Le Edicole Sacre
Su TUMBARELLO IN THE WORLD Amici siciliani all'estero Cinquant'anni 1953 -2003 Baglio Woodhouse Baglio Don Federico Baglio Basile Baglio Visconti Baglio Span Torre montenero Torre Galvaga Torre Sibiliana Torre Triglia Scaletta Mulino a vento Lido Biscione Lido Sibiliana Lido Torrazza Gastronomia Primo autobus di Linea Storia di Petrosino History Monumenti e Itinerari Maria SS. dell Grazie San Giuseppe Le Edicole Sacre Mostra dei 100 Presepi Inaugurazione Come si arriva a Petrosino Cantina Europa Cantina Sociale Petrosino Siti consigliati - Links Antica Cappella Premio Karting Rockarossa Rock English Camps Sagra dell'uva e del vino Carnevale Istituto per Geometri di Petrosino Istituto Comprensivo Compagni del Magistrale Vetrina fisarmonicisti definizione_del_nome_degli_abitanti di petrosino Scrittori di Petrosino Confini Centro Culturale Centro Polivalente Auser a Petrosino Webmaster

 

edicola_sacra2.jpg (14708 byte)

LE EDICOLE SACRE

EDICOLA N.1

 

L'edicola, costruita in tufo, coperta da una cupoletta con sovrastante croce in ferro. Presenta nella facciata un cancelletto in ferro, ai lati di questo sono disposte quattro lesene con capitelli, ha un basamento di circa 80 cm di altezza con inginocchiatoio. Tra la cupoletta e le lesene trovasi una trabeazione con elementi decorativi.

La facciata ad eccezione del basamento e della cupoletta era di colore rosso mattone, recentemente stata tinteggiata in rosa e verde pisello.

L'interno, ora imbiancato, presentava su uno sfondo celeste delle decorazioni con elementi floreali in rosso mattone e giallo ocra.

Il quadretto in stampa di dimensioni di cm 20x30 al di sotto del quale posta una mensoletta porta lumini, il tutto chiuso all'esterno da due tendine.

EDICOLA N. 2

Situata in c.da Baglio, piano Putaggio di fronte al numero civico 128, dedicata a S. Giuseppe, fu fatta costruire dal signor Putaggio Vincenzo nel 1872 per devozione verso la Sacra Famiglia.

L'edicola in tufo sormontata da una cupoletta con sovrastante croce in ferro, nella facciata presenta il classico cancelletto ed ai lati quattro colonnine addossate alla parete con basamento e capitello decorati; la trabeazione posta su due livelli variamente decorata.

EDICOLA N. 3

Sita in via Gianinea c.da S.Giuliano (inizio strada per piano scoparo) dedicata alla Madonna del Rosario, fu fatta costruire dal Sig.ra Patti Giovanna nel 1870 per grazia ricevuta. L'edicola, in tufo, ha forma rettangolare con al centro un cancelletto in ferro dipinto ai cui lati sono poste due colonnine, con capitelli e basamento, incastrati negli spigoli e nella parte inferiore vi un inginocchiatoio mentre in quella superiore una croce a rilievo. Una cornice corona tutta l'edicola tinta di bianco. Interessante, risulta essere, l'interno che presenta una piccola edicola con all'interno un quadro in stampa con l'immagine della Madonna del Rosario. Al di sotto di questa edicoletta posta, su una piccola mensola, il gruppo statuario in gesso rafficurante la Madonna del Rosario.

EDICOLA. N. 4

L'edicola, ubicata in via cafiso all'altezza del numero civico 4, (lato S. Giuseppe) dedicata a Maria SS. Ausiliatrice, fu costruita nella seconda met del XIX secolo e restaurata nel 1935. Con struttura in tufo, come tutte le altre edicole, aveva una nicchia, chiusa da un cancelletto in ferro.

Recentemente, stata completamente rifatta sulla precedente con copertura a tetto a due falde e sovrapposte tegole marsiglieri. I prospetti sono rinzaffati con sabbia di frantoio con a rilievo due lesene mozze tinte di azzurro.

L'immagine della Madonna con lo scettro ed il Bambino in braccio stata completamente ridipinta con colori sgargianti su fondo nero, le dimensioni del quadro sono cm40x80.

EDICOLA N. 5

Non pi esistente. Era ubicata nella via Cafiso lato S. Giuseppe vicino il civico 355 di c.da Baglio.

Dedicata a S. Francesco di Paola fu edificata nel 1918 dal signor Rallo Giovanni per pia devozione.

EDICOLA N. 6

L'Edicola ubicata in c.da S.Giuliano all'altezza del n. civico 154 dedicata a Maria SS. di Trapani fu edificata dalla signora Galfano Rosaria per pia devozione con la partecipazione di tutto il vicinato.

Essa, di forma quadrangolare, non ha basamento e presenta un inginocchiatoio largo circa cm 80.

La nicchia, protetta da un cancelletto in ferro, coronata da una cornice a rilievo raffigurante un tempietto con nella sommit una croce anch'essa a rilievo.

La parte inferiore del tempietto presenta una mensoletta sporgente di cm 20, il pavimento della nicchia in mattoni di cemento a scaglia di marmo.

Nella parte superiore la cupola con una croce posta all'estremit.

L'interno, imbiancato, presenta la volta a crociera ed un piccolo gradino dove sono posti i resti (restaurabili) di due gruppi statuari in gesso raffiguranti la Madonna di Trapani e la Sacra Famiglia.

