TRASFERT DELL'IO

 

... il qui e ora, ci porta nell'al di la e ci fa vivere, il proprio androginato...

 

 

... oltrepassare lo scibile umano (oggi come oggi) si può, la strada (in gran parte va utilizzata e consultata - l'interattività è riservata agli addetti o ai specializzandi) l'abbiamo intrapresa...

 

... mi sono deciso di accedere (la fine dei ripensamenti, quindi non si torna indietro), alla mia visione diretta...

 

... l'iter è pronto...

 

... vedi...

 

Tempo Presente

Eterno Tempo Presente

Monade AndroGina dell’Essere

Qui e Ora

 


... esercizi utili per il praticante...


 

... il volo degli uccelli...


... iniziate con un rilassamento profondo e contate alla rovescia da 10 a 0...

... esso ti aiuta ad entrare in contatto con il tuo io...

... il vero proprietario della tua esistenza...
... visualizza adesso, una colomba, dinnanzi a te...

... poi accarezzala...

... ora entra e trasformati in lei...

... aprite le ali e volate liberamente dove volete...

... senza adottare nessun orientamento...

... createvi successivamente degli obbiettivi...

... quando decidete di fermarvi, fatelo...

... ridiventerete nuovamente umani...

... iniziate a contare progressivamente da 0 a 10...

 


 

... somatizzare le sostanze cosmiche...

 

... mi sto immaginando, in una comoda poltrona, che...

 

... le mie idee si stanno pietrificando e mi paralizzano il mio terreno biologico...

 

... mi sono immaginato di sciogliermi lentamente nell'acqua del mare, poi di adeguarmi ai fondali e alle superfici della crosta terrestre e per poi lasciarmi andare totalmente...

 

... si è formato in senso orario un piccolo vortice di vento, disseminandosi e disperdendosi nell'aria...

 

... un forte fuoco proviene dall'interno di me, per poi concentrarsi e trasformarsi in calore e in luce...

 

... la bianca scintilla di vita, assieme ai suoi pensieri, permea ovunque io sia, ma quello sono io...

 

... corrispondenze dei sensi e delle sostanze cosmiche...

 

... seguono le...

 

... quattro anatomie sottili...

 

Tatto - Terra

Gusto - Acqua

Olfatto - Aria

Vista - Fuoco

 

... mentre la quinta va presa con le pinze, perché rasenta una sua pericolosità...

 

Udito - Etere

 

... per il contatto, eseguire per una durata di un minuto, utilizzando la mano dx per attivarlo...

 

... mentre con la mano sx per spegnerlo, dedica alcuni secondi...

 

... e qui mi rifaccio ai quattro io corporei...

 

corpo fisico-petto

corpo vitale-milza

corpo astrale-fegato

corpo mentale-nuca

 

... le costituzioni occulte dell’uomo, vanno proiettate all'esterno di te, per comprenderle...

 

... mentre dall’interno di te con la modalità separata, vanno percepite e condensate...

 

... questo servirà a dimostrare, l'esistenza delle componenti diverse e sovrapposte, cioè nel dettaglio le quattro anime e l'unico spirito guida o reggente...

 

... le sperimentazioni a tuttora sono in corso...

 


 

... le possibili quintessenze...

 

... la realtà e la verità vanno viste nella totalità insiemistica e vanno lette con la pura oggettività...

 

... vedi a proposito il qui citato link degli...

... oggettivi...

 


 

... altre speculazioni...

 

Concretizzazione

Materializzazione

Immaginazione

Visualizzazione

Padronanza delle stesse Sostanze Cosmiche

Te - Ac - Ar - Fu - Et

 

... segue procedura...

 

Manuale = Testa

Automatico = Cuore

 

... richiedila...

[ ADESSO ]

... essa è rigorosamente riservata: agli addetti ai lavori...

... cioè Soci MultiRuolo - Studio Operativo - Consiglio Esecutivo - Base On...

 


 

... il rapporto diretto tra l'essere e il cosmico...


... è la cosa più giusta che un individuo può fare con se stesso...

... voglio vivere da protagonista in tutte quelle circostanze e le situazioni della vita...

