Omraam Mikhaël Aïvanhov
La Sublimazione delle energie

La Sublimazione - Vangeli e tantra yoga




La Sublimazione - Vangeli e tantra yoga

La sublimazione della forza sessuale è spesso collegata alle tecniche del tantra yoga, e quindi alla cultura indiana e tibetana. Tantra "(dal sanscrito..."rete", "trama", ma anche "dottrina" o "rituale") o Tantrismo indica, nella storiografia occidentale, una controversa categoria che vorrebbe raccogliere un genere di insegnamenti spirituali e tradizioni esoteriche originatosi nelle religioni indiane a partire dal VI secolo; ne esistono varianti induiste, buddhiste, giainiste e bönpo, e nelle sue diramazioni si è diffuso in Tibet, Cina, Corea, Giappone e molte altre aree dell'Estremo Oriente". Forse, l'uomo occidentale ha sottovalutato l'Insegnamento dei Vangeli e ha preferito concentrarsi su aspetti tecnici, su esercizi mentali e fisici praticati anche eccessivamente.

A nostro avviso, il tantra nelle sue versioni, ancorché spirituali, non è consigliabile, soprattutto, agli occidentali: la condotta di vita in generale è la migliore strada di perfezionamento individuale secondo l'insegnamento trasmesso dai Vangeli.

Sulle relazioni tra pratiche yogiche e le parabole dei Vangeli confronta pag. 117 e seguenti del volume "Centri e corpi sottili" di O.M. Aïvanhov.

Per non parlare dei rischi ai quali si espongono coloro che cercano di risvegliare con ogni mezzo questa energia (kundalini o shakti).

Ricorda Aïvanhov "Il miglior consiglio agli occidentali è di non far nulla per risvegliare Kundalini prima del tempo, ma di vivere una vita pura rispettando le leggi divine. Quando sarà giunto il momento, si risveglierà da solo...La direzione che prenderà kundalini una volta risvegliata non dipenderà dalla volontà ma dalle qualità e virtù dell'uomo. Ecco perchè effettivamente non è consigliato eccedere nel risveglio volontario di questa forza".

Ma come migliorare la condotta di vita? Quale contributo può offrirci l'Insegnamento dei Vangeli, la filosofia iniziatica? A queste domande, intende offrire una risposta l'ampia opera di Aïvanhov in materia

Molti artisti hanno cercato volutamente di moltiplicare le loro esperienze amorose perché si rendevano conto del fatto che l'amore manteneva viva la loro ispirazione. Sfortunatamente, questo amore così sensuale, egoistico e capriccioso che era indubbiamente fonte di qualche ispirazione, era soprattutto la causa dei maggiori disordini. L'amore è come il vino: vi dà l'ebbrezza, ma l'ebbrezza che si è andati a cercare nei mondi inferiori induce lo stesso decadimento fisico e morale che deriva dall'abuso di alcool. Saper amare è la vittoria più grande, poiché il vero amore non vi potrà mai distruggere, anzi, è vero il contrario.

L'unico rimedio ai problemi dell'amore è proprio l'amore. Molti sono venuti da me a lamentarsi di particolari malesseri e squilibri, ed io ho sempre detto loro: "Perché avete smesso di amare? Questi disturbi derivano dal fatto che avete compresso l'amore dentro di voi; allora si è represso finendo per devastare tutto. L'amore è un torrente potentissimo, ma poiché non lo sapevate, poiché non eravate illuminati, ha spazzato via tutte le barriere. Se volete salvarvi da questi tormenti, dovete amare, amare giorno e notte, amare tutte le creature… a quel punto non vi rimarrà neppure il tempo di tormentarvi perché sarete indaffaratissimi! Invece ora, più vi chiudete, più siete avari d'amore e più le cose si complicano. Siate generosi, e sarete salvi; donate il vostro amore a tutte le creature".(O. M. Aïvanhov)

La vita spirituale non richiede, precisa Aïvanhov, di smettere di mangiare, di bere, di dormire, di respirare, di fare figli, ma di fare tutto meglio. .

