Peccato e moralità

La Passione di Gesù

La Flagellazione
Siti da visitare
monastero invisibile
Gruppo di preghiera.
Maria Vergine
Un richiamo irresistibile.
Inferno
Una terribile realtà.
Purgatorio
Fratelli che tendono la mano.
Paradiso
Vado a prepararvi un posto.
Amore e passione
La passione di Gesù Cristo
Miracoli Eucaristici
Le Ostie in carne viva.
Miracoli
Segni della presenza divina.
Meditazioni
Il respiro dell'anima.
Apparizioni mariane
Maria segue l'umanità.
Gli Angeli
Esseri che ardono di amore.
Lectio divina
La Parola vivifica il cuore.
L'amicizia
Un vero sentimento.
Essere cristiani
Aspirazione per ogni cuore.
I primi venerdì
Al Sacro cuore di Gesù.
Decalogo
I dieci comandamenti.
Maria Valtorta
La Passione.
La Misericordia di Dio
Padre d'infinita pazienza.
Fede
Una virtù soprannaturale
Speranza
A che serve la speranza?
Carità
Amore operante
Anima
Incredibile energia
La preghiera
Un mezzo efficace
Il Demone
Un seduttore.
  italiano español english

Secondo le rivelazioni di Suor Anna Caterina Emmerick

La morte violenta di Gesù non è stata frutto del caso in un concorso sfavorevole di circostanza, ma un disegno divino di salvezza attraverso la messa a morte del Servo, il Giusto. Un mistero di redenzione spirituale per liberare gli uomini dalla schiavitù del peccato. La sua Santissima Passione sul legno della croce ci meritò la giustificazione, insegna il Concilio di Trento, sottolineando il carattere unico del sacrificio di Cristo come "causa di salvezza eterna" (Catechismo 617)

La Passione di Gesù è narrata nei Vangeli da: Matteo (Mt 26,36-66); Marco (Mc 14, 43-47); Luca (22, 39-56); Giovanni (18, 1-42), tuttavia nella storia millenaria della Chiesa, Gesù ha illuminato alcuni mistici, fornendo particolari su questo importante e drammatico avvenimento che ha cambiato la storia dell'umanità. Un sacrificio d'amore che ha travalicato i secoli e in grado di commuovere e convertire qualsiasi anima giusta, anche oggi.

Abbiamo già trattato la Passione di Gesù, tratta dal libro: "Aprirò una strada nel deserto" ed ora riportiamo un sunto della Passione secondo le rivelazioni di Suor Anna Caterina Emmerick. Per un maggior approfondimento si può far riferimento ai suoi libri. Ebbene, chi era questa importante Mistica?

ANNA KATHARINA EMMERICK (1774-1824)

Anna Katharina Emmerick nacque l'8 settembre 1774 nella comunità di contadini di Flamschen presso Coesfeld. Lei crebbe insieme a nove fratelli e sorelle. Già da piccola lei dovette aiutare in casa e nei lavori dei campi. Frequentò per poco tempo la scuola, ma si notava il fatto che lei era ben istruita su cose religiose. Ben presto i genitori e tutti quelli che conoscevano Anna Katharina si accorsero che lei si sentiva attratta in maniera particolare dalla preghiera e dalla vita religiosa.

Nel 1802, Anna Katharina poté finalmente entrare nel monastero di Agnetenberg presso Dülmen. L'anno seguente prese i voti. Lì prese parte alla vita monastica con fervore, era sempre pronta ad assumersi i lavori più pesanti e non amati. A causa della sua povera origine, lei fu in principio poco considerata. Alcune delle sue consorelle si scandalizzavano della sua esatta osservanza alla regola dell'Ordine e la consideravano un'ipocrita. Anna Katharina sopportava in silenzio questo dolore e in silenziosa rassegnazione.

Dal 1802 al 1811 Anna Kataharina si ammalò frequentemente e aveva gravi dolori da sopportare. Nel 1811 il Monastero di Agnetenberg, a causa del movimento di secolarizzazione, venne soppresso. Anche Anna Katharina dovette abbandonare il monastero e trovò accoglienza come domestica presso l'Abbé Lambert, un prete fuggito dalla Francia, che viveva a Dülmen. Ma presto lei si ammalò e non poté più lasciare la casa e fu costretta a letto.

In questo periodo Anna Katharina Emmerick ricevette le stigmate, i cui dolori aveva già sofferto da molto più tempo. Il fatto che lei portava le piaghe non poteva rimanere nascosto. Il Dr. Franz Wesener, un giovane medico, le fece visita e fu da lei così tanto impressionato che divenne per lei, negli 11 anni seguenti, un fedele, aiutante e disinteressato amico.

Nell'estate del 1823 Anna Katharina divenne sempre più debole. Come in tutti gli anni passati lei unì la sua sofferenza con la sofferenza di Gesù e la offrì per la redenzione degli uomini. Anna Katharina Emmerick morì il 9 febbraio 1824. Fu sepolta nel cimitero di Dülmen. Numerose persone presero parte al funerale. Poiché sorse la diceria che il cadavere di Anna Katharina fosse stato trafugato, la tomba, nelle settimane successive al funerale, aperta due volte: la bara con il cadavere fu trovata intatta.

La vita di Anna Katharina Emmerick è contraddistinta da una profonda unione con Cristo. Lei amava pregare davanti alla famosa croce di Coesfeld, spesso lei andava alla Via Crucis. Lei partecipava così intimamente alla sofferenza del Signore che non è esagerato dire: lei visse, soffrì e morì con Cristo. Un segno esteriore di questo, ma che è nello stesso tempo più di un semplice segno, sono le stigmate che lei portava.

Anna Katharina Emmerick fu una grande devota di Maria. La festività della nascita di Maria era anche il suo compleanno. Una frase da una preghiera mariana ci indica un ulteriore aspetto della vita di Anna Katharina. In questa preghiera si recita: "O Dio, lasciaci servire l'opera della Redenzione secondo il modello della fede e dell'amore di Maria". Servire l'opera della Redenzione: questo voleva Anna Katharina Emmerick.

Nelle pagine seguenti si potrà vivere la passione di Gesù attraverso le rivelazioni di questa suora che ha portato sul suo corpo le Stimmate...

Siti da visitare
San GiuseppeLa grandezza di questo Santo è inimmaginabile
San BenedettoContro malattie e malefici
Accendi la speranzaLa vita è meravigliosa non sciuparla.
Viaggio interioreUn viaggio tra la psiche ed i fantasmi della mente.
Il PeccatoNon solo trasgressione.
Santuario di Oropa Il cuore di Maria.
  Santi e Beati: Fidelis Dei - Universo cattolico
EmmerichSan Francesco di AssisiEmmerichSan Antonio da Padova
EmmerichSanta Teresa di LisieuxEmmerichSanta Rita da Cascia
EmmerichSanta LuciaEmmerichSanta Gemma Galgani
EmmerichSan Antonio GalvaoEmmerichSanta Elisabetta
EmmerichSanta Caterina LabouréEmmerickSan Giovanni Bosco
Per informazioni:  monastery@tiscali.it gruppo di preghieraNumero accessi: visite  
Anna Katharina Emmerick