... mai più: mediazioni - rappresentanze - deleghe...

... di provenienza da chicchessia in generis...

 


 

... come percepire la propria vibrazione interiore...


... fate le due conchiglie con le stesse mani a mo di cuffia e coprite le rispettive orecchie...

... sentirai dalle narici sx e dx, il rumore del tuo respiro, che si dirigerà nei polmoni...

... percepirete i battiti cardiaci o i ritmi che scandiscono le prigioni del tempo...

... conseguentemente sentirete un silenzio infinito, all'interno del vostro spazio...

... questo vi darà modo di poter ascoltare la propria vibrazione interiore...

 


 

... assaporare il vuoto...

 

... e se invece prendessi la forma di una scintilla di luce o ancor meglio di una fiamma...
... io a volte provo a immaginare un pozzo senza fine e un sasso che vi cade dentro...

... spesso continua a cadere ma molte volte sbatte sulle pareti o viene fuori all'improvviso un fondo del pozzo che ne blocca la caduta...

... a volte si sfonda e il sasso riprende a cadere e così via...

... lo faccio spesso per rendermi conto del mio livello di autocontrollo...

... più riesco a far cadere il sasso più sono in pace con me stessa...

... se il mio cervello non mi ubbidisce come vorrei e mi pone degli ostacoli allora c'è qualcosa che non và nella mia vita...

 


 

... le mie trasformazioni...

 

... riscoprire le sorti delle rigenerazioni e delle alchimie della quale io ne sento il bisogno...

... il lasciarmi andare in qualcosa di liquido e informe, per poi riprendere forma e quindi vitalizzarmi in nuove energie...
... nell'esercizio che ho immaginato il mio corpo era prevalentemente composto di acqua e di terra...

... l'aria aiutava la mutazione della materia e a ricomporla, mentre il fuoco l'animava...

... mi sono trasformata in aria e in fuoco...

 


 

... le immedesimazioni e le identificazioni...

 

... sono caduta per un attimo in un baratro dove sgorgavano molte immagini...

... ho pensato che la mia fantasia avrebbe facilmente potuta trasformarsi in un esercizio, per esempio quello dei quattro elementi...
... ho immaginato di sciogliermi lentamente in acqua e mi sono lasciata andare...

... ho finalmente tirato un sospiro di sollievo in quella condizione, però non mi ero calata nell'esercizio ma, lo stavo solo pensando, mentre ero in una posizione snodata nella poltrona...
... poi mi sono esercitata con l'aria e con l'immaginazione si è formato un piccolo vortice di vento sopra il mio corpo liquido, tipo pozzanghera e poi sono evaporata...

... e piano piano ho preso la consistenza del terriccio biologico...

... poi l'aria ha sollevato il terriccio stesso, tipo tornado, credo in senso orario e ha ri-costruito o ri-compattato il mio corpo...

... successivamente mi sono ri-infiammata, come se fosse esplosa nuovamente in me la scintilla originaria...
 


 

... le mie concentrazioni...

 

... faccio degli esempi e delle simulazioni...

... lasciate vagare la mente e fate attenzione di come sono strutturati i vostri pensieri, cercando di ricordarli e di soffermarvi sull'ordine in cui sono apparsi nella vostra mente...

... l'esercizio va ripetuto per più giorni. Poi concentratevi su un unico pensiero per tre minuti, così andrete ad educare la vostra mente, a mantenerlo vivo...

... tale esercizio ripetetelo ogni giorno aumentando di un minuto, finche  riuscirete a mantenere lo stesso pensiero, per 10 minuti...

... liberate la mente e tenetela sgombra da qualsiasi pensiero, per tre minuti...

... ripetete l'esercizio giornalmente sino a che non riuscite a mantenere la mente sgombra, per dieci minuti...

 


 

... mi voglio collegare con il mio...

 

... bambinello cosmico...

 

    

    

 

1.      ... questo esercizio di visualizzazione ti collegherà con il tuo bambinello cosmico, che hai avuto in eredità, per tornare così in piena vitalità e dinamismo, a realizzare la tua creatività soggettiva (homo sfericum o veicolo personale o sfera volante o visore cosmico), sempre grazie all'amore incondizionato, che hai per te stesso e per la tua stessa sopravvivenza futura...

