NORMANNI

About of NORMANNI




Normanni - Wikipedia

  • I Normanni (da Northmen , ossia "uomini del Nord"), rappresentano i discendenti degli Scandinavi (per esempio, i e i danesi) che si erano insediati stabilmente nella francese durante il .
  • . Nell' i Normanni diressero la loro brama di conquista a nord, verso l'Inghilterra (nel ), e a sud, verso l' al stesso tempo, in fine stabilendo il nel .
  • . I Normanni in Inghilterra Già da lungo tempo i re danesi e quelli anglosassoni erano in conflitto per il controllo dell'isola.
  • . Questi ultimi si erano più volte appoggiati ai duchi normanni, imparentandosi anche con essi.
  • . Grazie a queste linee di parentela il re anglosassone (figlio di una normanna) aveva potuto togliere nel la corona al figlio di (Knut) il Grande, rafforzando la presenza normanna in ; raccolse infatti nella sua corte molti normanni, e alcuni di essi furono fatti vescovi.
  • . I Normanni nell'Italia Meridionale Territori normanni - XII secolo Quasi contemporaneamente alla conquista dell'Inghilterra, gruppi di normanni si diressero verso il sud, inizialmente come, attirati dalle possibilità che offrivano le ribellioni anti in .
  • . I Normanni riuscirono ben presto a cacciare dal Meridione la presenza bizantina e poterono ben presto dedicarsi alla Sicilia.
  • . Il dominio dei Normanni nell'Italia meridionale ebbe termine tra il (morte di ) e il, quando (morto nel ), in virtù del suo matrimonio con (morta nel ), unì alla corona imperiale quella di re di Sicilia.



    @@@ Calabria Network @@@
  • . Con i Normanni la Calabria entrò a far parte del Regno di Napoil (2) di cui poi seguirà definitivamente le sorti.
  • . I Normanni introdussero nel Regno e quindi anche in Calabria un anacronistico regime feudale ed imposero un rigido centralismo che soffocò sul nascere ogni tentativo di autonomia dei centri urbani; il segno del centralismo rimase quale connotazione negativa nel Regno di Napoli sotto tutte le signorie che seguirono a quella normanna.
  • . Gli Svevi, succeduti ai Normanni (1194) per il matrimonio di Costanza ultima erede legittima degli Altavilla con Enrico VI, continuarono la politica dei predecessori stimolando anche una lieve ripresa economica in Calabria.



    Calabria
  • . Sorta come borgo fortificato bizantino (Katantzrion) verso la fine del X secolo, fu conquistata dai normanni nel 1059.
  • . Le successive invasioni dei saraceni costrinsero gli abitanti a rifugiarsi sui monti e fecero decadere la citt, che risorse e si svilupp sotto i normanni, gli svevi e gli angioini (secoli XI-XV), i quali ne fecero la sede amministrativa della regione della Sila.
  • . Durante il Medioevo fu un importante centro grazie alla sua posizione strategica, diventando una piazzaforte bizantina e sviluppandosi successivamente sotto i normanni, che ne ricostruirono le mura e ne migliorarono il porto; ma in seguito ebbe solo ruoli di rilievo storico locale.
  • . Conquistata dai normanni nel 1059, fu incorporata nel Ducato di Calabria e istitu con la Sicilia stretti legami, che continuarono proficuamente anche nei periodi svevo, angioino e aragonese.



    I Normanni
  • . Con il nome di Normanni ( uomini del Nord ) indichiamo quei gruppi di Vichinghi che assumeranno poi il nome di Danesi, Svedesi e Norvegesi, e che gi dal tempo di Carlo Magno avevano compiuto incursioni oltre il canale della Manica in direzione del Mar Baltico e del Mare del Nord.
  • . Da l i Normanni muovono con Guglielmo il Conquistatore movimenti migratori che portano alla conquista dell'Inghilterra: ad Hastings si ha la sconfitta degli Anglosassoni ( 1066 ).
  • . Fra il IX e X secolo, gruppi di Normanni di nazionalit danese seminarono il terrore un po' ovunque in Europa, ma specialmente in Francia e in Inghilterra.
  • . Con il drakkar i Normanni potevano risalire molto profondamente il corso dei fiumi o navigare in mare aperto: il Reno, il Tamigi, La Senna, La Loira portarono i Vichinghi a fruttuose razzie nelle citt che trovarono sulla loro rotta di navigazione, seminandovi distruzione e morte e ritornando carichi di bottino.
  • . Dopo il Mille, attraverso la via francigena , sia nelle vesti di pellegrini diretti verso i luoghi santi della cristianit, sia come mercenari pronti a combattere per un pezzo di terra, i Normanni giunsero a gruppi nell'Italia meridionale.
  • . Presto, con i successi militari contro i bizantini in Puglia, i longobardi in Campania, e le forze pontificie, i capi normanni si divisero tra loro le precedenti contee.



