BergamÓsch  
PAOLINO
un scîto do belin!
   Italiano
   English
   Franšais
   Espa˝ol
  Português
  Nederlands
  Malta
  Türk


Parole di M. Cappello
Ma se ghe penso
Lanterna

O l'êa partîo sensa 'na palanca,
l'êa zâ trent'anni, fòrse anche ciù.
O l'aveiva lotòu pe mette i dinæ a-a banca
e poèisene un giorno vegnî in zù
e fâse a palasinn-a e o giardinetto,
co-o ranpicante, co-a cantinn-a e o vin,
a branda atacâ a-i Ŕrboi, a ûzo létto,
pe dâghe 'na schenâ séia e matin.
Ma o figgio o ghe dixeiva: «No ghe pensâ
a Zena, cöse ti ghe veu tornâ?!»

Ma se ghe penso alôa mi veddo o mâ,
veddo i mæ monti, a ciassa da Nonšiâ,
riveddo o Righi e me s'astrenze o cheu,
veddo a lanterna, a cava, lazù o Meu...
Riveddo a-a séia Zena iluminâ,
veddo là a Fôxe e sento franze o mâ
e alôa mi penso ancon de ritornâ
a pösâ e òsse dôve ò mæ madonâ.

E l'êa pasòu do tenpo, fòrse tròppo,
o figgio o l'inscisteiva: «Stemmo ben,
dôve ti veu andâ, papà?.. pensiêmo dòppo,
o viâgio, o mâ, t'ê vêgio, no conven!».
«Oh no, oh no! me sento ancon in ganba,
son stùffo e no ne pòsso pròpio ciû,
son stanco de sentî señor caramba,
mi véuggio ritornâmene ancon in zù...
Ti t'ê nasciûo e t'æ parlòu spagnòllo,
mi son nasciûo zeneize e... no me mòllo!».

Ma se ghe penso alôa mi veddo o mâ,
veddo i mæ monti, a ciassa da Nonšiâ,
riveddo o Righi e me s'astrenze o cheu,
veddo a lanterna, a cava, lazù o Meu...
Riveddo a-a séia Zena iluminâ,
veddo là a Fôxe e sento franze o mâ
e alôa mi penso ancon de ritornâ
a pösâ e òsse dôve ò mæ madonâ.

E sensa tante cöse o l'é partîo
e a Zena o gh'à formòu torna o so nîo.

- Lêzi o tèsto òriginâle

Canto degli emigranti liguri
Ma se ci penso

Era partito senza un soldo,
erano già trent'anni, forse anche più.
Aveva lottato per mettere i soldi in banca
e potersene un giorno venire in giù
e farsi la palazzina e il giardinetto,
con il rampicante, con la cantina e il vino,
la branda attaccata agli alberi a uso letto,
per darci una schienata sera e mattina.
Ma il figlio gli diceva: «Non ci pensare
a Genova, cosa ci vuoi tornare?!»

Ma se ci penso allora io vedo il mare,
vedo i miei monti, piazza della Nunziata,
rivedo Righi e mi si stringe il cuore,
vedo la lanterna, la cava, laggiù il Molo...
Rivedo alla sera Genova illuminata,
vedo là la Foce e sento frangere il mare
e allora io penso ancora di ritornare
a posare le ossa dove ho mia nonna.

Ed era passato del tempo, forse troppo,
il figlio insisteva: «Stiamo bene,
dove vuoi andare, papà?.. penseremo dopo,
il viaggio, il mare, sei vecchio, non conviene!».
«Oh no, oh no! mi sento ancora in gamba,
sono stufo e non ne posso proprio più,
sono stanco di sentire señor caramba,
io voglio ritornarmene ancora in giù...
Tu sei nato e hai parlato spagnolo,
io sono nato genovese e... non mi mollo!».

Ma se ci penso allora io vedo il mare,
vedo i miei monti, piazza della Nunziata,
rivedo Righi e mi si stringe il cuore,
vedo la lanterna, la cava, laggiù il Molo...
Rivedo alla sera Genova illuminata,
vedo là la Foce e sento frangere il mare
e allora io penso ancora di ritornare
a posare le ossa dove ho mia nonna.

E senza tante cose è partito
e a Genova ci ha formato di nuovo il suo nido.

- Verscion de Mario Cappello
Ascolta (tasto sinistro mouse) o Scarica (tasto destro, salva oggetto)  Ma se ghe penso:



 ♪

Grazie a
Roby50
- Versione di  G. Govi (mp3 - 1,09 Mb)
- Versione di  Mina (mp3 - 1 Mb)
- Versione dei Ricchi e Poveri (mp3 - 3,61 Mb)
- Versione dei Trilli (mp3 - 4,10 Mb)
- Versione di Bruno Lauzi (mp3 - 2,90 Mb)
- Versione di Gino Paoli (mp3 - 4,20 Mb)
- Versione di Piero Parodi (mp3 - 1,14 Mb)
- Versione di Joe Sentieri (mp3 - 3,21 Mb)
- Versione di Björn Casapietra (mp3 - 5,30 Mb)
- Versione del coro Monte Bianco (mp3 - 3,82Mb)
- Versione di Marino D'Angelantonio (mp3 - 4,72Mb)
- Versione del Trio Universal (mp3 - 2,99Mb)
- Versione dei Gioilar˛ (mp3 - 4,32 Mb)
- Versione dei Gioilar˛ (wave - 830 kb)
- Versione di Pucci dei Trilli -I doriani cantano cosý (mp3 - 5,14Mb)
- Versione italiana (mp3 - 1,35 Mb)
- Versione musicale (midi - 20 kb)
- Se ghe penso di M. Cappello (mp3 - 1,38 Mb)


stampa
il testo
Se qualcuno reclama diritti di copyright, pu˛ scrivermi;  provveder˛ al pi¨ presto alla rimozione.

Guarda su YouTube:
- Video con voce di Mina (min.3:37) (originale 1967 cancellato, diritti Rai!)
- Video cantato da Antonella Ruggiero (2009 - min.7:14)
- Video cantato da Björn Casapietra (2007 - min.3:50)
- Video cantato da Mario Cappello (1926 - min.3:34)
- Video cantato da Franca Lai (2016 - min.5:20)
- Video cantato da Erik e John (2006 - min.2:31)
- Video cantato dai Ricchi e Poveri (1973 - min.1:12)
- Video cantato live da Gino Paoli (Sanremo - min.6:40)
- Video cantato da Luca e Paolo e M.Ranieri (Sanremo 2011)
- Video cantato da Francess in Inglese (2016 - min.5:20)
- Video per Karaoke di Ma se ghe penso

  • Spartito musicale di  Ma se ghe penso >>


  • HOMEPAGE CULTURA E TRADIZIONI LIGURIA GENOVESE