Torna alla Home
 
Un format originale.
Biografia di un investigatore.
Professione detective.
L'avvocato Renz.
Un uomo venuto dall'Hessen.
L'erede.
Una storia breve.
Il Procuratore di Stato.
La nuova leva.

Markus Lessing è nato a Darmstadt ed è figlio di un veterinario. Ha studiato Giurisprudenza a Bonn e Francoforte per poi esercitare la professione proprio nella città sul Meno. Ama la musica e suona il violoncello. Il Dr. Lessing, dopo la morte della moglie (avvenuta cinque anni prima del suo incarico accanto a Matula, quindi presumibilmente nel 1995) è rimasto con la figlia ventenne Sonja, una studentessa di Lingue a Londra. La sua occupazione, prima di incontrare il detective privato interpretato da Gärtner, era quella di Procuratore di Stato. Il suo debutto in «Un caso per due» è avvenuto nel corso della puntata "Viaggio senza ritorno" ("Morgen bist du tot"), scritta da Johannes Dräxler & Remy Eyssen e trasmessa in Germania il 22 Dicembre 2000. Succede all'avvocato Voss che viene ucciso nel corso dello stesso episodio.

Paul Frielinghaus è nato nel 1959 a Darmstadt, così come il suo personaggio nella serie tv. Dal 1980 al 1984 ha studiato alla Hochschule für Musik und Theater ad Hannover. I suoi primi ingaggi l'anno visto impegnato all' Opera di Francoforte, sul palcoscenico dello Stadttheater di Würzburg, a Würzburg alla Freien Volksbühne, ed a Berlino al Magazin-Theater Kurfürstendamm, al Winterhuder Fährhaus. Ha vinto il Premio Internazionale al Theaterfestivals Ost West a Tashkent. Il 15 Novembre 2002 ha ritirato a Roma il Premio Capo Circeo quale attore tedesco più amato in Italia. In televisione ha partecipato - tra le tante - alle serie ZDF "La famiglia Drombusch", "SOKO 5113", "Il nostro amico Charly", "Amiche nemiche" ma anche a "Im Namen des Gesetzes" per RTL.

 

Paul Frielinghaus. (Foto ZDF/Andrea Enderlein)
Guglielmo da Baskerville.

L'estate 2016 ha segnato per Paul Frielinghaus il debutto nel ruolo di Guglielmo da Baskerville in un'eccezionale rappresentazione de «Il nome della rosa» portata in scena nel castello di Jagsthausen per la regia di eva Hosemann.

«Mi č mancato spesso il contatto con il palcoscenico e questa č un'occasione particolare perchč ci si trova a confrontarsi con una scenografia naturale storica e con tuti gli eventi metereologici che possono capitare».

Per entrare nel personaggio scritto da Umberto Eco e gią portato sul grande schermo da Sean Connery, Paul Frielinghaus racconta: «Mi sono molto interessato all'argomento, leggendo approfonditamente il romanzo ma anche facendo ricerche sui monaci del Medioevo ed in particolar modo sui francescani e sull'Inquisizione».

Paul Frielinghaus nel ruolo di Guglielmo da Baskerville. (Foto BFSJ)