Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 

LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online

HOME PAGE     PREGHIERE     MEDITAZIONI     PENSIERI SULL'AMORE      QUANDO LEGGERE LA BIBBIA    

PREGHIERE A MARIA    VERSO DOVE?     MEDJUGORJE  VIDEO DA YOUTUBE       LINK      LIBRI RELIGIOSI           


                                                                                                                                                         

                                                                                                                                                                                                                                                                                          angel.gif (9920 byte)                    P R E G H I E R E

 

RINASCERE IN GESU'

PREGHIERA DEL PERDONO

SALMO 139 <<SIGNORE TU MI SCRUTI E MI CONOSCI>>

Profumo di lavanda

Profumo di lavanda

Brosio Paolo

LA VERA LIBERTA'  

Joseph Ratzinger
 

PREGHIERA DI RINGRAZIAMENTO NELLA MALATTIA

 

 

PER CHIEDERE IL DONO DELLA PACE

PER CHIEDERE IL DONO DELLA PAZIENZA

PER CHIEDERE IL DONO DELLA GIOIA

 

 

L' ultimo esorcista

L' ultimo esorcista

Amorth Gabriele, Rodari Paolo

PER CHIEDERE IL DONO DELLA SPERANZA

 

 

SEQUENZA ALLO SPIRITO SANTO

PER CHIEDERE IL DONO DELLA SERENITÀ'

PREGHIERA DI SANT'IGNAZIO

PER LO STUDIO

 

IL CREDO DEI SOFFERENTI

PER GLI AGONIZZANTI

PREGHIERA SEMPLICE

PREGHIERA DELL'INFERMIERE

 

ATTO DI CONFIDENZA IN DIO

OFFERTA DELLA PROPRIA VITA

PREGHIERA A GESÙ' BUON PASTORE

HO CERCATO DIO
Angelus Silesiius

 

SUL LEGNO DELLA CROCE
Pierre Griolet

 

 

Le poesie della Pasqua

Le poesie della Pasqua

Aa. Vv.

CHIESI A DIO
Kirk Kilgour

CARO GESÙ'

PERCHÉ' SONO NATO, DICE DIO
PadreLambert Noben

 

NEL DESERTO

SEMPRE PERDONI                                                                                                                   
DAMMI LA FEDE 
di Serafino Falvo                                        

TELEFONO
di Michel Quoist

 

SIGNORE LIBERAMI DA ME STESSO
di Michel Quoist

PADRE MI ABBANDONO A TE
di Charles de Foucauld

TU CI AMI PER PRIMO
di S. Kierkegaard                                                                                            

MOMENTI DI DEPRESSIONE
di Ignacio Larranaga

 

PREGHIERA DEI VINCENZIANI                                                
                                      
COMPAGNI DI VOLO                                           
Don Tonino Bello                  
Le parole del mattino

Le parole del mattino

Ravasi Gianfranco

LA GRAZIA DI RISPETTARE I FRATELLI
di Ignacio Larranaga

 

 

Sant'Antonio di Padova

Sant'Antonio di Padova

SIGNORE NON SONO CAPACE...
di Michel Quoist

LE MIE MANI
di Charles Singer

 

AMAMI COSI' COME SEI ...
(Parole incoraggianti di Gesù alle anime!)

Chiara e francesco

Chiara e francesco

MANDAMI QUALCUNO DA AMARE                                                                                   

Madre Teresa di Calcutta

PREGHIERA QUOTIDIANA
dei collaboratori di Madre Teresa

PREGHIERA PER LA GUARIGIONE INTERIORE

di Padre Emiliano Tardif

 

 

PREGHIERA PER LA GUARIGIONE FISICA
di Padre Emiliano Tardif

PREGHIERA DI GUARIGIONE INTERIORE E FISICA 

 PREGHIERA DI GUARIGIONE INTERIORE E FISICA   

PREGHIERA PER CHI E' AFFETTO DA UN MALE

 

LIBERAMI, SIGNORE
Dal volume: Pregate, pregate, pregate

NON ANDARE VIA SIGNORE
di Rabondranath Tagore

IL CORAGGIO DI OSARE
di Romano Guardini

SO DI ESSERE AMATO
di Primo Mazzolari    

SIGNORE PRENDI ME

 

                                                        

      RINASCERE IN GESU'

 

Credo che Gesu e il figlio di Dio.

Credo che Gesu e morto per i miei peccati.