2.      Siediti rilassato su una comoda sedia o per terra: le punta delle dieci dita, devono toccare lo sterno verticalmente... Inizia a respirare con tutta calma, prestando attenzione a quello che pensi e fai...

3.      Dopo due o tre minuti raffigurati con la fantasia, di guardare dentro di te, con un monocolo immaginario, per farti entrare in profondità, della tua cassa toracica, dove andrai a individuare e scoprire il vero centro cardiaco... Continua a respirare e lasciati accompagnare dall'aria del tuo respiro, che ti condurrà sempre più in profondità, gradualmente virando, nella tua centralità spirituale, cioè stai per entrare nel tuo cuore eterico... Un buio ti pervade tutta la tua Mente e la tua Anima... Pian piano dall'interno scopri una piccola luce e da quella posizione osservativa, intravedrai un volto a Te noto, che tu ben conosci e che ora ti sta sorridendo amorevolmente... Avverti di questo sorriso spontaneo e caloroso e nello stesso tempo innocente, che proviene dagli abissi del tuo secondo cuore, di costituzione energetica... I Suoi occhi (due piccole sfere di luce separate, che del resto non si fondono mai fra di loro) ti irradiano con saggezza e con un sapere infinito, di come è fatto il tuo mondo interiore... Queste perle luminose non sembrano provenire da questo mondo o da questi odierni tempi che viviamo...

4.      Ti emozioni e nello stesso tempo ti viene da sorridere a questo noto viso, che ti sei separato della nascita o del rapporto che si è inclinato, dalla gravidanza in poi... Quello che tu vedi, mentre continui a respirare lentamente, è il tuo viso originario, fatto di pura luce... Ti fa ricordare, il tuo vero nome, la sua onnipresenza, l'onniconoscenza storica, l'eterno mai nato, la fiducia, che ti pergiungerà in seguito in contentezza... Quello che tu hai bisogno è lì, è sempre stato lì e sempre resterà lì, all'insaputa tua, pur restando infinitamente e fedelmente a tua disposizione e non te ne sei mai accorto negli anni...

5.      Dopo un po' scoprirai, che il tuo viso, con l'altro viso (indefinibile) del Tuo Essere, fluirà una luce onnidirezionale, interagente, che non fa mai ombra (pura - chiara - luminosa - dorata). Sentirai anche un sentimento percettivo di piena sicurezza, come se fossi arrivato nostalgicamente a riconoscere la casa tua...

6.      Rimani per un periodo in questo stato di benessere... Continua con il tuo respiro rilassato e mettendoci l'attenzione vigile, dal luogo di osservazione che è il cuore, dove hai posizionato il tuo pensiero motivato... In questa dimensione, conoscerai te stesso, poi ti sentirai collegato con il mondo e con tutti gli esseri viventi... E' il posto in cui non esistono nè giudizi, nè colpe, nè ansie, ne divisioni e nè separazioni... E' la tua vera casa, la tua stazione orbitante... Vige come regola portante il tuo corteggiamento rispettoso, amorevole, puro e incondizionato, che hai di te...

7.      Se ora sei disposto a sperimentare qualcosa di speciale, disponiti a ricevere una risposta astratta, che non ti viene comunicata, ne per mezzo dei labirinti cerebrali della mente, ne delle idee, ne dei pensieri, ne dalle parole, ne dal vociante dialogo, ne dalle immagini che ti attorniano e ne dalle vocine interiori... Potrebbe essere un'impressione improvvisa o un profondo sentimento intimo, qualcosa che è lì, è sempre stato lì, una conoscenza interiore, uno stato lucido di consapevolezza, che improvvisamente si riattiva e si vorrebbe manifestare liberamente, attraverso di te o dal tuo io, in un vibrazionale stato cosciente dell'essere... Se invece vuoi uscire coscientemente con la tua natura spirituale, per andare allo scoperto, tua è la responsabilità e tua è la determinazione... Quindi devi passare indubbiamente dalla stanza cardiaca, per poi salire nell’alto del tuo celo ideale o my templi (qui intravedrai tre pre-celi), che dovrai rivestirli di sostanza mentale, passando logicamente per la tua testa o la tua fontanella (femminile superiore), per poi partire per un viaggio di piacere o di lavoro… Per tutte le altre volte, che vuoi ripetere l'esperienza, collegati sempre, prostrandoti con il sorriso sincero, spontaneo ed autentico... Il proprio teatrino, non può avere un seguito, in queste vicissitudini... La regola è quella di addormentare i cinque sensi, facendo scomparire così, la dimensione tempo spazio, per far riecheggiare, ma che cosa poi, la Tua e Vera IMPERSONALITà...

