Home
Autori
Letteratura
Grammatica
Crediti

Newsletter

Collaborazioni
Scrivi al Webmaster
Links Collaboratori


Orazio

Odi

III, 13


Vai al brano corrispondente in Latino

O fonte Bandusia, pi¨ splendente e limpida del cristallo,
degna del vino dolce non senza fiori,
ti doner˛ domani un capretto,
la cui fronte, rigonfia per le prime corna,
promette battaglie d'amore.
Invano: infatti il discendente dello sfrenato gregge
renderÓ torbide la tue fresche acque
con il suo rosso sangue.
Il terrbile ardente Solleone non ti pu˛ toccare,
tu che offri un amabile refrigerio
agli stanchi tori del vomere
e al bestiame errante.
Anche tu diventerai una fra le fonti pi¨ celebri,
celebrando io i lecci che si protendono
sulle pietre cave, da dove loquaci
sgorgano le tue linfe.




Hai trovato degli errori nella traduzione? Non esitare e invia la tua correzione compilando il modulo sottostante, specificando il punto in cui, nella traduzione, Ŕ presente l'errore. Grazie.
Nickname
Correzione




Letteratura:

- Orazio

Home | Autori | Letteratura | Grammatica | Crediti | Newsletter | Collaborazioni | Webmaster | Links | Bibliografia

AbZe31 Creations © 2002 - Tutti i diritti riservati