Novene di Caterina Labouré

Novena a Santa Caterina Labouré

Da ripetere per nove giorni consecutivi.
  1. O Vergine Immacolata, che prediligendo gli umili hai voluto essere la Madre della piccola Zoé Labouré versando su di lei fin dall'infanzia le più preziose grazie, ottieni anche a noi lo spirito di semplicità e di pietà di cui era animata quella tua figlia predestinata.
    Gloria al Padre.
    Santa Caterina, fortunata veggente della Medaglia Miracolosa, prega per noi

  2. O Vergine Immacolata, che scegliesti la piccola Zoé per farne lo strumento delle tue meraviglie, l'allontanasti dal mondo e per vie misteriose la conducesti in quel tuo giardino vincenziano che è la Compagnia delle Figlie della Carità, concedi a noi di staccarci dal mondo almeno con l'affetto e di seguire docilmente i disegni materni che hai su di noi.
    Gloria al Padre.
    Santa Caterina, fortunata veggente della Medaglia Miracolosa, prega per noi

  3. O Vergine Immacolata, che facesti di santa Caterina Labouré un modello di esattezza nell'osservanza delle regole, di docilità nell'obbedienza ai superiori, di condiscendenza verso le sue compagne, di abnegazione nel servizio dei poveri e specialmente un prodigio di umiltà nel nascondere i doni straordinari del Cielo, fa' che imitando le sue virtù cerchiamo la via sicura della santità con perfetta osservanza dei doveri del nostro stato.
    Gloria al Padre.
    Santa Caterina, fortunata veggente della Medaglia Miracolosa, prega per noi

  4. O Vergine Immacolata, che fosti larga di favori celesti verso santa Caterina Labouré quali l'apparizione del Cuore di san Vincenzo e la familiarità col suo Angelo Custode, fa' che guidati dai nostri Santi Protettori e dal nostro Angelo Custode sappiamo come lei venire a cercare ai tuoi piedi luce e conforto nelle incertezze e nelle tribolazioni.
    Gloria al Padre.
    Santa Caterina, fortunata veggente della Medaglia Miracolosa, prega per noi

  5. O Vergine Immacolata, che ottenesti a santa Caterina Labouré la grazia di vedere chiaramente Gesù nell'Eucarestia e le insegnasti ad andare a cercare ai piedi dell'altare consolazione nelle pene, assicurandola che là "le grazie sarebbero state versate in abbondanza su tutti quelli che le avessero chieste con confidenza e fervore", concedi a noi viva fede in quest'augusto Sacramento, affinché da Te disposti ed accompagnati ai piedi del Tabernacolo, possiamo essere partecipi delle grazie promesse.
    Gloria al Padre.
    Santa Caterina, fortunata veggente della Medaglia Miracolosa, prega per noi

  6. O Vergine Immacolata, per quella materna condiscendenza che ti spinse ad appagare l'ardente desiderio della tua prediletta figlia, mostrandoti a lei, anzi permettendole di appoggiare le sue mani sulle tue ginocchia e facendoti sua Guida e Maestra, concedi a noi di essere sempre tuoi figli e docili discepoli, per contemplarti nella gloria del Cielo.
    Gloria al Padre.
    Santa Caterina, fortunata veggente della Medaglia Miracolosa, prega per noi

  7. O Vergine Immacolata, per quell'amore che ti spinse a scegliere santa Caterina Labouré quale strumento delle tue misericordie verso gli uomini, affidandole il prezioso tesoro della Medaglia Miracolosa, concedici per sua intercessione di apprezzare il tuo dono e di domandare le grazie che hai promesso di concedere per mezzo della tua Medaglia a chi le avesse chieste con fiducia.
    Gloria al Padre.
    Santa Caterina, fortunata veggente della Medaglia Miracolosa, prega per noi

PREGHIERA
Signore Gesù, che promettesti d'innalzare gli umili e svelare i tuoi segreti ai semplici, hai voluto premiare santa Caterina arricchendola durante la sua vita di grandi grazie e onorandola dopo la morte con l'onore degli altari, concedi a noi di approfittare della preziosa Medaglia che per suo mezzo la Madre tua ci ha donato e dopo aver imitate le virtù della tua fedele serva in terra, possiamo essere con lei partecipi della tua gloria in Cielo. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.