 

6

MY ORIENTAMENTI

 

1.      Visualizza o crea il Veicolo Personale o la Sfera Volante (Grandezza 2m³), proiettandola ad un’altezza di 3000 metri circa, in verticale, rispetto il tuo corpo, poi tappezzala, da Multi-Micro-Specchi. Lo stile di composizione dovrà essere a mosaico, sia all’esterno e sia all’interno, del My Body…

2.      Separati o svestiti dal Tuo Io Personale, per poi approdare al Tuo Io Impersonale...

3.      Quando vai a dormire alla sera, dovrai salire all'interno della Tua Creatura, da te realizzata o nella figurata soffitta mentale, dove intravedrai tre pre-celi...  La ipotetica nomea o denominazione è la stessa: VENEZIA

4.      Ora che sei all'interno del Tuo Mondo, lascia che la sorgente luminosa, rimbalzi ovunque o spazi totalmente nell’onni-direzionalità…

5.      Il resto che devi fare è puramente personale, quindi vige il fai da te...

 

... di aiuto ti potrà essere anche la cabala italica...



... nel nostro operare introduciamo...

 

L'IMPERSONALITà E L'ASTRAZIONE 

 

1.      Dobbiamo essere imperativi nell'addormentare le tre identificazioni umane o a quelle corrispondenze che noi diamo: a) la nostra funzionalità del corpo fisico b) tutti i nostri ricettori sensoriali c) la nostra attività cerebromentale. Così, da far scomparire, la dimensione no tempo, no spazio, no materia, che ci siamo adeguati e ambientati con la medesima incarnazione. Questo farà riecheggiare: l'impersonalità cosmica dell'essere o l'astrazione psichica o il vero silenzio interiore o lo svelamento stesso del pensiero quantico o il qui e ora dell'eterno tempo presente, da noi teorizzato... Per poi vederlo nella sua struttura energetica o matrix eterica e se questo non ti fosse possibile, andrai incontro decisamente, ad un aumento della tua stessa frequenza vibratoria percettiva...

2.      Cosa fare per separarsi, svestirsi, denudarsi e sintonizzarsi, oltre al classico rilassamento muscolare generalizzato (con l'onnipresenza mentale, duplicherai o replicare i battiti cardiaci bum-bum e così di seguito, per tutta la durata dell'esercizio, dieci minuti circa, che ti porterà diritto a intravedere l'essere, perché egli stesso vive nel tempo   ҉   presente e non si è mai addormento, dalla notte dei tempi a d'oggi) e respiratorio (nello specifico, rilascio di tutti i muscoli facciali, da associare successivamente agli imprinting emozionali, di riflesso entreranno in risonanza con il resto del corpo), per poi passare nella sequenza (respiro-battito) delle due costitutive unità (ogni singolo esercizio va associato "separatamente o congiuntamente", alle respirazioni profonde e ai battiti cardiaci - visualizzare le due spirali: 69 = inspirare-espirare / entrare-uscire / mente-cuore / spazio-tempo / vuoto-silenzio), cioè di traslocare: dal Tuo Io Personale, al Tuo Io Impersonale... Per poi entrare nel sito cardiaco o nel cuore: cripta - tempio - quarto chakra, incontrerai una zona d'ombra o una stanza buia, senza pavimento, ne pareti, ne soffitto e quello che ti apparirà ai tuoi occhi onirici o alla tua vista eterica (un punto di luce inizialmente immaginario, che si fa sempre più grande, poi nel reale percepirai la svelatezza, della cosa in se stesso, così come), sarà la tua stessa essenza luminosa, da te lungamente trascurata, sotto valutata e tanto attesa... Solo i meritevoli e i puri di cuore, varcheranno il portale...