Il libro delle novene
Le preghiere del mondo. Un'antologia delle più belle invocazioni a Dio, dai popoli privi di scrittura fino ai nostri giorni

Credo che Gesu e risorto per la mia redenzione!

  Ti prego Gesu Si il Signore della mia vita,

   Ti prego Gesu Si il Redentore della mia vita,

    Ti prego Gesu Si il Guaritore della mia vita!

   Gesu, Tu Sei il Signore della mia vita,

 Gesu, Tu Sei il Redentore della mia vita,

   Gesu Tu Sei il Guaritore della mia vita!

Io sono Redento,

Mia forza e mio canto è il Signore. Meditazioni e preghiere per le anime del purgatorio

Rinato in Cristo,

Tramite il Santo Sangue di Gesu,

Che mi ha purificato di ogni peccato.

Grazie mio Signore Gesu per la vita eterna.

Amen.

                                       Rom. 10:9-10

 ALTRE PREGHIERE

 

 SALMO 139

Imparare a pregare

1 Al maestro del coro. Di Davide. Salmo.

   Signore, tu mi scruti e mi conosci,

2 tu sai quando seggo e quando mi alzo.

   Penetri da lontano i miei pensieri,

Guarigione ed esorcismo

3 mi scruti quando cammino e quando riposo.

   Ti sono note tutte le mie vie;

4 la mia parola non è ancora sulla lingua

   e tu, Signore, gia la conosci tutta.

5 Alle spalle e di fronte mi circondi

   e poni su di me la tua mano.

6 Stupenda per me la tua saggezza,

   troppo alta, e io non la comprendo.

7 Dove andare lontano dal tuo spirito,

   dove fuggire dalla tua presenza?

8 Se salgo in cielo, là tu sei,

   se scendo negli inferi, eccoti.

9 Se prendo le ali dell’aurora

   per abitare all’estremità del mare,

10 anche là mi guida la tua mano

   e mi afferra la tua destra.

11 Se dico: «Almeno l’oscurità mi copra

   e intorno a me sia la notte»;

12 nemmeno le tenebre per te sono oscure,

   e la notte è chiara come il giorno;

   per te le tenebre sono come luce.

13 Sei tu che hai creato le mie viscere

   e mi hai tessuto nel seno di mia madre.

14 Ti lodo, perché mi hai fatto come un prodigio;

   sono stupende le tue opere,

   tu mi conosci fino in fondo.

15 Non ti erano nascoste le mie ossa

   quando venivo formato nel segreto,

   intessuto nelle profondità della terra.

16 Ancora informe mi hanno visto i tuoi occhi

   e tutto era scritto nel tuo libro;

   i miei giorni erano fissati,

   quando ancora non ne esisteva uno.

17 Quanto profondi per me i tuoi pensieri,

   quanto grande il loro numero, o Dio;

18 se li conto sono più della sabbia,

   se li credo finiti, con te sono ancora.

19 Se Dio sopprimesse i peccatori!

   Allontanatevi da me, uomini sanguinari.

20 Essi parlano contro di te con inganno:

   contro di te insorgono con frode.

21 Non odio, forse, Signore, quelli che ti odiano

   e non detesto i tuoi nemici?

22 Li detesto con odio implacabile

   come se fossero miei nemici.

23 Scrutami, Dio, e conosci il mio cuore,

   provami e conosci i miei pensieri:

24 vedi se percorro una via di menzogna

   e guidami sulla via della vita.

         ALTRE PREGHIERE

 

PREGHIERA DEL PERDONO

Signore Gesù, ricorro a te, oggi, per chiederti la grazia di perdonare tutti coloro che

mi hanno offeso durante la mia vita. So che tu mi darai la forza di perdonare.

Ti ringrazio, perché tu mi ami più di quanto io ami me stesso e vuoi la mia felicità più di

quanto io possa desiderarla.

Signore Gesù, voglio essere liberato dai risentimenti, delle angosce e dalle

inflessibilità che ho avuto nei tuoi confronti.

Ti chiedo perdono per tutte le volte che ho pensato che tu mandavi la morte, le

sofferenze, le difficoltà economiche, i castighi, le malattie nella mia famiglia.

Purifica oggi la mia mente e il mio cuore.

Signore, adesso voglio perdonare me stesso per i miei peccati, le mancanze ed i

fallimenti. Voglio perdonarmi per tutto ciò che davvero è male dentro di me o che io

penso sia male.

Mi perdono anche per qualunque mia partecipazione all'occultismo, al gioco dei

tarocchi, mi perdono per aver creduto negli oroscopi, per aver avuto o portato

addosso amuleti.