    Normanni - Storia della Sicilia | FotoArteArchitettura
  • Sezioni: Cartina Sicilia Altre sezioni: Normanni I Normanni, popolazione d'origine Scandinava, si erano nel 911 stanziati in Normandia.
  • . I Normanni erano legati alla tradizione religiosa cristiana, pertanto la conquista normanna della Sicilia, che ebbe inizio da Messina, si pose da subito con lo spirito di un'operazione di riconquista.
  • . I Normanni contribuirono a formare uno stato che, superando il modello feudale piramidale, si avvarrà di un apparato di funzionari statali e del Parlamento che controlla il re, attraverso le rappresentanze nobiliari ed ecclesiastiche, nonché attraverso il braccio demaniale (cioè rappresentanze di città libere non facenti parte di feudi baronali o vescovili).
  • . Ruggero II riesce a completare la conquista di tutto il meridione continentale, riunendo in un unico Stato i domini normanni della penisola e la Sicilia.
  • . Papa Anacleto II, quasi completamente isolato chiese l'appoggio dei Normanni del Duca Ruggero II, al quale offrì la corona regia.
  • . Anacleto II poteva contare sull'appoggio della città di Roma, dell'Italia meridionale e dei Normanni e ben presto fu necessario il ricorso alle armi, (anche perché l'Imperatore Lotario era spronato ad intervenire da Bernardo di Chiaravalle, ostile ad Anacleto II).
  • . I sovrani normanni sono nominati "legati papali", -diretti rappresentanti della Santa Sede-, da papa Urbano II.
  • . Con la discesa in Italia di Lotario, ebbe inizio una lunga guerra tra l'Impero e i Normanni che vide Re Ruggero perdere progressivamente i territori dell'Italia peninsulare.
  • . I Normanni vennero influenzati dalle tecniche islamiche.

  • info: NORMANNI


    Photo by www.solebike.it


    AUTOLINEE2
  • . ENTRATA PERCORSI E FERAMTE ORARIO PARTENZA PERCORSO E FERMATE BRESSI BADOLATO 8.00 VIALE DEI NORMANNI PONTEPICCOLO Viale dei Normanni - Piazza Stocco - Via Pascali - Stadio - Pontepiccolo 13.20 Pontepiccolo - Via Milano - Piazza Matteotti - Piazza Prefettura - P.
  • . DEI NORMANNI PONTEPICCOLO Viale dei Normanni-Via Acri-Viale Kennedy-Via Pugliese-Viale Pio X-Pontepiccolo 14.00 Pontepiccolo-Viale Pio X- S.
  • . Leonardo - Via Indipendenza- Corso Mazzini- Viale Dei Normanni COSTABILE COSENZA 7.45 VIALE DE FILIPPIS P.
  • . DEI NORMANNI - EX MATTATOIO - P.
  • . MATTEOTTI - VILLA SERENA - STADIO - PONTEPICCOLO 9, 15-10, 45-11, 45-12, 25-13, 05-13, 25(2)-16, 25-17, 30 Pontepiccolo-Viale PioX(Pizzeria Manfredi) Piazza Montegrappa- Via Milano- Via Turco FROIIO DAVOLI 6, 45 - 13, 05 - 13, 25 - 14, 05 P ontepiccolo-Pio X-Montegrappa-Milano-S.Giovanno-Prefettura-P.Roma--V.Normanni FERR.CALABRIA FABRIZIA 7.50 VIALE DE FILIPPIS VIA MILANO Viale de Filippis - Tangenz.
  • . Leonardo - Via Crispi - Via Milano 14.10 Via Milano - Indipendenza - Via Turco - Bivio Gagliano - Viale De Filippis LIROSI POLISTENA 8.00 VIALE DE FILIPPIS P.MONTENERO Viale de Filippis - Tangenziale - Piazza Montenero - 13.55 Piazza Montenero-Via Piave-Via Indipendenza-Corso Mazzini - Viale dei Normanni IORFIDA S.ANDREA 8.20 V.
  • . DEI NORMANNI PONTEPICCOLO Viale dei Normanni - Via Acri - Viale Kennedy - Via Pascali - Viale Pio X- Pontepiccolo 13.30 Pontepiccolo - Ospedale Mater Dei - S.
  • . DEI NORMANNI PONTEPICCOLO Viale dei Normanni- Via Acvri - Viadotto Kennedy - Viale Pio X- Pontepiccolo 14.00 Pontepiccolo-Viale Pio X-Piazza Montenero - Via Indipendenza - Corso Mazzini - Viale Dei Normanni GENCO BRUNO VIBO VALENTIA 7.45 V.


