Indice  :

Carassio Dorato

 

<< Torna all'indice
C-D

<< Torna all'indice
Generale

< Precedente

Successiva >

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CARASSIO DORATO (PESCE ROSSO)

Morfologia Differisce dal carassio comune per la sagoma pi¨ slanciata. Negli individui selvatici il colore Ŕ simile al carassio comune, mentre nelle razze domestiche il colore varia notevolmente e tende al rosso dorato. ╚ specie originaria dell'Asia orientale, fu introdotta in Europa nel secolo XVII quale specie ornamentale.
 
Distribuzione si Ŕ rinselvatichito in numerosi corpi d'acqua della pianura padano-veneta.
 
Habitat piuttosto rustico, tollera temperature assai diverse; Ŕ possibile rinvenirlo in lanche di fiumi, in acque stagnanti molto produttive, nelle zone poco profonde anche di grandi laghi.
 
Riproduzione la deposizione avviene in acque basse ricche di vegetazione tra Maggio e Giugno, all'etÓ di 3-4 anni. Gli avannotti schiudono dopo circa una settimana, sono di colore bruno e si accrescono lentamente. Le pratiche di allevamento hanno luogo soprattutto in Emilia e, almeno in passato, venivano utilizzati a tale proposito i maceratoi della canapa. Scopo dell'allevamento Ŕ quello di ottenere varietÓ con forme e colori diversi, da utilizzarsi per scopi ornamentali
 
Taglia eccezionalmente raggiunge 30 cm di lunghezza.
 
Alimentazione invertebrati di fondo, larve di insetti.
 

CuriositÓ...

specie introdotta dalla Cina

 
 


[ Mail ] [ Newsletter]  [  supportaci  ] [ Aggiungi ai preferiti ]  

[Questo sito  Ŕ stato visitato  volte]  [Copyright ę 2001-2005Tutti i Diritti Riservati]