GRAN BRETAGNA


ROYAL NAVY

-PORTAEREI -


CLASSE EAGLE

- PORTAEREI EAGLE -


 CARATTERISTICHE TECNICHE

Nave Eagle
Tipo CV
Cantiere Armstrong Whitworth, Elswick on Tyne e Arsenale di Portsmouth
Impostazione 28 febbraio 1913
Varo 8 giugno 1918
Entrata in servizio 13 aprile 1920
Lunghezza metri 203,30
Larghezza metri 32,00
Immersione 7,30 metri
Dislocamento 26.500 tonnellate
Apparato motore 4 gruppi turbine, 32 caldaie, 4 eliche
Potenza 50.000 cavalli
VelocitÓ 24 nodi
Combustibile 3750 tonnellate
Autonomia -
Armamento 9 cannoni da 152 mm..; 5 cannoni da 101 mm. a.a.; 4 cannoni da 76 mm.; 
Elevatori 2
Aerei 21
Protezione verticale cintura mm.114

batteria mm. 25

Protezione orizzontale ponte principale mm. 37

ponte aviorimessa mm. 37

ponte di volo mm. 25

Equipaggio 744

STORIA 

La Eagle fu la prima vera e propria portaerei con ponte di volo completo e isola che sia stata costruita sullo scafo di una nave da guerra trasformato, perchŔ sia il Furious che il Vindictive, che la precedettero, ebbero due ponti di volo separati dalla sovrastruttura centrale, e l'Argus, che ebbe il ponte di volo continuo, era stata costruita utilizzando lo scafo di una nave mercantile.  

Circa la data di entrata in servizio, quella riportata del 13 aprile 1920 si riferisce alla consegna alla Marina alla fine dei lavori eseguiti nei cantieri e che furono poi completati nell' Arsenale di Portsmouth. 

Lo scafo era stato costruito nel Cantiere Armstrong Whitworth a Rlswick on Tyne, ma dopo il varo l'unitÓ era stata trasferita nel cantiere di Walker on Tyne della stessa ditta. 

Poi, nell' Arsenale di Portsmouth vi fu installata la parte aeronautica e completata la sistemazione dello apparato motore, perche le prove di accettazione e il trasferimento erano stati fatti con le caldaie di due soli locali e un fumaiolo.


La data di effettivo armamento Ŕ quindi il 26 febbraio 1924. Ultimato l'addestramento preliminare, la Ragie il 7 giugno 1924 raggiunse la Flotta del Mediterraneo. 

Lo scafo su cui fu costruita era quello della Almirante Cochrane, una corazzata che la Marina cilena aveva ordinato ai Cantieri Armstrong nell'anno 1911 e che fu impostata nel febbraio 1913, ma la cui costruzione era stata sospesa nell'agosto 1914. Dopo le prime prove effettuate con il Furious, la Marina inglese decise di com- perare l' Almirante Cochrane, il cui scafo incompleto era ancora sullo scalo, e di farne una portaerei prendendo spunto dal progetto della Argus. 

Il ponte di volo, che si restringeva a prua e a poppa seguendo lo scafo, era lungo m 198,75 e aveva una larghezza massima di m 29,25; l'aviorimessa era lunga m 121,92, aveva una larghezza minima di m 10 e un'altezza di m 6,10; essa poteva contenere 21 aerei. Gli elevatori erano due: quello prodiero a forma di aereo o di T, di m 14,0xI3,70, quello poppiero, rettangolare, di m 14,0x10,0. 

L'isola, sul lato destro, sosteneva un albero a tripode con coffa per la direzione del tiro e un albero a palo a poppavia dei due fumaioli. 

L 'armamento era costituito da 9 cannoni da 152 mm in postazioni singole, 3 per lato all'altezza del ponte di coperta e 3 a poppa, uno al centro e due sui lati. 

I 5 pezzi da 101 mm a.a. erano tutti sul lato destro del ponte di volo, due davanti e uno dietro all'isola e due sulle sovrastrutture; anche i 4 pezzi da 76 mm erano sulle sovrastrutture. 

La protezione era costituita da una cintura dello spessore di 114 mm al galleggiamento e di 25 mm a livello del ponte di coperta. 

Il ponte di volo aveva una corazza dello spessore di 25 mm, quello dell'aviorimessa e quello sottostante (ponte di coperta) di 37 mm.

 L'apparato motore era formato da 4 gruppi di turbine azionanti 4 eliche, le caldaie erano 32 sistemate in 4 locali e scaricavano in due fumaioli. 

La Eagle fu in Mediterraneo dal 1924 al 1931 e nel 1935; fu in Cina nel 1933-34 e nel 1937-39.


Durante la guerra fu in Mediterraneo nel 1940-41 con base ad Alessandria. Fu ai lavori in Gran Bretagna dall'ottobre 1941 al gennaio 1942, poi con la Forza H di Gibilterra. 

Durante la scorta di un convoglio diretto a Malta, il giorno Il agosto 1942 fu silurata e affondata dal sommergibile tedesco U 73.


GIUDIZIO DELLO SHINANO

La Eagle  pu˛ considerarsi la prima vera portaerei della storia.

Fu infatti la prima nave al mondo ad essere costruita espressamente per diventare una portaerei.

Pur essendo un prototipo portava con sÚ fin dall'inizio caratteristiche che diventeranno tipiche delle portaerei moderne quali:

Al contempo entr˛ nella Seconda Guerra Mondiale ormai obsoleta a causa di:

Per questo  si pu˛ dire che Ŕ nata come nave ultramoderna ed avveniristica ed Ŕ stata affondata come nave antiquata ed obsoleta (al pari della Langley e della Hermes).

Innovativa


CLASSE EAGLE

FOTOGRAFIE

GRAN BRETAGNA


PORTAEREI NELLA STORIA

NAVI DA GUERRA

PORTAEREI NELLA STORIA-GRAN BRETAGNA-CLASSE EAGLE-