Solecurtus strigilatus (Linneo,1767)

[Solecurtus strigillatus, Solenocurtus strigillatus]

a-p= 76,5; u-v = 35; l-t = 25 - Lido di Venezia

Si tratta di una conchiglia molto vistosa e caratteristica, per il colore rosa intenso con le due tipiche fasce bianche radiali, per la forma subrettangolare allungata con le valve beanti, per le evidenti striature oblique che percorrono le valve (particolare, quest'ultimo, tipico del genere Solecurtus). Il legamento prosegue, negli esemplari freschissimi, in due membrane chitinose che collegano tutto il margine superiore delle valve, ma molto difficilmente si conservano. La cerniera formata da due denti cardinali su ciascuna valva, ma essi sono delicatissimi e ben di rado si riesce a mantenerli perfetti.
All'interno si pu osservare l'amplissimo seno palleale.
piuttosto comune.
Il confronto con la congenere scopula presentato nella pagina di quest'ultima specie.

Solecurtidae