3.      Devi dimenticarti del tuo nome, del tuo cognome, di chi sei in realtà, che non sei mai nato-a, di aver svuotato dalla tua mente "pensieri" "idee", d'ogni tipo, di costatare l'esistenza dell'oscurità dell'anima  e che non avverti nessuna percezione o attinenza con la tua vita umana, al contrario di provenienza cosmica (passaggio dal nero, al bianco e al rosso), sarà una vera full immersion...

4.      Altre attribuzioni sul fronte delle identificazioni e sulle egoicità dell'essere da sublimare: Ne Persona - Ne Individuo - Ne Umano…

5.      Altre definizioni da speculare: sul Nulla, sul Transitare, sul Pensiero,  sull'Etere, sul Vuoto, sulle Tenebre, sulla Pienezza, sul Niente, sull'Oltre, sull'Abisso, sull'Assoluto, sull'Infinito, sull'Ignoto, sul Tutto, su altro ancora...

 

… focalizziamo…

... Metodo - Tecnica - Chiave...

 


 

... predisporsi alle...

 

... visualizzazioni...

 

... le nuove tecniche...

 

 

[Insegnamento - Addestramento - Realizzazione]

 

[Immaginazione - Volontà - Concentrazione - Azioni - Reazioni - Abilità]

 

[Miglioramento Etico Continuativo nella Mentalità di Sé]

 

... la Visualizzazione è un addestramento che andrà a sviluppasi nella Sostanza Mentale. Il Pensiero è lo spettatore, mentre le Idee sono le protagoniste, ed entrambi vanno a popolare la Sostanza Mentale. Il Tutto Sopravvive Osmoticamente, dentro di NOI. Esso andrà così implementato (rappresentato - predisposto - incrementato) con la Teck Focus dell'Immaginazione, associata alla Volontà, alla Concentrazione e alla Proiezione. Esempi e Simulazioni: Lasciate vagare la mente e fate attenzione di come sono strutturati i vostri pensieri, cercando di ricordarli e di soffermarvi sull'ordine in cui sono apparsi nella vostra mente. L'esercizio va ripetuto per più giorni. Poi concentratevi su un unico pensiero (mantenendolo vivo) per tre minuti, così andrete ad educare la vostra mente. Tale esercizio ripetetelo ogni giorno aumentando di un minuto, finche  riuscirete a mantenere lo stesso pensiero, per 10 minuti. Liberate la mente e tenetela sgombra da qualsiasi pensiero, per tre minuti. Ripetete l'esercizio giornalmente sino a che non riuscite a mantenere la mente sgombra, per dieci minuti. Facciamo alcuni ex: da un pensiero - ad un'idea - ad un'astrazione - ad un'archetipo - ad una frase composita - ad una parola assestante - ad un carattere singolo - ecc, per poi comporre un'immagine definita o indefinita, con le logiche proiettive, con le logiche simmetriche e con le alogiche combinatore del tipo rotativo e consequenziale. Riportiamo qui le cinque Sostanze Cosmiche: [ Te - Ac - Ar - Fu  - Et ], dove tutti potremmo attingerle e servirsene gratuitamente. Vai a vedere anche nel merito le voci per ottenere l'impregnazione e il caricamento, di tipo energetico: [ QuadriPolare - TriPolare - BiPolare - MonoPolare - UltraPolare = Composita - Magnetizzata - Neutralizzata - Elettricizzata - Nulleiformata ] [ + × - : ] [ P1  - P2 - P3 - P4 - P0 ] [ D/1ª - D/2ª - D/3ª - D/ - D/5ª ]. è d'obbligo in tutte le identificazioni e le creazioni il...

 

 TRASFERT DELL'IO

 

... in quegli obbiettivi che tu stesso, ti autoprefiggi...

 

… ecco quello che il...

 

... bambinello cosmico...

 

… potrà fare...