Scrive, M. Mirabail nel suo volume "Dizionario dell'esoterismo" (ed.Mondadori) a pag.301 "O.M. Aivanhov parla invece di un'altra via: una sorta di omeopatia amorosa" suscettibile di risvegliare negli esseri, anche nella vita di coppia, i doni spirituali che sono presenti in ognuno di noi.

Quanti incontri entrano in crisi, malgrado il permanere dell'affetto, per il fatto di non aver adottato misure relazionali equilibrate. Afferma Aïvanhov: "Quando un uomo e una donna s’incontrano, riproducono l’incontro del fuoco e dell’acqua. Se non sanno come agire nei confronti l’uno dell’altra, la donna (l’acqua) evapora, e l’uomo (il fuoco) si spegne. Dato che il fuoco e l’acqua possono distruggersi a vicenda, se ne deduce che sono nemici. In apparenza, è vero, gli uomini e le donne non smettono di lottare gli uni contro gli altri; e tuttavia, se si cercano c’è una ragione, e occorre scoprirla. La ragione è che essi sono i rappresentanti dei due principi cosmici che insieme creano la vita. Ma per creare veramente la vita invece di distruggersi, non bisogna permettere che l’acqua e il fuoco entrino direttamente in contatto. L’acqua deve essere versata in un recipiente e posta sul fuoco; così, il fuoco esalterà l’acqua e si sprigionerà un’energia considerevole, grazie alla quale i due metteranno in moto il mondo intero."

Certamente non è un lavoro facile, il cui esito possa essere programmato a livello temporale. Non si tratta di applicare tecniche mentali a tavolino, tout court, ma di sviluppare, giorno per giorno, con umiltà, semplicità e tolleranza anche verso se stessi, uno stato di coscienza, un insieme di tanti piccoli comportamenti quotidiani sempre più elevati, affinché si possa gustare un giorno, anche qui sulla terra, quella pienezza, quella gioia a cui anela naturalmente e fortemente la nostra anima.

Non è sufficiente in questo campo impartire divieti, occorre fornire spiegazioni, metodi e collocare la sessualità nell'ampio disegno di perfezionamento dell'uomo raggiungibile mediante il ciclo delle reincarnazioni. L'abbellimento della propria esistenza non può essere imposto ma deve essere il frutto di un bisogno interiore sinceramente avvertito.

Il lavoro spirituale che riusceremo ad iniziare non sarà mai perduto, farà parte del nostro bagaglio più intimo e lo ritroveremo nelle successive incarnazioni.

 

Per un inquadramento del pensiero di Aïvanhov rispetto ai diversi orientamenti sul tantrismo, cfr. la voce "Tantrismo" nel libro "Dizionario dell'esoterismo" di Mirabail ed. Mondadori.


Torna su



Opere di O.M. Aïvanhov

Amore e sessualità Centri e corpi sottili La forza sessuale o il Drago alato
I misteri di Iesod

Torna su



I misteri di Iesod

Iesod, nona sefira dell’Albero della vita, di cui parla la cabala, è il simbolo della vita pura. La purezza viene presentata dall'autore come una formula di vita ricca e creativa, fondata su una conoscenza precisa della vita psichica e spirituale dell'uomo.

indice
Iesod rispecchia le virtù delle altre sefire- In cosa consiste la purezza - La nutrizione: punto di partenza per uno studio sulla purezza - La selezione: la purezza e la vita spirituale - La pace e la purezza – La purezza nei tre mondi– Il fiume di vita- Il potere magico della fiducia- La purezza nella parola- .Elevarsi per trovare la purezza - …Beati i puri di cuore……- Le porte della Gerusalemme celeste –L’amore e la sessualità - Il peccato contro lo Spirito Santo è peccato contro l’amore- Note complementari: la sorgente- Il digiuno- come lavarsi- Il vero battesimo- Come lavorare con gli angeli dei 4 elementi durante gli esercizi di respirazione -

Torna su



La sessualità forza del cielo Tomo 15
Amore e sessualità Tomo 14

Sembra che sia stato detto tutto a proposito dell'amore e della sessualità... eccetto che questa forza che si manifesta in ogni essere può essere utilizzata per la sua più grande elevazione.

