Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 

Battaglia di Mezzo Agosto

10 - 15 agosto 1942

 

Antefatto

 

Dopo la Battaglia di Mezzo Giugno, nonostante qualche briciola dei rifornimenti partiti fosse giunta a destinazione, Malta continuava a trovarsi in una situazione praticamente disperata, senza viveri per gli uomini, senza munizioni per le armi e senza benzina per gli aerei.   Scrive Bragadin che se la progettata invasione di Malta da parte delle forze dell'Asse avesse avuto luogo, l'isola sarebbe caduta quasi senza resistere.   Gli inglesi ben conoscevano, e forse anche sopravvalutavano, il valore dell'isola per la guerra del Mediterraneo, coś decisero di intraprendere un'altra grande operazione per rifornirla, mettendo in campo una grande profusione di mezzi.   Oltre sessanta navi, a protezione di quattordici bastimenti.

 

Le forze contrapposte

 

I britannici, per quella che chiamarono 'operazione Pedestal' misero in campo una ingente quantità di navi:


La Nelson; si nota l'insolita disposizione tutta a prua dell'armamento principale

Forza Z :

bullet

Corazzate : Nelson e Rodney

bullet

Portaerei : Victorious, Indomitable, Eagle 

bullet

Incrociatori leggeri : Charybdis, Phoebe, Sirius

bullet

Cacciatorpediniere : 12

Forza X : 

 
bullet

Incrociatori : Nigeria, Manchester, Kenya, Cairo

bullet

Cacciatorpediniere : 12

Forza R :

bullet

Navi cisterna per il rifornimento in mare : Brown Ranger, Dingledale

bullet

4 corvette e 2 rimorchiatori

'Bellows' : 

bullet

Portaerei : Furious

bullet

Cacciatorpediniere : 8

Forza Y : 

bullet

Piroscafi : Orari, Troilus

bullet

Cacciatorpediniere : 2

Convoglio : 

bullet

Petroliera : Ohio

bullet

piroscafi (13) : Dorset, Deucalion, Empire Hope, Melbourne Star, Rochester Castle, Glenorchy, Wairangi, Waimarana, Clan Ferguson, Port Chalmers, Brisbane Star, Santa Elisa, Almeria Likes

Inoltre l'operazione inglese comprendeva anche un'altra operazione sussidiaria, volta a rifornire la difesa di Malta di aerei, denominata 'Bellows', che consisteva nel lancio dalla portaerei Furious di 38 velivoli.

Da parte italiana vennero schierati anche numerosi aerei, per un totale di 784, tra bombardieri, siluranti e caccia, di cui 456 tedeschi e 328 italiani.

Inoltre, da entrambe le parti, ma soprattutto da parte italiana, vennero predisposti numerosi agguati di sommergibili e di unità d'attacco silurante come MAS e motosiluranti.

 

Pagina Seguente  --  Next

 

Torna a Battaglie