Battaglia di Mezzo Giugno

2 - 16 giugno 1942

 

Antefatto

 

L'estate del 1942 si presentava alle forze dell'Asse sotto i migliori auspici, e sarebbe in effetti stato il canto del cigno per la Regia Marina.   Nel marzo-aprile del 1942 Malta era oramai ridotta all'impotenza a causa dei molteplici e pesantissimi bombardamenti effettuati da parte dell'aviazione italo-tedesca, che aveva scaricato sull'isola oltre 6.000 tonnellate di bombe le quali avevano ridotto in pratica all'impotenza le forze colÓ dislocate.   Inoltre in tali attacchi erano stati affondati due cacciatorpediniere e otto sommergibili, senza contare il grave danneggiamento dell'incrociatore Penelope.   Alla fine di maggio, i comandi britannici decisero di rifornire Malta. 

 

Le forze contrapposte

 


La corazzata Littorio, ammiraglia di Iachino

La Regia Marina mise in campo le sue unitÓ suddivise in due gruppi, per far fronte alle forze britanniche anch'esse divise in due : 

Forza al comando dell'Ammiraglio Iachino contro le unitÓ nemiche provenienti da Alessandria :

bullet

Corazzate : Vittorio Veneto e Littorio

bullet

Incrociatori pesanti : Trento, Gorizia

bullet

Incrociatori leggeri : Garibaldi, Duca d'Aosta

bullet

Cacciatorpediniere : Folgore, Legionario, Freccia, Saetta, Alpino, Bersagliere, Pigafetta, Mitragliere, Aviere, Camicia Nera, Geniere, Corazziere.

Forze al comando dell'Ammiraglio Da Zara, contro le unitÓ provenienti da Gibilterra :

bullet

VII divisione incrociatori leggeri : Eugenio di Savoia, Raimondo Montecuccoli

bullet

XIV squadriglia cacciatorpediniere : Vivaldi, Malocello, Zeno

bullet

X squadriglia cacciatorpediniere : Oriani, Ascari, Gioberti, Premuda

Inoltre vennero allertati anche numerosi sommergibili, e vennero schierati ben 175 aerei in Sardegna, 172 a Pantelleria e in Sicilia, oltre a pi¨ di 150 aerei da parte della Luftwaffe tedesca basata in Italia.

I britannici presero il mare con due convogli separati, uno da Gibilterra (Harpoon) e l'altro da Alessandria (Vigorous) :

 


La vecchia corazzata Malaya

 

Forze del gruppo Harpoon al comando dell'Ammiraglio Curteis :

bullet

La vecchia e lenta corazzata Malaya

bullet

Portaerei Argus e Eagle, vecchie e  lente

bullet

Incrociatori Kenya e Liverpool

bullet

Incrociatori contraerei Charybdis e Cairo

bullet

21 cacciatorpediniere

bullet

Posamine veloce Welshman

bullet

6 navi mercantili, tra cui la cisterna americana Kentucky

Forze del gruppo Vigorous al comando dell'Ammiraglio Vian :

bullet

Incrociatori : Cleopatra, Dido, Hermione, Euryalus, Arethusa, Newcastle, Birmingham, Coventry

bullet

26 cacciatorpediniere

bullet

4 corvette

bullet

2 dragamine

bullet

Nave Centurion, camuffata da corazzata

bullet

9 mercantili

Risulta ora possibile fare il punto riguardo le forze contrapposte :

  ITALIA INGHILTERRA
Comandante Angelo Iachino P. Vian e A. Curteis
Corazzate 2 1
Incrociatori pesanti 2 0
Incrociatori leggeri 4 12
Cacciatorpediniere 19 47
UnitÓ minori   8
Mercantili   15

Bisogna per˛ annotare come questi rapporti di forze si modificarono radicalmente nel corso della battaglia, in pratica le forze che si affrontarono furono le seguenti :

Harpoon :

  ITALIA INGHILTERRA
Comandante Da Zara A. Curteis
Corazzate 0 0
Incrociatori pesanti 0 0
Incrociatori leggeri 2 1
Cacciatorpediniere 7 13
UnitÓ minori   1
Mercantili   6

Vigorous : 

  ITALIA INGHILTERRA
Comandante Angelo Iachino Philip Vian
Corazzate 2 0
Incrociatori pesanti 2 0
Incrociatori leggeri 2 8
Cacciatorpediniere 12 26
UnitÓ minori   7
Mercantili   9

 

Pagina Seguente  --  Next

 

Torna a Battaglie