 

... migrare ovunque, identificandoti, immedesimandoti e diventando la cosa stessa, che tu hai pensato e preimpostato: 1. Nelle cinque Sostanze Cosmiche esterne ed interne a te 2. Viaggiando all'interno del Tuo MicroCosmo 3. Di poter interagire con i cinque enti: corpi o regni o dimensioni 4. Espandendoti nella coscienza cosmica 5. Partecipando attivamente e volitivamente alla costruzione dei medesimi...

 

... abbiamo testato una procedura perfetta, richiedila...

[ ADESSO ]

 

... vedi anche...

 

T.P.

M.C.M.

T.C.A.

T.C.B.

Pensiero

Coscienza

Schemino

Evoluzione Mentale

 


 

FUNZIONI

 

... Opzione Uno...

 

… seguono le procedure e i procedimenti attuativi vocali…

 

Siete chiamati di dire a voce alta le 12 parole di partenza... Chiudete gli occhi fate delle nasali respirazioni profonde e pensate alla S.V. Poi visualizzate le quattro direzioni cardinali (NSEO) e nel disporle a croce, grazie all'immaginazione (diritta +) (ribaltata x), nelle due posizioni verticale ed orizzontale. Possono anche rappresentare, le quattro braccia o i quattro moti rotanti o le quattro dimensioni, pur relegate nella periferia interna, del CERCHIO. Mentre il quinto rappresenta il PUNTO (ubicazione contattiva di mezzo o centratura dell’essere o stato impersonale) ed è la vista del tutto, ma CHI guarda, ma CHI vede… Ritroverete l'IO SONO o COLUI CHE è... Seguono Tecniche: (1) Pronunciate il "NOME" che avete dato: VENEZIA, a voce alta o pensatelo mentalmente. Questo darà corso all’accensione del visore (2) Oggettivamente si svilupperà sul piano personale o interiormente o individualmente il "VEDO", così andrai ad esplorare la tua nuova vista (3) Per inoltrarsi o salire in "AVANTI" utilizzate il moto orario (4) Per retrocedere o scendere all’"INDIETRO" utilizzate il moto antiorario (5) Per svoltare a "SINISTRA" utilizzate il moto antiorario (6) Per svoltare a "DESTRA" utilizzate il moto orario (7) Per salire utilizzate il moto orario "ALTO" (8) Per scendere utilizzate il moto antiorario "BASSO" (9) Per fermarsi temporaneamente pronunciate il comando "ALT" (10) Per ripartire devi dire "VAI" (11) Per fermarsi definitivamente o di andare in standby, pronunciate il comando "STOP" (12) Per ripartire e riaccenderlo, ripeti il "NOME" stesso.

 

... dovranno diventare comandi imperativi, che andranno pronunciati a voce alta, oppure pensati mentalmente, quando sei fra te e te...

 

... li devi ben memorizzare...

 

NOME

 

VEDO

 

AVANTI

 

INDIETRO

 

SINISTRA

 

DESTRA

 

ALTO

 

BASSO

 

ALT

 

VAI

 

STOP

 

NOME

 


  

... Opzione Due...

 

... seguono le procedure e i procedimenti attuativi oculari...

 

Nel realizzare la Ginnastica dell’Occhio, ne comporta il tenere a mente:  i Comandi, il Controllo e il Metodo… Chiudi gli occhi e riproduci uno stato IMPERSONALE, (circostanze, situazioni ed esperienze, nuove o vecchie) perseverando di seguito, con le nasali respirazioni profonde… Poi sintonizzati entrando in empatia con le tue pulsazioni cardiache (heart - tabernacle - athanor), per poi salire nel Tuo Cielo o nell’Alto di Te, con la tua prima essenza storica o del tuo magnetismo maschile o con il tuo mercurio grezzo, procedi raffigurandoti di essere dentro un ascensore, per poi dirigerti nel tuo teschio / testa / nuca / capo, attraversando le tappe dei tre chakra superiori: gola / fronte / corona, soffermandoti giustamente per qualche secondo. Poi rivestiti del magnetismo femminile o della tua seconda essenza o con il tuo mercurio nobile e trasferisciti, in frazioni di secondo, avvolgendoti in una nube d’aria, in quel veicolo che tu hai creato: VENEZIA. La Creatura la devi parcheggiare sopra di Te, verticalmente, a tremila metri circa. Visualizzate poi o esercitate le quattro direzioni cardinali (NSEO) e nel disporle a croce, grazie all'immaginazione (diritta +) (ribaltata x), nelle due posizioni verticale ed orizzontale. Aiutatevi poi con le quattro direzioni oculari o movimenti dell'occhio, che possono anche rappresentare, le quattro braccia o i quattro moti rotanti o le quattro dimensioni, pur relegate nella periferia interna, del CERCHIO. Mentre il quinto rappresenta il PUNTO (ubicazione contattiva di mezzo o centratura dell’essere) ed è la vista del tutto, ma CHI guarda, ma CHI vede… Ma quello SONO IO...


