" Il Giardino dei Girasoli "
Come sei bella, amica mia, come sei bella !  I tuoi occhi sono colombe. " Buon Dio, fa che sia come il girasole :
nonostante temporali e bufere,
continua testardamente a ruotare verso la luce."
(Le frasi nelle immagini sono dal Cantico dei Cantici (" Il canto dell'amore ")

Come sei bello, mio diletto, quanto grazioso ! Le travi della nostra casa sono i cedri, nostro soffitto sono i cipressi. Come un giglio fra i cardi, cos la mia amata tra le fanciulle
Come un melo tra gli alberi del bosco, il mio diletto fra i giovani. Una voce ! Il mio diletto ! Eccolo viene saltando per i monti, balzando per le colline. Somiglia il mio diletto ad un capriolo  o ad un cerbiatto. ... ecco, l'inverno  passato,  cessata la pioggia, sen' andata; i fiori sono apparsi nei campi. Il fico ha messo fuori i primi frutti, e le viti fiorite spandono fragranza.
O mia colomba, che stai nelle fenditure della roccia, nei nascondigli dei dirupi, mostrami il tuo viso, fammi sentire la tua voce, perch la tua voce  soave , il tuo viso  leggiadro.




Il mio diletto  per me e io per lui.  Egli pascola il gregge fra i gigli.




Prima che spiri la brezza del giorno e si allunghino le ombre, ritorna, o mio diletto, somigliante alla gazzella o al cerbiatto, sopra i monti degli aromi. Come sei bella, amica mia, come sei bella ! Le tue chiome come un gregge di capre... I tuoi denti come un gregge di pecore tosate...
Come un nastro di porpora le tue labbra.... Come spicchio di melagrana la tua gota... I tuoi germogli come un giardino di melagrane, con i frutti pi squisiti... Venga il mio diletto nel suo giardino e ne mangi i frutti squisiti. Il mio diletto  bianco e vermiglio, riconoscibile fra mille e mille. Le sue guance, come aiuole di balsamo, aiuole di ebe profumate;
Il suo aspetto  come quello del Libano, magnifico come i cedri.



Il mio diletto era sceso nel suo giardino fra le aiuole del balsamo a pascolare il gregge nei giardini e a cogliere gigli. I Girasoli

Nel giardino dei noci io sono sceso, per vedere il verdeggiare della valle, per vedere se la vite metteva germogli, se fiorivano i melograni. Mi Presento



Home
Nel Giardino degli Angeli by Anna

"In questo sito ogni immagine ti parla !"

Vai alla Mappa del Sito
Se qualcosa in questo sito dovesse violare i diritti d'autore vi prego di segnalarmelo, GRAZIE! Scrivimi
www.graphicgarden.com