    Castelli della Calabria, a c. di Vito Bianchi, San Marco Argentano
  • . La storia Il castello di San Marco Argentano risale, con ogni probabilit, allepoca delliniziale incastellamento attuato dai Normanni dalla met dellXI secolo, e sarebbe quindi da mettere in relazione con la loro conquista del Mezzogiorno dItalia.
  • . La costruzione originaria delledificio calabrese viene infatti generalmente ricondotta alla prima generazione castellare degli invasori normanni, e in particolare alloperato di Roberto il Guiscardo (sebbene alcuni studiosi ne abbiano piuttosto individuato la committenza nei fratelli Guglielmo e Ungado Drogone).
  • . Santoro, Castelli nellItalia meridionale , in I Normanni - Popolo dEuropa , Venezia 1994; J.-M.
  • . Martin, Limpronta normanna sul territorio , in I Normanni - Popolo dEuropa , Venezia 1994; R.


    La Chiesa in Italia Meridionale sotto i Normanni : vescovi e diocesi
  • 3 La Chiesa in Italia Meridionale sotto i Normanni La rete di diocesi Prima ostacolati dal papa, i Normanni ne ottengono poi nel 1059 il riconoscimento delle loro conquiste presenti e future nel Concilio di Melfi.
  • . Tale accordo imposto con la forza concede agli Altavilla la Legazia Apostolica sulla Calabria bizantina come sulla Sicilia musulmana ; nel contempo, in ogni contea delle province dipendenti dalla cristianit latina, i signori normanni promuovono la creazione di nuovi episcopi.
  • . Ben 150 diocesi coesistono di l a poco nei territori dominati dai Normanni.
  • . I signori normanni intraprendono la ricostruzione della gerarchia ecclesiastica attorno alle loro capitali : Capua e Salerno in Campania, e alle metropoli di Trani, Bari, Brindisi e Taranto in Puglia.
  • . In compenso i Normanni dichiarano di servire la Chiesa, particolarmente nella riconquista della Sicilia musulmana e tramite la sistemazione progressiva di una gerarchia cattolica e romana nelle zone latine di rito bizantino, in Calabria e nella parte meridionale della Puglia.
  • . La gerarchia greca viene prima confermata e organizzata in province composte di pi diocesi poste sotto lautorit di un metropolitano nominato dai Normanni (Reggio di Calabria, Rossano, Cosenza) ; in seguito, succedono nomine di vescovi latini, senza che mai, per pragmatismo, i Normanni rifiutassero i cristiani di rito bizantino col pretesto di eresia o laccusa di scismatici.
  • . Giunti in Sicilia, i Normanni trovarono soltanto due vescovi tollerati dai principi musulmani a Palermo e a Catania.


    Ennio Calabria - Latenze della luce (PALAZZO DEI NORMANNI - Palermo)
  • . ore 18 autori: genere: arte contemporanea, personale email: web: invia l'evento ad un amico tassativamente obbligatorio riempire tutti i campi altrimenti il messaggio non sar inviato comunicato stampa Venerdì 4 Novembre alle ore 18 il presidente dell’Assemblea regionale siciliana Guido Lo Porto, inaugurerà nel Palazzo dei Normanni di Palermo, la mostra di Ennio Calabria Latenze della luce - Opere 1984 –2005.