 

... Opzione Tre...

 

... seguono le procedure e i procedimenti attuativi del volto...

 

L'iter dei movimenti facciali da seguire... Il tutto deve avvenire ad occhi chiusi... Di seguito mantieni uno stato IMPERSONALE, da te memorizzato e acquisito, ed orientati in queste quattro direzioni sottoesposte: 1. Innalzarsi con la fronte 2. Abbassarsi con il mento 3. Girarsi verso l’orecchio Sx 4. Girarsi verso l’orecchio Dx. Per partire devi pensare alla parola: VENEZIA. Per fermarti, ferma il volto, centrandoti (punto zero) nelle due posizioni o coordinate (verticale - orizzontale).

 

... prenota il file con le tecniche più dettagliate, già da adesso... 

 


 

... il dialogo paritetico tra due persone, dei quali uno è più preparato dell'altro, per guidarlo...

OPERATORE - REALIZZANTE

 

... il linguaggio verbale dell'operatore deve essere rapportato obbligatoriamente al...

TEMPO PRESENTE

 

1.     Ufficializziamo l’istallazione del V.P. o S.V. da te denominato-a: VENEZIA. Quello che andremo a fare con questi passaggi qui descritti, è di costruire una nuova casa per l’Io Sono o per l’Essere, apparentemente rivestita di vetro o di specchi o di sostanza mentale, così dopo l’esperienza umana, avrà modo di incarnarsi stabilmente nella nuovo Corpo Sferico. Siediti in una comoda sedia, possibilmente attivando il viva voce del cordless o del telefonino, poi metti le mani sopra le ginocchia. Piedi leggermente divaricati e distanziali di pochi centimetri, tra di loro. Chiudi gli occhi e procedi con un buon rilassamento progressivo muscolare e inizia con la nasale respirazione profonda. Poi sintonizzati entrando in empatia con le tue pulsazioni cardiache (heart - tabernacle - athanor), per poi salire nel Tuo Cielo o nell’Alto di Te.

2.     Ricordati, che in qualsiasi momento di difficoltà, potrai riaprire gli occhi, così ti riappropri, del tuo stato cosciente ed inoltre uscirai da tutti i pericoli autolimitanti o dalle tue trappole mentali o dalle sconosciute dimensioni... Inizia a collegarti con le modalità IMPERSONALI, cioè non ti devi identificare con il tuo corpo fisico, ne con la tua mente e ne con i tuoi pensieri… Devi dimenticarti del tuo nome e del tuo cognome e di chi sei in realtà… Sei nato-a proprio adesso e non n’hai percezione e attinenza con nessuna attribuzione vivente. Ne Persona - Ne Individuo - Ne Umano… Ti possono aiutare anche le tecniche EFT mentali… Cito la frase: anche se ho la presunzione di conoscermi, io mi amo, mi accetto completamente e profondamente…

3.     Tu devi individuare, dal Tuo Interno di Te, il Tuo Sé Superiore o il Tuo Cursore Mentale o il Tuo Io Sono… Chiedendoti  fra te e te, ma dov’è sei situato adesso…

4.     Le due mani le dovrai avvicinare nello sterno o nella cassa toracica e tentare di creare un varco, per entrare progressivamente, dentro il tuo cuore eterico. Gradualmente ti accorgi l’esistenza di una fiammella di luce, che si fa strada in questo buio cardiaco…

