La pittura di Maurizio Muscettola

autoritratto: io e lei - olio su tela - 1994 La pittura di Maurizio Muscettola Ŕ caratterizzata da una forte componente affettiva e mnemonica che spinge l'artista a riflettere continuamente su se stesso e a ricercare nel passato le tracce del futuro. Attraverso complessi giochi di luci e di ombre, Muscettola riesce ad aprire squarci sulla tela come se fossero finestre incantate della memoria, flashback che appaiono in un attimo e assumono contorni ben definiti, a volte iperrealistici, per sfumare lentamente man mano che ci si allontana dal centro e si va ai margini della tela, dove il colore perde consistenza e dÓ l'impressione della vaghezza, peculiaritÓ essenziale della memoria che assembla particolari concetti e non immagazzina intere immagini. Ma se tutta la realtÓ Ŕ vista attraverso la patina del sogno e del ricordo, va anche detto che tale realtÓ diventa testimonianza, oggetto emblematico, segno pietrificato dell'esistenza individuale e dell'essere dell'umanitÓ stessa.