Da ripetere per nove giorni consecutivi.

Novena della Medaglia Miracolosa

  1. O Vergine Immacolata, sii benedetta per aver voluto scegliere un'umile figlia di San Vincenzo per manifestare la tua sollecitudine matrerna verso gli uomini.
    O nostra Avvocata pietosa che nella tua prima apparizione a Santa Caterina Labouré Ti degnasti dimostrarti piangente sulle miserie dei tuoi figli e sulle calamità che stavano per colpirli, specialmente sulla persecuzione che stava per scatenarsi contro il clero e le comunità religiose, e che promettesti la tua particolare protezione ai tuoi devoti, rivolgi di nuovo i tuoi occhi misericordiosi sul tuo popolo, tormentato dalle stesse miserie, minacciato dalle stesse calamità abbi pietà di noi. Difendi e santifica il clero, proteggi la Chiesa, esalta il suo augusto Capo e fa' che per mezzo della tua Medaglia tanti tuoi figli erranti si convertano e si salvino.
    Ave Maria....
    O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te

  2. O vergine Immacolata, nostra potente Regina, Ti mostrasti alla tua serva con le mani piene di anelli splendenti che ricoprivano la terracon i loro raggi, simbolo delle grazie che spargesti sui tuoi devoti, e aggiungesti anche con dolore che gli anelli che non mandavano luce indicavano le grazie che Tu vorresti concedere, ma che noi non Ti domandiamo. O Madre di Misericordia, non guardare alla nostra indegnità, ma, per l'amore che ci porti, fai splendere su di noi la tua potenza in tutto il suo splendore e concedi tutte quelle grazie che la tua bontà tiene in serbo per chi Te le domanda con fiducia.
    Ave Maria....
    O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te

  3. O Vergine Immacolata, nostro sicuro Rifugio, sii eternamente esaltata, perché, dandoci la tua Medaglia come polente scudo contro i nostri nemici spirituali e sicuro scampo contro ogni pericolo del corpo, ci hai insegnato la supplica che Ti dobbiamo presentare per muovere il tuo cuore a pietà. Ebbene, o Madre, ecco che noi prostrati ai tuoi piedi Ti invochiamo con la giaculatoria che ci hai portata dal Cielo e, ricordandoti il glorioso privilegio della tua Immacolata Concezione, Ti domandiamo in virtù di esso le grazie di cui abbiamo bisogno.
    Ave Maria....
    O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te

  4. O Vergine Immacolata, Consolatrice dei tribolati, sii in eterno benedetta perché hai voluto fare della tua Medaglia lo strumento delle tue più stupende misericordie in favore di tutti gli infelici, convertendo con essa i peccatori, guarendo gli ammalati, consolando ogni sorta di miserie.
    Non permettere, o Madre pietosa, che si smentisca il nome che il popolo riconoscente volle dare alla tua Medaglia, ma versa anche su di noi e sulle persone che Ti raccomandiamo le tue grazie e i tuoi prodigi, facendo sì che la tua Medaglia sia anche per noi veramente Miracolosa.
    Ave Maria....
    O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te

  5. O Vergine Immacolata, Tu hai voluto essere rappresentata nell'atteggiamento trionfale di schiacciare il capo al serpente infernale e ci additasti nella devozione alla tua Medaglia il segreto della vittoria, ebbene, o Maria, invitta debellatrice dell'inferno, volgi lo sguardo su di noi che per non essere vittime del nostro e tuo nemico, ci siamo rifugiati sotto la tua protezione, ci siamo iscritti alla tua milizia.
    Fa' che la tua Medaglia sia per noi scudo sicuro e arma potente, affinchè dopo aver anche noi vinto il demonio, possiamo in eterno esaltare la tua Immacolata Concezione.
    Ave Maria....
    O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te

Tratto da "IL LIBRO DELLE NOVENE", Editrice Ancilla..

Ti potrebbe interessare