanza. I latitanti si sono arresi, uscendo uno per uno in
fila indiana con le mani sopra la testa. Sandro Lo Piccolo e' scoppiato in lacrime davanti agli agenti, e ha detto al padre: "Ti amo papa'".

Adamo aveva addosso una "Smith&Wesson" calibro 38, e un'altra pistola e' stata ritrovata nella villa, dove sono stati sequestrati anche diversi 'pizzini', i messaggi usati dai boss per comunicare con i loro affiliati, e documenti ritenuti molto interessanti e ora al vaglio dei magistrati della Dda che hanno coordinato l'operazione, il procuratore aggiunto Alfredo Morvillo e i sostituti Gozzo, Del Bene e Paci, che hanno gia' effettuato un sopralluogo nella casa. L'immobile non era usato come covo dai Lo Piccolo, ma come sede di incontri. E proprio questa mattina i Lo Piccolo si accingevano a tenere un summit quando sono stati ammanettati. I proprietari dell'immobile sono stati fermati dalla polizia e la loro posizione viene adesso valutata dagli inquirenti.

I boss
Il volto del boss Salvatore Lo Piccolo, ricercato da 23 anni, differente da quello ricostruito dall'identikit che era stato effettuato durante le indagini su indicazione di alcuni collaboratori di giustizia. Il capomafia ha la barba incolta, veste casual, e indossa un giubbotto di pelle.

Sandro Lo Piccolo, figlio e braccio destro di Salvatore, ricercato da dieci anni.  Era sfuggito alla cattura nel 1998 durante un blitz della polizia, che lo aveva intercettato nella borgata marinara di Mondello, nel cuore del suo 'regno', e da allora era ricercato.

Adamo e Gaspare Pulizzi sono indicati dagli investigatori come boss in ascesa. In particolare, Adamo era considerata la 'longa manus' di Lo Piccolo nella zona di Brancaccio, mentre Pulizzi sarebbe il reggerente della famiglia mafiosa di Carini.

Su La carriera criminale Padre e Figlio Scenari dopo arresto

 
 

Home Definizione Origini Sottovalutazione Mafia e Politica Mafia e Chiesa Cosa Nostra Lotta alla mafia Le altre mafie Bibliografia Sitografia Filmografia

Scuola Media Statale "Giovanni XXIII" - Pietramelara

http://smspietramelara.altervista.org

Ipertesto realizzato e curato dal Prof. Giuseppe Landolfi

Contatto: obiettivomafia@libero.it

 

Sito in costruzione