Ol Piero llo

na lta la Pianca l gh'era tus che l'era'n po' llo.

d 'l s tata 'l'a mand a San Gion dl mlinr, a crump la farina. "Ma rcomande", 'l ga dis ol tata, "gn pi, gn meno inte chili".

Ol Piero 'l parte e per la strada 'l sghta a d, sota us: "Gn pi, gn meno inte chili, gn pi, gn meno inte chili...".

El ria al Fp e, f d'na ca, 'l vt chi dr a cup 'l porsl; el ga arda 'n po po' l dis: "Gn pi, gn meno inte chili I padr i ga dis " Al, al, bambs, cos cntet s po'?  det miga che l' na lgia?".

Ol Piero 'l na 'nd e 'l sa mt dr a d sota us: L na lgia, l' na lgia...".

El ria a la cisa d Sint 'ntat chi dr a gn d f i spus; 'l ga arda 'n po' la spusa e po' 'l dis: na lgia, l' prpe na lgia!". I parcc i la branca e i ga n' pica z ass e po' i ga dis: Ta gh'ret d d: fsei tcc compagn!".

Dopo 'n po', a Capati, l'ncuntra n m che 'l vl empiss la ppa, ma i flminncc i sa 'mpissa miga.

Ol Piero, grgnando, 'l ga fa: fsei tcc compagn!

Ol m el la fa cor a crne e po' 'l ga ciama dr: Ta gh' d d: 'mpssega sota...".

El va am 'nfena 'n di Ruc e 'n banda la strada el na t ncl z che l' dr a fala...

Convinto d ga la parola gista, 'l ga cima f: "Dai, 'mpssega sota!".

Chl el da f di strass 'l ga domanda se l' mat e po l ga dis: T gh' d d: f e f l'oter".

Ol Piero 'l va am incc tochl d strada, 'nfna che 'l ria la Corna Albana.

Che 'l ga 'ncuntra che 'l gh'a f n cc. El ga arda 'n po' e po l ga dis: F e f l'oter!"

"Brt lifrc", 'l ga ds ol rbo, ta s bel vilnc a ofndem, 'nvece d dm: fsei t tcc du!".

Ol Piero, gliura, 'l caps finalmente cos 'l gh'a d d...

L quase ri al ml e 'l gh'a dma d trers 'l put vcc sura 'l Brmp.

N dl ms al put l'ncuntra mlatr con sa du mi carg d farina e, prpe 'n chl punto, ml el prt ol bast e 'l burla t n dl Brmp.

Ol Piero sbet el vusa: fsei t tcc du!".

Ol mlatr, fra di beti, 'l branca sa 'l bast e 'l ga pca z na mnega de bastunade a sto per Piero, 'nfna che 'l la sbt dt en dl Brmp, 'n do che 'l nga.

Pietro sciocco

Una volta alla Pianca c'era un ragazzo un po' sciocco.

Un giorno il suo pap lo mand a San Giovanni Bianco dal mugnaio a comprare la farina. "Vi raccomando - gli disse il padre - n pi, n meno venti chili".

Pietro part e per la strada andava ripetendo sottovoce: n pi, n meno venti chili, n pi, n meno venti chili... ".

Arriv al Foppo e fuori di una casa vide gente che stava ammazzando il maiale; osserv un po' la scena e poi disse: n pi, n meno venti chili... ".

I proprietari gli dissero: "Ma va, sciocco, che cosa dici mai? Non vedi che una scrofa?".

Pietro se ne and e cominci a ripetersi sottovoce: " una scrofa, una scrofa... ".

Arriv alla chiesa di Sentino, mentre ne usciva uno sposalizio; osserv un po' la sposa e poi disse: " una scrofa, proprio una scrofa!... " *

I parenti lo presero e gliele diedero di santa ragione e poi dissero: "Avresti dovuto dire: fossero tutti uguali! ".

Dopo un po, a Capatelli, incontr un uomo che voleva accendere la pipa, ma i fiammiferi non si accendevano. Pietro, ridendo gli disse: 'Fossero tutti uguali!".

Quell'uomo lo fece correre a sassate e gli grid: "Dovevi dire: accendigli sotto... ".

Cammin ancora un po, fino ai Ronchi e in parte alla strada vide un tizio che, accovacciato, faceva i suoi bisogni. Convinto di avere la frase giusta gli grid: "Accendigli sotto!".

Quello, fuori di s, gli chiese se era matto e gli consigli di dire: "Fuori uno e fuori l'altro".

Pietro fece ancora un tratto di strada ed alla Corna Albana incontr una persona che era senza un occhio. La osserv un po e poi disse: "Fuori uno e fuori Laltro".

Brutto mascalzone - gli grid il cieco - hai un bel coraggio ad offendermi invece di dirmi: fossero dentro tutti e due!".

Allora Pietro cap, finalmente, quello che doveva dire...

Era quasi arrivato al mulino e doveva solamente attraversare il vecchio ponte sul Brembo.

Proprio nel mezzo incontr un mulattiere, con due muli carichi di farina; ad un tratto un mulo perse la soma e precipit in Brembo.

Pietro subito grid: " Fossero dentro tutti e due!".

Il mulattiere, fuori di s, prese un bastone e baston il povero Pietro, finch lo fece cadere nel Brembo dove anneg.

homepage