Questo sito usa cookie di profilazione al fine di inviare comunicazioni pubblicitarie personalizzate e consente anche l'invio di cookie di “terze parti”. Proseguendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie, o, in alternativa, è possibile personalizzare la loro configurazione alla sezione dedicata (Policy/Cokies).

 

 

 

L'ORCHESTRA DAL VIVO IN "ATOM HEART MOTHER"

 

 

 

 

Per una migliore comprensione dei vecchi concerti dalla band, ho rispolverato l'ottimo lavoro fatto dall'amica Sara Guidoni-Vidoni, che ha chiarito quali siano state le date in cui i Pink Floyd eseguirono dal vivo la suite "Atom Heart Mother" in versione completa, ovvero, con orchestra e coro, la classica versione che tutti ascoltiamo sul disco. Le date sono state confrontate con alcuni libri epici sulla band, ma anche ampliate con un resoconto del materiale audio-video esistente per queste rarissime performance. Il risultato di questa ricerca può non essere ancora definitivo, ma senz’altro si avvicina tantissimo alla realtà dei fatti. Chi avesse ulteriori notizie, è pregato di farcelo sapere: aggiorneremo subito la lista.

Per chi volesse approfondire la storia del pezzo, ho messo anche una analisi di "Atom Heart Mother", che racchiude sia la genesi della suite, che la divisione dei singoli movimenti, utile senz'altro a capire meglio questo grandissimo pezzo. Buona lettura!

 

 

 

 

(Bath, 27/06/1970, from dvd)

 

27 giugno 1970 (Festival of Blues & Progressive Music '70).

Bath, Shepton Mallet, Somerset, U.K. 

Il brano fu annunciato come "The Amazing Pudding", ed era la prima volta in cui i Pink Floyd lo eseguivano dal vivo con una orchestra, in questo caso la Philip Jones Brass Ensemble, per l'occasione, a cui si aggiunse il John Aldiss Choir diretto da John Aldiss, che avevano partecipato entrambi alla registrazione del disco.

Esistono vari tapers, tra cui:
- MASTER REEL>DAT[?]>CDR, A 1 - 71:30 VG+ MasterReel>DAT[?]>cdr.
- cass[M]>cdR, A 1 - 71:18 VG+ cass[Master]>cdr.

E' uscito anche un dvd per il 35° Anniversario di "Atom Heart Mother", edito dalla Classic Rock Direct ("ATOM HEART MOTHER - THE ULTIMATE CRITICAL REVIEW"), che ripropone un raro filmato di questa versione di AHM con orchestra e coro.

 

 

 

 


16 luglio 1970 (BBC recording date). 

BBC Paris Theater, London, U.K.
Fu una seduta di registrazione dal vivo per la Radio One della BBC., nell'ambito del "Peel's Sunday Concert" di John Peel. Il brano fu eseguito insieme alla
Philip Jones Brass Ensemble ed il John Aldiss Choir, sempre diretto dallo stesso John Aldiss, e con la presentazione di John Peel. L'intero concerto fu mandato in onda il 19/07/1970 e replicato per il "Sound of the Seventies" del 22/07/1970.

Esistono almeno due tipi di registrazioni, che sono in circolazione sia come Radio Broadcast, sia come BBC Archives; non risulta che ci sia una registrazione dell'evento fatta dal pubblico. Tra i principali pezzi in circolazione, abbiamo:
- BBC Radio One Master Reels, SB 2 - 59:51 SUP master[SB16]>cdr missing 'FOS'.
- BBC MONO MASTER, SB 2 - 59:29 SUP master>DAT[?]>cdr.
- Superstar Concert Series-Pink Floyd, SB 1 - 41:14 EX Master>OriSilver.
- THE BBC ARCHIVES 1970-1971, SB 1 HRV cdr007 59.47 SUP master?>cdr complete 1 source +1971.09.30.
- MOOED MUSIC, SB 1 HRV 005 58.44 EX+/SUP- low>cdr STEREO - complete 2 sources.
- MOOED MUSIC [REV A], SB 1 HRV005 61:44 SUP master>?>CDR MONO.
- Atom Heart Mother Goes On The Road, SB 2 ACL 002 CD 51.40 EX- low>ORIsilver>cdr[0] no 'Fat Old Sun'      + Sept.30, 1971.
- DREAM'S FACTORY, SB 1 newkeruac 12.56 EX ?>ORIsilver incomplete + VV.
- SILENCE, SB 1 newkeruac 24.14 EX ?>ORIsilver incomplete + VV.
- LIBEST SPACEMENT MONITOR, SB 1 TSP-CD-027 50.47 EX low>ORIsilver>cdr[0] no 'Fat Old Sun'.
- LIVE IN LONDON 71, SB 1 DIR 01 50.53 EX low>ORIsilver no 'Fat Old Sun'.
- PINK IS THE PIG, SB 1 TGP-CD-125 50:45 EX low>ORIsilver no 'Fat Old Sun'.
- Forbidden Samples, SB 1 NZCD89007 42.16 VG+ low>LP>wav, only 'AHM' +72.02.20 [radio].
- RHAPSODY IN PINK, SB 2 LSD-25 29.57 VG- low>LP>wav.

