Home
Autori
Letteratura
Grammatica
Crediti

Newsletter

Collaborazioni
Scrivi al Webmaster
Links Collaboratori


Orazio

Odi

I, 23


Vai al brano corrispondente in Latino

Mi eviti, o Cloe, simile ad un cerbiatto
che cerca sui monti impervi la madre
timorosa, non senza vana paura
dei venti e delle selve.
Infatti gli tremano il cuore e le ginocchia
sia che l'arrivo della primavera
frema per il movimento delle foglie, sia che le verdi
lucertole smuovano un rovo.
Eppure io non seguo quale orribile tigre
o un leone Getulo per prenderti:
una buona volta smetti di seguire tua madre,
tu, in etÓ da marito.




Hai trovato degli errori nella traduzione? Non esitare e invia la tua correzione compilando il modulo sottostante, specificando il punto in cui, nella traduzione, Ŕ presente l'errore. Grazie.
Nickname
Correzione




Letteratura:

- Orazio

Home | Autori | Letteratura | Grammatica | Crediti | Newsletter | Collaborazioni | Webmaster | Links | Bibliografia

AbZe31 Creations © 2002 - Tutti i diritti riservati