Come l'unione di spirito e materia, anche l'unione di uomo e donna può essere creatrice di nuovi mondi, ma affinché lo divenga veramente, l'umanità deve dare all'amore una nuova forma di comprensione e un nuovo modo di vedere le cose, nonché conoscere le regole e i metodi adeguati.

indice
L'atteggiamento Sacro I e II - Il vero matrimonio: lo Spirito e la materia - Il sole, fonte dell'amore - Lo scopo dell'amore: la luce – I principi maschile e femminile: loro manifestazioni - Un Maestro, una amante - Le Vestali. La nuova Eva I e II Materialismo, idealismo e sessualità: "Sulla terra come in Cielo" - Il cuore e l'intelletto- La Fratellanza Bianca Universale - Cercate l'anima e lo spirito! I e II – Rendere all'amore la sua purezza I e II - L'amore trasforma la materia - Amore ed identificazione - Il compito del discepolo - Apritevi e sarete amati - Tantra-yoga I e II Il vuoto e il pieno: la coppa di Graal - L'amore diffuso ovunque nell'universo - Cercate l'amore alla sorgente! -I e II - Saper utilizzare le potenze dell'amore I e II - Come ampliare la concezione del matrimonio - "Sale dalla terra e discende dal Cielo" - La felicità si trova nell'espansione della coscienza - "Ciò che legate sulla terra sarà legato in cielo" - Amate Dio per meglio amare il vostro prossimo! - Vivete con amore! I e II - Le vere anni: l'amore e la luce - Non cessate mai di amare! - Verso la grande famiglia I e II.

Torna su



La forza sessuale o il Drago alato

Animale fantastico comune a tutte le mitologie e presente anche nell’iconografia cristiana, il drago alato è il simbolo delle forze istintive esistenti nell’uomo e della loro trasformazione. Tutta l’avventura della vita spirituale consiste, infatti, nel domare ed orientare queste forze per utilizzarle come mezzo di propulsione verso le vette più elevate dello spirito.

indice
Il drago alato- Amore e sessualità- La forza sessuale, condizione della vita sulla terra –Sul piacere- Non cercate il piacere, v’impoverirà - Imparate a rimpiazzare il piacere con il lavoro- I pericoli del tantrismo- Amate senza aspettare di essere amati –L’amore sparso ovunque nell’universo- L'amore spirituale, un modo superiore di nutrirsi.- Un trasformatore dell’energia sessuale: l’alto ideale- Aprire all’amore una via verso l’alto.

Torna su



Centri e corpi sottili
aura, plesso solare, centro hara e chakra

Qualunque sia il grado di perfezionamento che i cinque sensi potranno raggiungere, resteranno comunque limitati perché appartengono al piano fisico e pertanto non esploreranno che questo. Ogni organo, infatti, è specializzato e procura le sensazioni corrispondenti alla propria natura. Per provare sensazioni nuove, più sottili e più spirituali occorre entrare in relazione con altri centri (chakra) posseduti da ogni essere umano.

Indice
L’evoluzione umana e lo sviluppo degli organi sottili - L’aura - Il plesso solare - Il centro Hara - La forza Kundalini - I Chakra

Torna su



 

Focus su risorse e opere in lingua italiana



 

La Via Luminosa nella Vita Quotidiana

secondo l’Opera di Omraam Mikhaël Aïvanhov, 2017

Stella mattutina edizioni

L'edizione elettronica può essere prelevata gratuitamente

"Cittadinanza globale e società fraterna" 2019

Stella mattutina edizioni

Il Codice delle Leggi Morali, approccio olistico al cambiamento, 2012

L'edizione elettronica può essere prelevata gratuitamente

 

Gruppo Facebook di studio e approfondimento del pensiero di Omraam Mikhaël Aïvanhov