 

 

 

 


 

(Hyde Park, 18/07/1970, by John Baxter)

 

18 luglio 1970.

Blackhill's Garden Party, Hyde Park free concert, London, U.K.
Il brano fu annunciato come "The Athomic Heart Mother" e fu eseguito dal vivo con la Philip Jones Brass Ensemble ed il John Aldiss Choir, sempre diretto da John Aldiss. Il libro "The Embryo" riporta che l'intera manifestazione (per cui, non solo i Floyd) durò più di 5 ore e ci furono più di 100.000 persone che videro l'intero evento.

Non si conoscono registrazioni di questo evento in circolazione, ma esistono in video. Parte dello show fu filmato da un gruppo di studenti, un filmato a colori di pochi minuti, il film fu pubblicizzato in almeno due occasioni; la parte con i Floyd è uscita allimprovviso nel maggio del 2015, vediamo alcuni fotogrammi del film (vedi sopra). Inoltre, nel 2014, uscì anche un filmato in bianco e nero con l'intera "Atom Heart Mother", spezzoni di "The Embryo", "Green is the Colour", "Careful with that Axe, Eugene" e "Set the Controls for the Heart of the Sun", riprese fatte dal lato destro del palco (sembra da Joe Boyd).

 

 

 

 

 

 

12 settembre 1970.

Fete de L'Humanite, Bois de Vincennes, Paris, France.
Sembre che i Floyd suonarono davanti a circa 500.000 persone. Il brano fu eseguito con fiati e coro, ma non si conosce il nome dell'orchestra, nè del conduttore, mentre il coro doveva essere il Voices of East Harlem Choir. Esistono delle foto, ma non del brano in questione.

Le registrazioni che circolano di questo concerto sono quasi complete, ma si interrompono su 'ASOS', così che 'AHM' non è stata registrata. Sono riconducibili ad una sola registrazione esistente, anche se qualcuno suppone che sia stata presa da un video che riprese il concerto:
- cass[?]>CDR[0], A 1 - 38:16 VG- cass[?]>cdr[0] NO NR.
- UNTITLED (long version), A 1 - 40:48 G+ cass[?]>cdr.


 

 

 

 

 

 

27 settembre 1970 (early & late show).

Fillmore East, New York City, New York, U.S.A.
Il brano fu eseguito con la Roger Wagner Chorale, con i fiati condotti da Peter Philips. Si dice che i musicisti dell'orchestra erano 10 suonatori di corno, a cui si aggiunse il coro di 20 persone. Il brano sembra che fu annunciato come "The Atomic Heart Mother", come testimonia un
articolo apparso in quei giorni su una rivista musicale americana, che tra l'altro confermava la direzione della Roger Wagner Chorale da parte di Peter Philips.

Purtroppo esiste una sola registrazione tagliata del pezzo e solo del primo show pomeridiano, anche se la data non è confermata; infatti, esistono dei dubbi sull'autenticità della data, visto che per questo 'frammento' di AHM non si sentono nè l'orchestra, nè il coro: si suppone così che sia stato preso da un altro concerto. 
- CASS[LOW]>SHN, A 2 T tot:80:53 EX cass[low]>wav>shn 'AHM'(?),'OOTD', 'Echoes' from different date.
- cass[?]>CDa[0], A 1 - tot:53:11 VG+ cass[?]>CD[0].
- Live in PARIS, Fête de l'Humanité, A 1 - 37:05 G+ cass[?]>cdr.

 

 

 

 

 

21 ottobre 1970.

Fillmore West, San Francisco, California, U.S.A.
Il pezzo fu eseguito insieme alla
Roger Wagner Chorale, con i fiati diretti da Peter Philips, in veste anche di direttore d'orchestra, il bis extra finale fu un pezzo eseguito dal solo coro, la famosa "Ave Maria". Ma i Floyd avevano già lasciato il palco.
I fiati erano composti, secondo le testimonianze, da tre corni francesi, tre tromboni, tre trombe e una tuba. Alla fine del pezzo, Waters presentò lo stesso Wagner.