Rinuncio a tutte queste superstizioni e scelgo te solo come mio Signore e Salvatore.

Riempimi del tuo Santo Spirito.

Mi perdono per aver nominato il tuo Nome invano o per aver bestemmiato, per non

averti dato culto, non averti onorato come avrei dovuto per aver mancato di

partecipare alla Santa Messa.

Mi perdono anche per essermi opposto ai miei genitori, per essermi ubriacato,

drogato, mi perdono per tutti i peccati contro la purezza: l'adulterio, l'aborto, per aver

rubato, per le menzogne che ho detto.

Di tutto questo mi pento e mi perdono sinceramente.

Grazie, mio Signore, per la grazia che mi dai in questo momento.

Perdono di cuore mia madre, la perdono per tutte le volte che mi ha offeso, per

quando si è mostrata risentita nei miei confronti, per quando si è arrabbiata con me e

mi ha castigato.

La perdono per le volte che ha preferito i miei fratelli a me.

La perdono per tutte le parole offensive che mi ha detto, come tonto, stupido, cattivo,

per le volte che mi ha definito il peggiore dei suoi figli, per avermi rinfacciato che ero

costato un sacco di soldi alla famiglia, per avermi detto che non ero desiderato, che

ero nato per errore, che non ero quel bambino/na che lei avrebbe desiderato, per aver

visto in me sempre la parte negativa.

La perdono di tutto cuore.

Perdono mio padre per le volte che non mi ha aiutato nelle mie necessità, per la sua

mancanza di amore, di affetto, di attenzione verso di me.

Lo perdono, perché non ha avuto tempo per seguirmi quando ne avrei avuto bisogno.

Lo perdono, per le volte che si è ubriacato, che ha litigato e si è azzuffato con mia

madre e con i miei fratelli.

Lo perdono, per la severità dei suoi castighi, per averci abbandonato, per essere

andato via da casa, per aver divorziato da mia madre

ed essere andato con altre donne.

Oggi, lo perdono di tutto cuore.

Signore, voglio estendere il mio perdono ai miei fratelli e sorelle. Perdono quelli che

mi hanno rifiutato, che hanno detto bugie sul mio conto, che mi hanno odiato, che mi

hanno serbato rancore, che sono stati miei rivali nel capire l'amore dei genitori.

Perdono coloro che mi hanno danneggiato nel fisico o nello spirito, coloro che sono

stati particolarmente severi con me imponendomi castighi o rendendomi la vita

difficile, in qualsiasi modo lo abbiano fatto.

Li perdono.

Signore, perdono mio marito/moglie per la sua mancanza di amore, di affetto, di

appoggio, di considerazione, di attenzione, di tenerezza, di comprensione.

Lo/la perdono per le sue mancanze, i suoi errori,i suoi difetti e per tutte le parole o

azioni da lui/lei compiute che mi hanno ferito o mi hanno dato fastidio.

Lo/la perdono di tutto cuore.

Gesù, perdono i miei figli per la loro mancanza di rispetto, di obbedienza, di

amore, di attenzione, di aiuto, di comprensione.

Li perdono per aver detto cose non vere dei loro genitori, per le loro cattive

abitudini, per aver abbandonato la religione e la Chiesa e per qualsiasi altra loro

azione o parola che mi abbia fatto soffrire.

Oggi, li perdono di tutto cuore.

Signore aiutami a perdonare i miei familiari: nonni, zii, cugini che in qualche

modo hanno interferito nella nostra famiglia.

Li perdono per essere stati possessivi per aver imposto la loro volontà, per aver

causato confusione e messo discordia fra i familiari aizzando gli uni contro gli altri.

Oggi, li perdono Signore.

Dio mio, perdono oggi tutti i parenti acquisiti: suocero suocera, genero, nuora,

cognati e qualsiasi altra persone della famiglia del mio consorte che ha trattato la mia

famiglia in malo modo, senza amore.

Li perdono per le loro critiche, i pensieri, le azioni ed omissioni che mi hanno

recato danno o mi hanno fatto soffrire.

Oggi, li perdono Signore.

Gesù aiutami a perdonare i miei compagni di lavoro che mi hanno disgustato e mi

rendono la vita impossibile.

Perdono coloro che mi caricano del lavoro che dovrebbe essere svolto da altri.

Li perdono per i loro pettegolezzi per il rifiuto di collaborazione, per i loro tentativi di

scalzarmi dal mio posto di lavoro.

