Apparizioni

sogni, visioni, premonizioni



  abbraccio d'amore        
 



La prima apparizione in sogno
di 
San Francesco e Padre Pio


L' 11 giugno 2000,

mi sono apparsi in sogno
San Francesco e Padre Pio :
mi sono venuti incontro,
abbracciandomi

Il primo č stato SAN FRANCESCO ,
un abbraccio pieno d' Amore
e che mi dava una grandissima gioia ;
era come se, per alcuni istanti,
fossi stato veramente in PARADISO
E io lo contraccambiavo,
abbandonandomi in Lui

L' abbraccio di PADRE PIO
che sentivo pieno d' Amore
come quello di San Francesco,
nonostante Lui continuasse
ad abbracciarmi,
mi dava tanta sofferenza ,
anche fisica
e io cercavo di distaccarmi
dal suo abbraccio,
per allontanarla …

 

Padre Pio


Andrea Sardos Albertini,
un ragazzo di luce,
č ritornato nella Casa del PADRE
l’ 11 giugno … 1981.


(Il primo messaggio ricevuto da Andrea nella pagina a lui dedicata).

     




san Francesco




Chiara e Francesco

Dolce sentire

Dolce sentire come nel mio cuore
ora umilmente sta nascendo amore
Dolce capire che non son pił solo,
ma che son parte di una immensa vita
che generosa risplende intorno a me
dono di Lui, del suo immenso amore

Ci ha dato il cielo e le chiare stelle,
fratello sole e sorella luna,
la madre terra con frutti, prati e fiori,
il fuoco, il vento, l' aria e l' acqua pura,
fonte di vita per le sue creature

Sia laudato nostro Signore,
che ha creato l'universo intero
Sia laudato nostro Signore,
noi tutti siamo sue creature
dono di Lui, del suo immenso amore
Beato chi lo serve in umiltą




fratello Sole e sorella Luna
(Claudio Baglioni)

 


Cantico delle creature

Altissimu, onnipotente, bon Signore,
tue so' le laude, la gloria e l'honore et onne benedictione

Ad te solo, Altissimo, se konfano,
et nullu homo čne dignu te mentovare

Laudato sie, mi' Signore, cum tucte le tue creature,
spetialmente messor lo frate sole,
lo qual č iorno, et allumini noi per lui
Et ellu č bellu e radiante cum grande splendore:
de te, Altissimo, porta significatione

Laudato si', mi' Signore, per sora luna e le stelle:
in celu l'ąi formate clarite et pretiose et belle

Laudato si', mi' Signore, per frate vento
et per aere et nubilo et sereno et onne tempo,
per lo quale a le tue creature dąi sustentamento

Laudato si', mi' Signore, per sor'acqua,
la quale č molto utile et humile et pretiosa et casta

Laudato si', mi' Signore, per frate focu,
per lo quale enallumini la nocte:
ed ello č bello et iocundo et robustoso et forte

Laudato si', mi' Signore, per sora nostra matre terra,
la quale ne sustenta e governa,
et produce diversi fructi con coloriti flori et herba

Laudato si', mi' Signore, per quelli ke perdonano per lo tuo amore,
et sostengo infirmitate et tribulatione

Beati quelli ke ‘l sosterrano in pace,
ka da te, Altissimo, sirano incoronati

Laudato si', mi' Signore, per sora nostra morte corporale,
da la quale nullu homo vivente pņ skappare:
guai acquelli ke morrano ne le peccata mortali;
beati quelli ke trovarą ne le tue sanctissime voluntati,
ka la morte secunda no ‘l farrą male

Laudate et benedicete mi' Signore et rengratiate
et serviateli cum grande humilitate


Il Cantico delle creature
(Angelo Branduardi)

 


 

Meditazione di San [Padre] Pio di Pietrelcina
(1887-1968), cappuccino OP ; GF 174 ; Ep 4,418

"Perché questa generazione chiede un segno ?" :
bisogna credere, persino nell'oscuritą.

Lo Spirito Santo ci dice:
"Non lasciate il vostro spirito soccombere alla tentazione e alla tristezza,
perché la gioia del cuore č vita dell'anima.
La tristezza non giova a nulla e causa la morte spirituale".

Succede a volte che le tenebre della prova soverchino il cielo della nostra anima;
ma sono proprio luce ! Grazie ad esse infatti, voi credete persino nell'oscuritą;
lo spirito si sente sperso, teme di non vedere pił, di non capire pił.
Eppure č proprio il momento in cui il Signore parla e si rende presente all'anima;
e questa ascolta, intende e ama nel timore di Dio.
Per "vedere" Dio, non aspettate il Tabor (Mt 17,1)
quando gią Lo contemplate sul Sinai (Es 24,18).

Andate avanti nella gioia di un cuore sincero e spalancato.
E se vi č impossibile mantenere questa gioia,
almeno non perdete coraggio e conservate tutta la vostra fiducia in Dio.

 



pulsante back
pulsante home
pulsante next

                     
Un Ponte d'Amore con l'Aldilą   http://digilander.libero.it/Giles2004   © 2004-2020