    Nuova pagina 1
  • . La conquista era stata preceduta dallo storico accordo di Menfi del 1059 tra il Papato ed i Normanni; con questo patto i Normanni avevano ottenuto dal Papa Niccol II la legittimazione del loro dominio in Italia mentre il Papa si era assicurato un potente alleato nella lotta contro i sovrani tedeschi ed un aiuto valente nel recuperare alla cristianit la Sicilia dove i Saraceni avevano introdotto lislamismo.
  • . Per suggellare laccordo il Papa don a Ruggero il vessillo della Madonna delle Vittorie , vessillo che tanta parte avr nella leggendaria battaglia combattuta dai Normanni contro i Saraceni nelle vicinanze di Piazza Armerina.
  • . Le prime citt siciliane ad accogliere Ruggero come un liberatore furono Messina e Troina, seguite a ruota da tutte le altre, compresa Piazza Armerina, dove, proprio in onore della vittoria, si svolge annualmente lo storico Palio dei Normanni.
  • . In Sicilia i Normanni crearono un forte Stato centralizzato , dotato di unefficiente burocrazia regolarmente retribuita; le leggi e gli usi furono unificati e riuniti in un codice; lamministrazione della giustizia fu affidata a funzionari regi, i giustizieri; per riscuotere le imposte vennero creati appositi uffici.
  • . Del resto se i Siciliani erano di indole aperta e disponibile verso i nuovi arrivati, da parte loro i Normanni prima e gli Svevi in un secondo tempo si distinsero per la tolleranza e lenergia con cui riuscirono ad armonizzare genti diverse per fede, lingua e cultura.

  • Benefits


    Photo by www.solebike.it


    I normanni nel Sud
  • I normanni .
  • . Normanni, dal latino medievale northmanni=uomini del nord.
  • . Le scorrerie in Europa occidentale si protrassero per tutto il IX sec., fin quando alcuni gruppi di normanni si stabilirono definitivamente nella Francia nordoccidentale, la Normandia, appunto.
  • . Dopo il Mille, attraverso la via francigena, sia nelle vesti di pellegrini diretti verso i luoghi santi della cristianità, sia mercenari pronti a combattere per un pezzo di terra, i normanni giunsero a gruppi nell'Italia meridionale.
  • . Presto, con i successi militari contro i bizantini in Puglia, i longobardi in Campania, e le forze pontificie, i capi normanni si divisero tra loro le precedenti contee.


    Il Breve Chronicon Northmannicum.
  • . Il Chronicon spazia dal 1041 al 1085, dalla prima massiccia invasione dei guerrieri normanni della Puglia bizantina, alla morte del "glorioso" duca Roberto Guiscardo.
  • . I primi normanni, giunti in Puglia al soldo dei longobardi, presto travolgono i greci di Michele Dokeianos (1042), e gi nel 1045 hanno in Guglielmo Fortebraccio, un Altavilla, il primo conte di Puglia.
  • . I capi normanni si disputano fra di loro le grandi citt marittime pugliesi, Brindisi, Bari, Trani, Otranto, Oria, Taranto.
  • . Neppure papa Leone IX riesce ad avere la meglio dei normanni (1053) e papa Niccol II deve riconoscere il conte Roberto nel ducato di Puglia, Calabria e Sicilia, quest'ultima da strappare agli arabi (1059).


    NORMANNI IN SICILIA . ANNO 1040-1091
  • . I Normanni erano i guerrieri che Ibn-Thimna doveva chiamò in Sicilia come suoi alleati.
  • . Il capo più autorevole dei Normanni e il vero costruttore della loro fortuna era, come abbiamo visto, ROBERTO il GUISCARDO.
  • . Reso baldanzoso da questo successo, Ruggero aveva consigliato Roberto di scendere su Reggio e nel 1057, con notevoli forze, i due fratelli normanni avevano posto l'assedio alla città.
  • . "Così, in venti anni dalla ribellione d'Ardoino - scrive Michele Amari - le compagnie dei Normanni con alcuni Italiani si erano impadronite della vasta provincia bizantina.
  • . Salerno, che fu la prima città a chiamare i Normanni li aveva poi sempre favoriti, era divenuta, infatti, la loro tributaria, anche perché i principi locali si erano per tanti motivi opportunistici, e anche per forza, imparentati con casa Hauteville.
  • . Non vanno contati i piccoli stati: Napoli mezza libera; Benevento portata via al Papa; Montecassino badia o feudo, non si sapeva di chi era ma vi dominavano i normanni; Amalfi presa e lasciata da Salerno.
  • . Le due novelle dinastie, le precedenti sovranità feudali, prima di Salerno, poi degli imperatori germanici, i Normanni le avevano annullate entrambe, anche se si erano avvicinate a quelle del papa.
  • . Eppure i Normanni con la loro vita e indole che era quella di masnadieri, mostrarono splendidamente le virtù che occorrevano per fondare degli stati.
  • . Tali erano i condottieri normanni.
  • . Giunti allo Stretto, era naturale che i Normanni rivolgessero lo sguardo e le brame alla vicina Sicilia e che i cristiani dell'isola, conoscendo la fama e le virtù guerresche dei due fratelli d'Altavilla, segretamente li invitassero a liberare la loro patria dal giogo secolare dei saraceni.
  • . Sollecitati dai Messinesi, qualche mese dopo l'occupazione di Reggio, i Normanni, nel settembre del 1060, avevano fatto un'audace ricognizione nella parte orientale dell'isola.


