Motore di Ricerca
nel Sito   nel Web

Mappa del Sito
powered by FreeFind

 Paolino è su Facebook

 AMBIENTE E CLIMA
 RIFLESSIONI
 VIGNETTE in Genovese

La Liguria e l'unità d'Italia:

 un po' di storia...




Proverbio del giorno







 



PAOLINO un scito do belin!
      Italiano
      Zeneize
      English
Cultura e Tradizioni Liguri


Antiche tradizioni popolari Le usanze in voga nel passato a Genova e provincia
Ricette liguri Le ricette classiche della cucina ligure
Proverbi genovesi I detti popolari d'un tempo con il loro significato
Modi di dire genovesi Espressioni tipiche di una volta, significato e origine
Poesie in genovese Poesie scritte in lingua e tradotte per i "foresti"
Natale a Genova Poesie filastrocche tradizioni natalizie genovesi, 'confeugo'
Libri in genovese Una guida su alcuni recenti libri in genovese
Cognomi genovesi I tipici cognomi genovesi e la loro origine
"Ma se ghe penso" Il canto degli emigranti liguri: parole e musica (in varie lingue)
Cantanti e gruppi genovesi Personaggi e gruppi, musica e folk di ieri e di oggi
Gilberto Govi Il fondatore del teatro dialettale genovese
Cristoforo Colombo Il viaggio della scoperta dell'America
Papi liguri I papi liguri nella storia della Chiesa
Belin Tutti i significati della parola genovese Belin
Barzellette sui genovesi Ridere sulla famosa parsimonia dei genovesi
Vignette in genovese Buonumore in "zeneize"
Moda Zeneize La nuova moda a Genova e dintorni, promozioni in edicola
Bandiera di Genova Origini della bandiera di Genova
Oregina L'origine del nome del quartiere genovese
Sedia Chiavarese Storia della sedia "chiavarina"
Storia Repubblica di Genova La Repubblica di Genova attraverso i secoli



PREMIO  GOVI

- L'ultimo è andato all'attore Luca Zingaretti -


Il 21 giugno 2016 il premio è stato attribuito a Luca Zingaretti, per la magistrale interpretazione televisiva del commissario Montalbano (eterno fidanzato di Livia Burlando, residente a Boccadasse), per la valorizzazione del dialetto nell’ambito dello spettacolo. L'attore ha visitato la mostra dedicata a Govi. Ha affermato: «mi fa particolarmente piacere ricevere questo Premio perché è dedicato a un grandissimo attore».
Il 23 febbraio 2014 il premio viene consegnato alle figlie di Gino Guglielmi, sanremese, scrittore, poeta, conduttore televisivo e fortissimo sostenitore del dialetto.
Il 7 maggio 2010 il premio è stato assegnato all'attore catanese Leo Gullotta, siciliano orgoglioso ma anche un genovese d'adozione, che ha detto: "riconosco a Genova valori di vita culturale straordinari, forse unici in Italia".
Nel 2008 è andato a Mauro Pirovano per l'estro e la fantasia dimostrata nella creazione e nell'interpretazione di esilaranti monologhi, accompagnata da un'attenta osservazione della realtà storica e contemporanea. Nel 2007 a Enrico Campanati per la preziosa ricerca dei costumi della Genova antica, tradotta nella rappresentazione di testi in dialetto genovese di vetusta tradizione letteraria. Nel 2006 il premio è stato consegnato all'attore Ascanio Celestini per il suo «accattivante impasto dialettale intriso di ironia, paradosso, denuncia sociale».
Il 17° Premio Govi è stato assegnato il 5 settembre 2005 nel parco Villa Serra di Comago (Ge) all'attore dialettale napoletano Toni Servillo. Nel 2003 e 2004 è stato assegnato rispettivamente a Luca De Filippo e Daniel Pennac.
Nel 2002 fu assegnato nei saloni di Palazzo Tursi all'attore-regista Moni Ovadia, nato in Bulgaria ma legato all'Italia da un profondo affetto e da ricordi familiari, che ha saputo trasmettere i valori legati alla civiltà yiddish al pubblico che lo applaude ogni sera a teatro. Moni Ovadia ha accolto il premio come «il più bello mai ricevuto» e ha ricordato che la vera civiltà è quella che nasce dall'incontro di culture, tradizioni, lingue e dialetti diversi, sempre nel rispetto della pluralità delle voci. Ha ricordato anche la figura di Govi, esempio costante per chiunque vuole valorizzare lo spirito e la tradizione culturale di una regione.
Nel 2001 il premio era stato conferito al regista Dimos Avdeliodis, nato a Chio, isola greca che vanta di aver dato i natali a Omero, dove si parla un dialetto che ha molte parole simili al genovese, per i numerosi contatti che questo luogo ha avuto con la nostra città. Avdeliodis è l'autore del film "L'albero che ferivamo", dove paragona l'albero inciso dai contadini per secernere il lattice al pianto dei bambini innanzi ai turbamenti dell'amicizia e dell'amore.
Il premio Govi, patrocinato dal comune di Genova ed assegnato a una persona che abbia reso onore al dialetto di qualunque luogo, dal 1989 al 2000 è andato a personaggi noti come Roberto De Simone, Turi Ferro, Lina Volonghi, Tino Carraro, Luigi Squarzina, Dario Fo, Aldo e Carlo Giuffrè, Gino Bramieri, Fabrizio De Andrè, Giorgio Strehler, Marco Paolini, e Gigi Proietti.






HOMEPAGE LIGURIA GENOVESE APPUNTAMENTI