Non si conoscono registrazioni di questo evento in circolazione. Ci sono delle registrazioni che riportano come data quella del 21/10/1970, ma di sicuro sono dello show del 29/04/1970.

 

 

 

 

 

23 ottobre 1970.

Civic Center, Santa Monica, California, U.S.A.
Il pezzo fu eseguito insieme alla Roger Wagner Chorale, con una sezione di fiati diretti da Peter Philips.     

Le registrazioni esistenti attualmente in circolazione sono almeno due, una si può sentire solo su disco, ma è incompleta, e spesso è confusa come 16/10/1970 o anche come 28/09/1970:
- PINK FLOYD, A/1+2 2 - 120:41 EX- cass[low]+[M]>cdr.
- cass[M]>DAT[?]>CDR[2], A/1 2 - 101:51 EX- cass[M]>DAT[?]>cdr[2] missing 'IO'.
- SING TO ME CYMBALINE, A/1 2 - 121:57 EX- cass[low]>cdr complete - source 1.
- CYMBALINE, A/2 1 PF 2804-2 66:14 VG- cass[low]>LP>cdr[0] source 2 - incomp.recording.
- FILLMORE EAST, 9.4.70 A/2 2 - 67:06 VG- cass[?]>cdr.
- BOVINE PSYCHOSIS, A/1 2 HYPEDUP 120:22 EX- cass[low]>cdr complete - source 1.
- A TRICK OF THE LIGHT, A/2 1 WPOCM 17.45 EX low>ORIsilver>cdr[0].

 

 

 

 

 

18 dicembre 1970.

Town Hall, Birmingham, U.K.
Pezzo eseguito con la Philip Jones Brass Ensemble ed il John Aldiss Choir, diretto da John Aldiss

Non si conoscono registrazioni di questo evento in circolazione.

 

 

 

 

 

20 dicembre 1970.

Colston Hall, Bristol, U.K.
Pezzo eseguito con la Philip Jones Brass Ensemble ed il John Aldiss Choir, diretto da John Aldiss

Non si conoscono registrazioni di questo evento in circolazione.

 

 

 

 

(AHM brass, Bath, 27/06/1970)(*uncertain source)

 

21 dicembre 1970.

Free Trade Hall Manchester, U.K.
Pezzo eseguito con la Philip Jones Brass Ensemble ed il John Aldiss Choir, diretto da John Aldiss.

Non si conoscono registrazioni di questo evento in circolazione.

 

 

 

 

 

22 dicembre 1970.

Sheffield City Hall, Sheffield, U.K.
Pezzo eseguito con la Philip Jones Brass Ensemble ed il John Aldiss Choir, diretto da John Aldiss.

Esiste solo una registrazione attualmente in circolazione, da cui sono stati fatti vari roio:
- 1ST GEN - 147m A 3 - 147:10 EX- cas[1]>cdr.
- 1ST GEN - 153m A 3 - 153:29 VG+/EX- cas[1]>cdr.
- Alan's Psychedelic Master Tape A 3 Ayanami 227 152.25 VG+/EX- masterclone?>cdr.
- ALAN'S PSYCHEDELIC CHRISTMAS A 2 JS+TBD 147:00 VG/VG+ cass[low]>cdr.
- TOGA TOKE A 2 - 34.35 VG- cass[?]>cdr + 1973-03-17.
- BIDING MY TIME IN CROYDON A 2 Hip Cat 25:06 VG- cass[?]>cdr.

 

 

 

 

 

17 gennaio 1971.

Implosion, The Roundhouse, Chalk Farm, London, U.K.
Pezzo eseguito con la Philip Jones Brass Ensemble ed il John Aldiss Choir, diretto da John Aldiss.

Non si conoscono registrazioni di questo evento in circolazione.

 

 

 

 

 (AHM orchestra, Munster, 24/02/1971)

 

24 febbraio 1971.

Halle Munsterland, Munster, West Germany
Il pezzo fu eseguito con fiati e coro diretti da Jeffrey Mitchell.
Si dice che lo show rischiò di non iniziare, a causa del mancato arrivo della partitura di AHM, dimenticata a Londra. Furono i rodies che se ne accorsero mentre moltavano il palco e la partitura fu portata da un corriere espresso in aereo sino a Dusseldorf e poi con un'auto della Polizia sino sotto al palco. 