    Sicilia - Storia di Sicilia / Arabi - Normanni - Svevi
  • Gli Arabi i Normanni e gli Svevi in Sicilia The Arabs the Normans and the Svevi in Sicily La dominazione Araba in Sicilia The Arab's domination in Sicily N elle loro scorrerie nel Mediterraneo , dopo aver conquistato le isole di Malta e di Pantelleria , i Saraceni (così vennero chiamati gli arabi in Occidente), mossero alla conquista della Sicilia che riuscirono a strappare ai Bizantini con una serie di incursioni e campagne militari.
  • . La riconquista della Sicilia da parte dei Normanni avvenne con i fratelli di Guglielmo d'Altavilla , Ruggero I e Roberto il Guiscardo (l'Astuto) , essi completarono la conquista della Calabria (1057/1060) e sempre nel 1060 si rimpossessarono di Messina , aiutatidall'Emiro di Siracusa Bencumen , il quale era in guerra contro suo fratello Belcamend , Emiro di Agrigento .
  • . I Normanni risparmiarono Palermo araba.
  • . I Normanni furono tolleranti verso i Saraceni , accettarono le arti e le scienze, nei loro palazzi usarono lo stile arabo, la lingua araba continuò ad essere insegnata.
  • . Con la presa di Palermo successivamente venivano conquistate Trapani , Catania e Siracusa nel 1088, Enna (chiamata Cars Iannar dagli arabi, e divenuta con i Normanni Castrogiovanni ), Agrigento nel 1091.
  • . A t the beginning of the XI century did their appearance the first Normanni mercenaries (children of families without feud), that came to offer their presents to the varied gentlemen from southern Italy that they were fought between them; the descendants of these commanders, they must found in little more than a century one of most powerful kingdoms of the Mediterraneo .
  • . The conquest of Sicily from part of the Normanni happened with the brothers of Guglielmo of Altavilla , Ruggero and Roberto Guiscardo the Astute , they completed the conquest of Calabria (1057/ 1060) and always in the 1060 took of Messina , helped from the Emir of Siracusa Bencumen , which was in war against his Belcamend brother, Emir of Agrigento .
  • . The Normanni saved up Arabic Palermo .


    Sicilia - Storia di Sicilia - Arabi - Normanni - Svevi
  • Gli Arabi i Normanni e gli Svevi in Sicilia La dominazione Araba in Sicilia N elle loro scorrerie nel Mediterraneo , dopo aver conquistato le isole di Malta e di Pantelleria , i Saraceni (così vennero chiamati gli arabi in Occidente), mossero alla conquista della che riuscirono a strappare ai Bizantini con una serie di incursioni e campagne militari.
  • . La riconquista della Sicilia da parte dei Normanni avvenne con i fratelli di Guglielmo d'Altavilla , Ruggero I e Roberto il Guiscardo (l'Astuto), essi completarono la conquista della Calabria (1057/1060) e sempre nel 1060 si rimpossessarono di Messina , aiutatidall'Emiro di Siracusa Bencumen , il quale era in guerra contro suo fratello Belcamend , Emiro di Agrigento .
  • . I Normanni risparmiarono Palermo araba.
  • . I Normanni furono tolleranti verso i Saraceni , accettarono le arti e le scienze, nei loro palazzi usarono lo stile arabo, la lingua araba continuò ad essere insegnata.
  • . Con la presa di Palermo successivamente venivano conquistate Trapani , Catania e Siracusa nel 1088, Enna (chiamata Cars Iannar dagli arabi, e divenuta con i Normanni Castrogiovanni), Agrigento nel 1091.