Sempre all'interno sono situate immagini su stampa raffiguranti Maria SS. di Trapani, l'Addolorata, Santa Rosalia, S. Luca ed il Crocifisso.

EDICOLA N. 7

Ubicata in via Ponticciolo-Torrazza di fronte alla via del Cimitero, si presenta con un basamento in tufo alto circa 80 cm da terra, su questo si eleva la parte superiore dell'edicola, la quale presenta lateralmente due lesene con basamento e capitelli, fra queste l'apertura della nicchia, con arco a tutto sesto e cornicione, al di sopra del quale posto un fregio floreale. L'apertura era protetta da un cancelletto in ferro decorato di cui si conserva ancora solo la parte superiore dell'arco; a coronamento di tutto oltre al cornicione vi un fregio floerale scolpito nel tufo.

Le tinte sono in celeste e bianco con lesene, trabeazione e fregi in pietra dura a vista.

L'interno pavimentato con mattoni di argilla, la copertura realizzata con volta a crociera e chiavi a rilievo dipinte in giallo oro, le unghie sono di colore celeste.

L'immagine della Sacra Famiglia, a stampa su cartone, con cornice finemente decorata a rilievo di dimensioni cm 25x40, posta in alto, al di sotto dell'immagine sono situati due gradini porta lumini. Recentemente l'edicola stata deturpata da scritte pubblicitarie.

 

EDICOLA N. 8

L'Edicola, ubicata in c.da Biscione accanto alla scuola elementare, dedicata alla Madonna della Cava, e fu fatta edificare nel 1910 con il concorso di tutto il vicinato per pia devozione.

Ha struttura in tufo ed alla sommit situato il frontone in stile neoclassico.

Nella nicchia, chiusa da un cancelletto in ferro pavimentata in ceramica, vi sono due gradini e l'immagine della Madonna riprodotta su stampa colorata incorniciata in legno. L'Edicola, manca di inginocchiatoio ed tinteggiata in calce bianca, anche se appare netta una sovrapposizione di colori (azzurro. rosso mattone. celeste ed ocra).

EDICOLA N. 9

Ubicata in c.da Biscione di fronte al numero civico 314, fu fatta costruire verso il 1881 dal signor Sammartano Michele e dedicata a Maria SS. di Trapani per grazia ricevuta e pia devozione.

Con struttura in tufo, ha una facciata in stile classico con ai lati del cancelletto. due lesene con canitelli e basamenti.

Sopra l'architrave vi sono tre triglifi, gocciolatoio e frontone. La nicchia pavimentata in ceramica e la statuetta della Madonna, in gesso dipinta, posta dentro una bacheca in legno e vetro su due gradini semicircolari.

La statua di fine fattura ha una altezza di cm 70 circa arricchita con collane e bracciali, sulla testa vi posta una corona. in finto bronzo con brillantini in vetro.

EDICOLA N. 10

Ubicata nel Piano Parrini stata edificata per grazia ricevuta da Gabriele Gaspare nel 1890 dedicandola a S. Giuseppe.

Ha struttura in tufo, ed ai lati del cancelletto presenta due capitelli senza colonne, con architrave e frontone.

Nella parte superiore del basamento, con inginocchiatoio, vi dipinta una croce. Nella nicchia la statuetta in gesso di S. Giuseppe posta sopra due gradini in marmo di recenle fattura con fondo e volta a botte di colore celeste. Il colore dell'insieme bianco e celeste con fronzoli decorativi gialli.

EDICOLA N. 11

Ubicata lungo la litoranea Marsala Petrosino in c.da Gazzarella dedicata alla Madonna del Rosario, fu costruita nel l864 dal signor Savalla Antonio padre di Giovanni, primo parroco di Petrosino, per grazia ricevuta. Costruita in pietra tufacea, ha la facciata in stile classico con lesene, capitelli, architrave e frontone, tinteggiate in azzurro.

Poggia su di un basamento alto circa 80 cm al centro del quale vi a rilievo un cuore, simbolo della grazia ricevuta. Nella nicchia posta l'immagine della madonna riprodotta su stampa in bianco e nero delle dimensioni di cm 50x80, incorniciata in legno. E' protetta da un cancelletto decorato con retrostante protezione in vetro.

 

EDICOLA N. 12

Ubicata in c.da Gazzarella, sulla via che dalla litoranea conduce al Mulino Pipitone.

L'edicola recentemente distrutta per allargare la strada stata ricostruita nel gennaio del 1981 da Lamia Antonino e dedicata, come prima, alla Madonna di Porto Salvo. Fu fatta edificare da un marinaio salvatosi da un naufragio circa 100 anni fa.

Essa poggia su di un basamento alto cm 80 da terra, in tufo, il solaio in cemento armato poggia su delle pareti in conci di tufo. In alto presenta un timpano per ricordare la vecchia copertura a tetto.

EDICOLA N. 13

Ubicata in c.da S. Giuseppe nella stradina prospiciente la spiaggia di Biscione, dedicata a S. Giuseppe, fu costruita 30 anni fa da Ernandez Giuseppa per grazia ricevuta. L'edicola, molto trascurata, in tufo, e sul frontone, a rilievo vi una croce. Nel basamento, leggermente interrato rispetto alia strada incisa una croce all'interno di una riquadratura.

L'immagine del Santo, in gesso, posta sopra una mensolina in legno e dentro la nicchia, accanto a questa immagine c' un quadrettino della Addolorata.

Nella tinteggiatura dell'insieme, realizzata in bianco si notano tracce di azzurro. Button125x50HOME.jpg (3071 byte)