Sito ufficiale della SocietÓ Calcio Battaglia Terme (PD)














Intervista a BOLLA ANTONIO (2/10)

Nel 1954, a 17 anni, mi sono iscritto al primo campionato di calcio organizzato dal C. S. I. (Centro Sportivo Italiano) presso l'Oratorio Salesiano "Don Bosco" di Schio.
E' stata per me la prima vera esperienza calcistica organizzata, con un vero e proprio campionato che si chiamava "Categoria ragazzi": potevo giocare su campi da calcio veri con maglia, calzoncini e calzettoni della societÓ. Per noi ragazzi sembrava un sogno, invece era tutto vero.

LA CARRIERA DI GIOCATORE

Giocavo nel ruolo di interno destro (mezz'ala destra), attuale centrocampista di fascia destra. Avevo caratteristiche pi¨ offensive che difensive. Segnavo dai 5 agli 8 gol a campionato e ne facevo fare un po' di pi¨. Effettuavo infatti molti passaggi e devo dire che ne sbagliavo pochi. Ero piuttosto veloce: quando ne vedevo la possibilitÓ, mi inserivo nella difesa avversaria e puntavo diritto alla porta.
Il campo pi¨ importante in cui ho gareggiato Ŕ stato quello del Vomero, dove allora giocava la squadra del Napoli, che militava in serie A (un nome su tutti: Bruno Pesaola). In quella partita giocavo con la squadra nazionale Juniores del Prato, la cui prima squadra era allora in serie B.
A Schio si effettuavano normalmente uno o due allenamenti settimanali. Negli anni successivi la norma era di due allenamenti. Ora, in quarta serie (attuale C2), vengono svolte quattro o anche cinque sedute di allenamento la settimana.
Ci si spostava, prima del 1960, anche con camion provvisti di telo. Successivamente, con il pullman o con le automobili dei dirigenti della societÓ o degli stessi giocatori.
Ricordo una partita giocata in serie D con lo Schio, nel campionato 1955-56, a Pordenone: a 5' dalla conclusione l'arbitro ha assegnato un calcio di rigore alla nostra squadra: nessuno voleva calciarlo. L'allenatore mi ha chiesto di andare sul dischetto ed io, emozionatissimo, ho realizzato la rete del successo.
Nella stagione successiva si Ŕ giocata la partita Malo - Marano Vicentino. In un contrasto aereo io e il mio avversario ci siamo scontrati testa con testa, ferendoci seriamente. Ho continuato a giocare, e durante l'intervallo sono stato medicato dal massaggiatore (o detto tale) della squadra avversaria, che mi ha fasciato la testa; ho poi ripreso a giocare. A fine partita io e il mio avversario siamo stati portati all'ospedale per le cure del caso: 7 punti di sutura ad uno e 10 all'altro!

 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10





ottobre 1955 - Borgo, Dalla Costa e Bolla

Foto 1a. "La foto ritrae (da sinistra a destra) tre amici: Borgo, Dalla Costa e Bolla. E' stata scattata presso lo stadio Comunale di Schio (VI) nell'ottobre del 1955.
La maglia che indossiamo Ŕ rossa con il bordo giallo, i colori sociali dell'A.C. Schio".

 





Home | SocietÓ | Informazioni | Squadre | Storia