  • NORMANNI ?



    normanni dove si stabilirono

  • Ricerca: Tutte le voci LiluGratis normanni dove si stabilirono sorpassometro ...
  • . La ricerca su normanni dove si stabilirono ha portato al risultato sorpassometro sorpassometri ecco dove sono posizionati normanni dove si stabilirono sorpassometri ecco dove sono posizionati www.publiweb.com/service/sorpassometro.html estavip ...
  • . La ricerca su normanni dove si stabilirono ha portato al risultato estavip spiagge da vip dove le star trascorrono l estate normanni dove si stabilirono spiagge da vip dove le star trascorrono l estate www.publiweb.com/service/estavip.html calendario venatorio ...
  • . La ricerca su normanni dove si stabilirono ha portato al risultato calendario_venatorio calendari venatori quando dove e come si puo cacciare normanni dove si stabilirono calendari venatori quando dove e come si puo cacciare www.publiweb.com/service/calendario_venatorio.html abusi ...
  • . La ricerca su normanni dove si stabilirono ha portato al risultato abusi abusi su minori ecco dove segnalarli normanni dove si stabilirono abusi su minori ecco dove segnalarli www.publiweb.com/service/abusi.html mareplt ...
  • . La ricerca su normanni dove si stabilirono ha portato al risultato mareplt mare pulito ecco dove segnalare il degrado normanni dove si stabilirono mare pulito ecco dove segnalare il degrado www.publiweb.com/service/mareplt.html I NORMANNI ...
  • . dopo l’insediamento dei Normanni in Inghilterra, dove vennero chiamati ...Dopo la vittoria di Civitate si stabilirono buoni rapporti tra i Normanni e ...
  • . www.sbvibonese.it/normanni/Normanni/normanni.htm RIVISTA INFORMAGIOVANI: Articolo ...
  • . dai Normanni dove oggi più di un quinto della popolazione non è inglese.
  • . www.comune.torino.it/infogio/ rivista/archivio/03_00/a003p18.htm NORMANNI IN SICILIA .
  • . www.cronologia.it/storia/aa1073b.htm DOGI VENEZIANI - CRONOLOGIA L'iconoclastia imperversava, così come stavano imperversando i normanni, ...così come si stabilirono proprietà affacciate su questo grande letto di fiume ...


    Storia siciliana - Il periodo Normanno-Svevo - Guida Sicilia
  • - - - I Normanni - - - Il periodo normanno-svevo Il vento del Nord I normanni penetrarono nell'Italia meridionale all'inizio dell'XI secolo.
  • . Noti per lo spirito di avventura, il coraggio e l'abilità che dimostravano in guerra, i normanni ottennero la loro prima vittoria a Melfi; questa conquista aprì loro la strada verso la Puglia e la Calabria.


    Calabria, Storia di Mileto, i Normanni, conte Ruggero, Vibo Valentia, sarcofago, Museo Nazionale Napoli, chiesa SS Trinit - La Citt del Sole - Sosed ed. srl
  • . www.sosed.it -------------- (e-31-11-96) I NORMANNI A MILETO (XI sec.) COL GRAN CONTE RUGGERO Da piccolo castrum divenne dimora abituale del Re, che vi costru due grandi Chiese, in una delle quali, la SS.
  • . Sar mai restituito a Mileto? di Giuseppe Naccari Si comincia a parlare dei Normanni intorno allanno mille.
  • . Poco dopo, Papa Leone IX, nel maggio 1053, per proteggere lo Stato Pontificio dalle scorrerie dei Normanni, guid personalmente un piccolo e male equipaggiato esercito contro di essi.
  • . Fu sopraffatto presso Civita dai Normanni guidati da Roberto il Guiscardo ed egli stesso fu catturato il 18 giugno.
  • . Niccol prese limportante decisione di mutare la politica precedente e di stringere unalleanza con i normanni dellItalia Meridionale, dietro consiglio di Desiderio e di Ilbebrando.
  • . In buona sostanza, ci che partiva dai normanni doveva essere un mezzo esplicativo della loro potenza.
  • . Norwic (I Normanni nel Sud, editore Mursia) riporta una tradizione, non avvalorata per da alcun documento, che dice che alla fine del 1096 Ruggero II sarebbe stato battezzato da San Brunone.

    http://digilander.iol.it/adellacalabria/ @CallCenter