Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 
 
  Home ] Su ] Avviso ai naviganti ] Indice Generale del Corso ] Novità ] Le News del Corso Basico ] History ] Cosa bolle in pentola ] Analisi delle carte ] Approfondimenti ] Bibliografia ] Biblioteca del Corso Basico ] Cenni biografici ] Cinquantesimo anniversario ] Climatologia ] Come reperire le informazioni meteo mediante Internet ] Commenti ] Conferenze di meteorologia ] Contributo alla storia della meteorologia ] Corsi avanzati ] Corso basico di interpretazione delle carte meteorologiche ] Corso basico di meteorologia ] Curiosita e calcoli dilettevoli ] Domande e risposte ] Glossario minimo ] Guida all'interpretazione del messaggio TEMP ] I collaboratori del corso basico ] In preparazione ] Indizi ] In libreria ] Laboratorio di Meteorologia ] Letture d'altri tempi ] Manuale del previsore di Goose Bay ] Meteorologia aeronautica ] Meteorologia ed inquinamento atmosferico ] Meteorologia ... in breve ] Meteorologia e sicurezza nelle scuole di vela ] Meteorologia per la vela ] Meteorologia per il volo a vela ] Modelli numerici di previsione ] Noticine sinottiche ] Organizzazioni Meteorologiche ] Parlare meteorologico ] Piccolo dizionario italiano-inglese ] Piccolo glossario meteo aeronautico ] Questionari ] Tabelle riassuntive ]

Un semplice algoritmo per il calcolo della variazione della pressione con la quota

La variazione della pressione atmosferica in funzione della quota può essere ottenuta attraverso questa equazione:

pz = 0,9877z

 [1] 

dove:

z = altezza, in centinaia di metri
pz = pressione atmosferica all'altezza z, espressa in atmosfere

Per impiantare il nostro algoritmo, dobbiamo tener conto dell'unità di misura della pressione atmosferica, più comodamente utilizzabile introducendo al posto dell'atmosfera (atm), l'ettopascal (hPa).

Ricordando che:

1 atmosfera = 1013,25 hPa

possiamo stabilire la seguente proporzione:

1 : 1013,25 = patm : phpa

dove phpa rappresenta la pressione atmosferica in hPa, e patm il valore noto in atmosfere che otteniamo come output dall'equazione [1].

PHPA = PATM * 1013.25

Pertanto il nostro algoritmo andrà riscritto come segue:

PHPA = 0,9877 EXP (Z) * 1013,25

Poiché l'altezza va espressa in centinaia di metri, possiamo sostituire Z con Z/100:

PHPA = 0,9877 EXP (Z / 100) * 1013,25

A questo punto, possiamo considerare il nostro algoritmo pienamente operativo, in grado di accettare in input i dati in hPa e in metri, e di restituire la quota in metri.

Nella sezione Software, troverai il programma (vedi figura accanto) da me scritto che fa uso dell'algoritmo poc'anzi illustrato.

(rev.01/2002)

Questa pagina è stata realizzata da Vittorio Villasmunta
v_villas@libero.it

Copyright ©1999, 2002 - SoloBari Corp.