Storia3

  Precedente Su Successiva

Gita virtuale
Inf. Turistiche
Link utili
Manifestazioni
Padre Pio
Posta
Storia

E-mail

In questo periodo, proprio quando le mura perdono la loro importanza difensiva, si ebbe l'ampliamento del paese verso l'esterno delle mura in corrispondenza dei luoghi di passaggio; sorsero i primi insediamenti rurali verso la zona Ariella e Pantaniello e tramite un percorso, il Borgo si collegava con una chiesa in cui si seppellivano i morti.

Pietrelcina ebbe il suo sviluppo sociale a partire dal XV sec. quando si ebbero numerose compravendite del feudo. Le vie di comunicazione che scendevano al versante sud-ovest del Castiello presentano, ancora oggi, case strutturate a schiera con un piano terra, che si presume fosse stato adibito a stalle. Le famiglie che ricordiamo maggiormente per le compravendite del feudo sono: i D'Aquino e i Carafa che sono stati a potere fino all'abolizione della feudalitÓ del 1806. L'economia del paese Ŕ prettamente agricola. Il periodo pi¨ critico per il feudo si ebbe verso la fine del XVII secolo allor quando avvenne un terribile terremoto che distrusse gran parte del paese, la chiesa di S. Anna e il palazzo baronale. Tra il '700 e '800 il paese ebbe come fulcro della sua espansione la chiesa di SS. Annunziata e il cimitero. Con la decadenza del feudo vi fu la costruzione di molti palazzi e residenze da parte dei signori e dai proprietari terrieri.

Grafica e testi by Freeart