Restauratori di dipinti ad affresco, tela e legno dal 1953, con restauri e manutenzioni specializzate ad alto livello artistico, intervenendo su autori come: Tiepolo, Pordenone, Veronese, Tiziano, Tancredi.

prof. Clauco Benito Tiozzo

prof. arch. Vanni Tiozzo

Titolare di Restauro all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Restauratore di Beni Culturali art.7, let. b, D.M. 294 del 03/08/2000

Per informazioni culturali: 3 3 8 9 1 9 3 3 9 9

 

Questo sito non è un sito commerciale essendo cessata la società di restauro

Vanni Tiozzo & C. s.a.s.

 

Il giorno 04 aprile 2018 tutta la documentazione relativa ai lavori di restauro svolti, fotografie e fascicoli, è stata consegnata alla Associazione Giovanni Secco Suardo per la archiviazione e la consultazione.

Quanti interessati si potranno utilmente rivolgere a:

Associazione Giovanni Secco Suardo

Via Mazzini, 13 - 24050 Lurano (BG) - Italia

Tel +39 035 800530  +39 035 800717

Fax +39 035 800717

E-mail: info@associazionegiovanniseccosuardo.it

www.associazionegiovanniseccosuardo.it

 

E-Mail:

vannitiozzorestauri@libero.it

  • Restauro dipinti murali
  • Restauro dipinti su tela;
  • Restauro dipinti su legno;
  • Restauro arte contemporaneea;
  • analisi stratigrafiche e termoigrometriche;
  • elaborazioni di progetti e consulenze;
  • direttore operativo lavori restauro delle superfici decorate di beni architettonici ai sensi art.27 comma 2-bis L 11/02/94 n.109 e suc.mod.ed int.;

> Presentazione generale <

Illustrazione di alcuni lavori:

2011 Padova Margherita, Fontebasso

2011 Lendinara (RO) G. Pedralli

 

2009 - S Stefano di Cadore - tela Novelli

2010 Padova Margherita, Fontebasso

2010 Monselice chiesa S Giorgio dipinti

2008 - Monselice polittico S Giustina

2009 - Padova S. Margherita, Zugno

2009 - Merlengo di Ponzano Veneto (TV)

2007 - S Stefano C. altare ligneo

2007 - Padova S Giustina

2007 – Monselice (PD) Duomo, tela Madonna e Ss

2006 - Monselice affreschi S Giustina 

2006 - S Angelo di S Maria di Sala (VE)

2005 – Monselice (PD) Affreschi Strazzabosco Istituto Guinizelli

2004 - Fossò - affresco Canal Chiesa

2004 – Lorenzago (BL) altari chiesa Difesa

2004 – Monselice (PD) tele duomo

2003 – Rovigo, tele duomo

2003 – Gruaro (VE), facciata affrescata

2003 – Treviso, Teatro Civico

2000 - Udine, Caravaggio

1997 - Monselice tele San Martino

1995 - Mirano (VE), Tiepolo

1994 - Spilimbergo (PN), Bellunello

1990 - Meolo (VE), Tiepolo

1994 - Spilimbergo (PN), Bellunello

1990 - Meolo (VE), Tiepolo

1989 - Pordenone, palazzo capiatni Articolo P.Casadio Archeografo

1984.87 - San Daniele del Friuli (UD) Pellegrino da San Daniele,

1965 - Venezia, Gallerie, separazione di due dipinti su di un unico supporto di tela.

ARCHIVIO LAVORI IN ELENCO CRONOLOGICO DECRESCENTE

Tutti i nostri lavori sono eseguiti su opere tutelate ai sensi della Legge 1089/1939, ora DL 490 del 29/10/99, e grande parte di questi sono stati finanziati dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali tramite le varie Soprintendenze.

A tutti i Direttori va il nostro più sincero ringraziamento per la loro preziosa Direzione e la cordiale collaborazione.

  • Soprintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico e Etnoantropologico per le provincie di Venezia, Padova, Treviso e Belluno.
  • Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggio, Patrimonio Storico, Artistico e Etnoantropologico del Friuli Venezia Giulia.
  • Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il paesaggio per le provincie di Ravenna, Ferrara e Forlì.
  • Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il paesaggio di Verona, Vicenza e Rovigo.
  • Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il paesaggio del Veneto Orientale.
  • Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggio, Patrimonio Storico, Artistico e Etnoantropologico di Venezia e Laguna.
  • Soprintendenza Speciale per il Polo Museale Veneziano, già Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici di Venezia.

Tra le numerose manifestazioni di stima si citano quelle di Mauro Pellicioli ed Egidio Martini.

La consegna dell’archivio di restauro Tiozzo al Presidente Lanfranco Secco Suardo

SeccoSuardo