5.     Ora intravedo il Mio Bambinello Cosmico o il Mio Piccolo Sole e conseguentemente percepisco un grande silenzio cosmico, uno stato di gioia condivisa, una calma totale e un benessere esteso, in tutto ciò che vive e con tutti gli esseri…

6.     Adesso devi salire nel Tuo Cielo o nell’Alto di Te (Volto - Sfinge - Tempio), con la tua prima essenza storica o con il tuo magnetismo maschile o con il tuo mercurio grezzo, raffigurandoti di essere dentro un ascensore, per poi dirigerti nel tuo teschio / testa / nuca / capo (solleva il tuo coperchio), attraversando le tre tappe dei chakra superiori: gola / fronte / corona. Dovrai sostare per qualche secondo, per rivestirti di magnetismo femminile o della tua seconda essenza o con il tuo mercurio nobile) e poi trasferisciti, in frazioni di secondo, avvolgendoti in una nube d’aria, in quel veicolo che tu hai creato: VENEZIA. La Creatura la devi parcheggiare sopra di Te, verticalmente, a tremila metri circa...

7.     Visualizzate poi o esercitate le quattro direzioni cardinali (NSEO) e nel disporle a croce, grazie all'immaginazione (diritta +) (ribaltata x), nelle due posizioni verticale ed orizzontale. Aiutatevi poi con le quattro direzioni oculari o movimenti dell'occhio, che possono anche rappresentare, le quattro braccia o i quattro moti rotanti o le quattro dimensioni, pur relegate nella periferia interna, del CERCHIO. Mentre il quinto rappresenta il PUNTO (ubicazione contattiva di mezzo o centratura dell’essere o stato impersonale) ed è la vista del tutto, ma CHI guarda, ma CHI vede… Le Analogie e le Applicazioni, possono essere anche così, rappresentate: 1. My Tuorlo / My Etere / My Luce 2. My Albume / My Fuoco / My Rete 3. My Guscio / My Aria / My Permeazione. Ne vale la pena, di spendendosi in questi obbiettivi nobili, per costruirsi Per Sé, la Propria Sfera  o di dare una nuova casa all’IO SONO o COLUI CHE è... Successivamente potrà diventare contagiante o una scelta consapevole o la meritoria sopravvivenza futura…

8.     Seguendo questo PROCESS, la Tua Egregore, si accenderà, per proteggerti alla grande, togliendoti dai carboni ardenti o da qualsiasi pericolo... La goccia rasenta l'oceano, l'oceano rasenta la goccia... Adesso che sei salito-a nella Tua Sfera, prova a muoverti in verticale (Avanti/Indietro), in orizzontale (Avanti/Indietro) in obliquo (Avanti/Indietro). In questo momento cosa vedi…

9.     Si Vedo: la terra, la luna, il sole, i pianeti, i satelliti, gli asteroidi, le comete e le stelle…

10.  Vorrei fare un giro panoramico intorno la terra... Tua è la Vita e Tuo è il Mondo...

 


... il Punto & il Cerchio...

 

... va considerato, l'esercizio degli esercizi...

[ VAI ]

 


 

… vedi anche…

 

S.O.M.A.

Sistemi Organizzativi per le Menti Aperte

Protocolli Aggiornati con gli Attuativi Pratici

 

T.P.

Tempo Presente

 

Oggettivi

 

Evoluzione Mentale

 

Pensiero Quantico

 

Bambinello Cosmico

 

Cabala Italica

 

Rimedi Energetici Alternativi

 

Rimedi Cosmici

L.A.

Laboratorio Alchemico

 

Simboli - Archetipi - Icone - Altro

 

Applicativi Tecnici AutoIndotti

 

Leggi Cosmiche

 

S.C.

Sostanze Cosmiche

 

Visore Cosmico

 

Sfera Volante

 

Cantiere degli AutoMezzi Cosmici

 

Positività Crescente

 

Equazioni

 

Schemino

 

Base On

 

Studio Operativo

 


… aggiornato nel mese di agosto 2011…