Non si conoscono registrazioni di questo evento in circolazione; esistono delle registrazioni spacciate per 24/02/1971, ma realmente sono del concerto del 25/02/1971. Esistono però delle splendide fotografie in bianco e nero, uscite in circolazione per caso nel marzo del 2015.

 

 

 


 

(Jeffrey Mitchell & Mason, Monaco, 25/02/1971, by ZDF documentary)


25 febbraio 1971.

Grosser Saal, Musikhalle, Hamburg, West Germany
Il pezzo fu eseguito con fiati e coro diretti da Jeffrey Mitchell. Il concerto era previsto originariamente alla Staatsoper Halle, ma la sede fu cambiata non meno di due ore prima del concerto. Il concerto fu ripreso dalla ZDF German Tv e in seguito trasmesso insieme con un'intervista alla band. 

Esiste solo una registrazione in circolazione, completa, che è disponibile solo su LP; esiste anche un'unica versione di AHM non su LP, che sembrava provenire da una registrazione originale di un fan che assistette al concerto, ma è stato provato che non era un taper alternativo, bensì lo stesso dell'LP:
- MASTER>LP>CASS>CDR, A 2 - 98:43 EX M?>LP>cass>cdr[1].
- M502, A 2 DFA 96:30 EX M?>LP>cdr.
- Atom Heart Mother, A - - 29:24 EX cass[very low]>CDR[1].
- A TREE FULL OF SECRETS VOL. 2 [cd3], A 1 cochon 15.02 VG+ LP-EP>cdr.

 

 

 

 

 

26 febbraio 1971.

Stadthalle, Offenbach, West Germany 
Il pezzo fu eseguito con fiati e coro diretti da Jeffrey Mitchell. Il concerto era previsto originariamente alla Frankfurt Oper, ma fu anch'esso cambiato all'ultimo momento.

Sono disponibili due distinte registrazioni del concerto, una completa presa dal nastro originale di un fan, l'altra inclusa in un LP (ma solo con due canzoni, "Blues" e "AHM"). Parecchi collezionisti hanno snobbato quest'ultima registrazione, che raramente è menzionata sulle liste, anche se probabilmente si suppone che provenga dalla registrazione dell'intero concerto e che per qualche oscuro motivo è circolata solo tagliata:
- CASS[1]>CDR, A/1 2 - 100:18 VG+ cass[1]>cdr.
- OFFENBACH 71, A/1e2 3 sirene 102:08 22:46 VG+/EX, 2 tapers:
   A/1 - cass[1?]>cd.
   A/2 - LP>cd.
- MOTIONLESS PICTURES OF PINK FLOYD, A 2 DFA-025 101:17 VG cass[low]>cdr.

 

 

 

 

 

3 aprile 1971.

Sportpaleis Ahoy Rotterdam, Holland 
Il pezzo fu eseguito con fiati e coro diretti da Jeffrey Mitchell.

Esistono due registrazioni attualmente in circolazione, una completa presa da un taper privato, una incompleta messa solo su LP.
- Cas[1]>DAT[2]>CDR, A/1 2 - 150:55 EX cass[1]>DAT[2]>cdr.
- LIVE IN ROTTERDAM, A/2 2 MAF/R&D 93:25 EX- cass[low]>LP>cdr[0].
- The Band who Ate Asteroids ..., A/1 2 - 144.03 VG+ cass[low]>cdr.

 

 

 

(AHM choir, Lyon, 12/06/1971)

 

12 giugno 1971.

Palais des Sports, Lyon, France
Il pezzo fu eseguito dal vivo insieme ad un coro di 20 elementi, più tre tromboni, tre trombe ed una tuba, diretto da John Aldiss.

Lo show fu registrato per la radio francese e parzialmente trasmesso dalla radio Europe 1. La registrazione del concerto in circolazione è quella registrata dalla radiio, non si conosce se esistano registrazioni prese dal pubblico:
- France 1971, R 1 SS 41:18 VG+ cass[?]>cdr.
- Doctor strange, R 1 - 42:13 VG+ cass[1]>cdr.
- BROADCASTING FROM EUROPA 1, R 1 FRP -002 41.17 VG+ cass[low]>cdr Europa 1 broadcast.
- FOREIGN LEGION R?, 1 Head 37.45 VG- cass[?]Zcdr.

 

 

 

 

 

1 luglio 1971.

International Musikforum, Stiftshof, Ossiach, Austria
Pezzo eseguito con sezione fiati e coro, ma non si conoscono i nomi.

Il concerto era all'interno del "3° Internationales Musikforum Ossiacheersee"; il programma della manifestazione citava che i Pink Floyd dovevano suonare il concerto per pianoforte e orchestra di Mozart "KV 467", insieme al famoso pianista austriaco Friedrich Gulda! Esiste in circolazione un'unica registrazione della data:
- MASTER>REEL[1]>CDR[2], A 1 - 76:55 VG+ cass[M]>reel[1]>cdr[2].
- THE DEPTHS OF SPACE, A 2 TM 001 89:25 VG+ cass[3]>cdr.
- NOTHING PARTS 1 TO 24, A 2 hL609/610 83.48 VG- cass[low]>cdr.
- COSMIC MUSIC, A 1 LZCD 042 73.49 VG cass[low]>cdr[1].

Inoltre, alcuni pezzi del concerto dei Floyd (Atom Heart Mother) sono inseriti in un documentario della Tv Austriaca, aperto al pubblico nel 2012, di rara bellezza.

 

 

 

 

 

18/19 settembre 1971 (Festival de Musique Classique).

Pavillion de Montreux, Montreux, Switzerland 
Il brano fu eseguito insieme ai membri della
London Philarmonic Orchestra ed un coro di cui non si conosce il nome. Solo il libro "The Embryo" riporta invece l'Orchestre Symphonique De Vienne che accompagnò i Floyd in "AHM". I Pink FLoyd fecero due concerti, uno serale il 18, uno pomeridiano il 19. 

Esiste una sola registrazione in circolazione attualmente, anche se non si ha la sicurezza se sia lo show del 18 o del 19:
- MONTREUX 71 [SC by MOB], A 2 - 113:41 EX cass[low]>cdr.
- Live In Stockholm 28/9/71, A 1 - 78.13 VG- ?>LP?>cdr[1], mislabeled as Stockholm 28.09.71.
- BLACK WIZARD + White Witch, A 1 Oil Well 109.49 EX low>cdr.

 

 

Note by Stefano Tarquini & by courtesy of Sara Guidoni-Vidoni

- Anche se riportare le precise versioni audio in circolazione può essere un problema, in quanto la lista dovrebbe essere aggiornata in ogni momento per la continua ricerca di tapers, ho preferito lasciare queste testimonianze audio. In generale, ci possono essere una o due registrazioni audio attualmente in circolazione per ogni data, magari alcune anche incomplete, e francamente tale materiale può essere più che abbastanza agli occhi di un semplice fan. Di queste registrazioni sono stati fatti più roio: così, per avere una testimonianza completa, lasceremo questa lista di roio.

- Il fatto che non siano in circolazione delle testimonianze audio di una data, non esclude che esistano; per cui è stato più corretto dire "...Non si conoscono registrazioni di questo evento in circolazione...", piuttosto che escludere che ci siano; infatti, è praticamente impossibile che negli anni '70 nessuno abbia registrato questi concerti, sicuramente potrebbero esistere registrazioni in qualche parte del mondo;

- i titoli delle registrazioni audio sono riportate come: title/description, source, cd, release, lenght, rating, rough lineage.

 

 

 

 

 

 

 

 

Copyrights & Credits.

Ricerca a cura di Stefano Tarquini (aprile 2005), ripresa da un lavoro di Sara Guidoni-Vidoni ("YGBC" ©).

Le ricerche sono state anche effettuate su vari articoli e libri, tra cui “Pink Floyd: Un Sogno In Technicolor” (Glenn Povey, Ian Russell©), Inside Out A Personal History Of Pink Floyd (Nick Mason©), "Pink Floyd" (J.M.Leduc©), "Embryo 1966-1971. A Pink Floyd Chronology" (Nick Hodges, Jan Priston©).

* La presente ricerca è stata approfondita ed inserita nel libro dei Lunatics: "PINK FLOYD. STORIE E SEGRETI" (Giunti Editore, 2012), ISBN-EAN: 9788809773745, con l'autorizzazione dei rispettivi autori. Pertanto, ogni loro uso è strettamente vietato dalla legge.  http://www.thelunatics.it/tlhomebook.htm

© All trademarks and copyrights remain the property of their respective owners. The contents of this entire website are presented here as a non-profit service intended for the non-commercial purposes of criticism, research, comment, education and archiving use only. This site is only a tribute to Pink Floyd.

Questo sito usa cookie di profilazione al fine di inviare comunicazioni pubblicitarie personalizzate e consente anche l'invio di cookie di “terze parti”. Proseguendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie, o, in alternativa, è possibile personalizzare la loro configurazione alla sezione dedicata (Policy/Cokies).