Oggi li perdono, Signore.

Anche i miei vicini hanno bisogno di essere perdonati per il chiasso che fanno, per la

trascuratezza verso la proprietà, per i loro cani che infastidiscono, perché non

mettono la spazzatura negli appositi bidoni, per i loro pregiudizi, perché creano

discordia nel vicinato, non mi rivolgono la parola, bisticciano e mi portano rancore.

Oggi, li perdono, Signore.

Perdono il mio parroco per la mancanza di appoggio, per le sue spiegazioni non

chiare, per le prediche noiose, per le meschinità, la mancanza di amicizia, per non

avermi incoraggiato come avrebbe dovuto.

Oggi, li perdono, Signore.

Perdono i responsabili della mia parrocchia perché non si fidano di me, non mi

stimano, non mi utilizzano adeguatamente affidandomi quegli incarichi che sarei

idoneo a svolgere. Li perdono anche per qualsiasi altro torto fatto a me o ai miei

familiari sia attuale che del passato.

Oggi, li perdono, Signore.

Signore, perdono le persone che hanno idee diverse dalle mie, diversi punti di vista.

Perdono quelli che mi hanno accusato, ridicolizzato, hanno fatto discriminazioni nei

miei confronti.

Mi hanno preso in giro. Mi hanno danneggiato anche economicamente.

Oggi, li perdono, Signore.

Perdono coloro che hanno una fede diversa dalla mia e per questo motivo mi hanno

attaccato, hanno discusso con me cercando di impormi la loro opinione oppure hanno

tentato di allontanare i miei familiari dalla fede.

Oggi, li perdono, Signore.

Perdono tutti i professionisti che in qualche modo mi hanno leso: dottori, infermieri,

avvocati, giudici, uomini politici, poliziotti, pompieri, conducenti di trasporti

pubblici, persone che hanno fatto piccole riparazioni in casa mia ed hanno, preteso un

compenso superiore al dovuto oppure hanno fatto male il loro lavoro.

Oggi, li perdono, Signore.

Perdono anche il mio datore di lavoro, perché non mi paga adeguatamente, non

apprezza il mio lavoro, èpoco gentile e ragionevole, perché si arrabbia con me e mi è

ostile, perché non mi ha dato le promozioni alle quali avrei avuto diritto, né si è mai

congratulato con me quando lo avrei meritato.

Signore, oggi lo perdono completamente.

Perdono i miei insegnanti ed istruttori del presente come del passato. Perdono quelli

che mi hanno castigato, insultato, umiliato, quelli che mi hanno trattato ingiustamente

e mi hanno preso in giro, quelli che mi hanno giudicato incapace, stupido o mi hanno

dato altri titoli offensivi, perdono quelli che mi hanno castigato trattenendomi in

classe alla fine delle lezioni.

Oggi, li perdono, Signore.

Perdono gli amici che hanno parlato male di me o non mi hanno difeso quando altri

lo facevano, quelli che non mi hanno sostenuto, che non sono stati disponibili quando

avrei avuto bisogno del loro aiuto, coloro che hanno interrotto ogni contatto con me,

coloro che non mi hanno restituito il denaro che avevo loro prestato.

Oggi, Signore, li perdono.

Signore Gesù, ti imploro oggi perché tu mi conceda la grazia di perdonare la persona

che maggiormente mi ha ferito in tutta la mia vita.

Dammi, Signore la capacità di perdonare il mio peggior nemico, quello al quale ho

detto che non lo avrei mai perdonato, quello al quale mi costa moltissimo accordare il

mio perdono.

Grazie Gesù, perché mi stai liberando dal male che deriva dal non perdonare.

Fa' che lo Spirito Santo mi riempia della sua luce, perché siano illuminate tutte le aree della

mia mente che si trovano ancora immerse. nell 'oscurità. Amen. Alleluia.

ALTRE PREGHIERE

 

LA VERA LIBERTA'

Joseph Ratzinger

Signore Gesù Cristo,
ti sei fatto inchiodare sulla croce,
accettando la terribile crudeltà di questo dolore,
la distruzione del tuo corpo e della tua dignità.
Ti sei fatto inchiodare,
hai sofferto senza fughe e senza compromessi.
Aiutaci a non fuggire di fronte a ciò che siamo chiamati ad adempiere.
Aiutaci a farci legare strettamente a te.
Aiutaci a smascherare quella falsa libertà
che ci vuole allontanare da te.
Aiutaci ad accettare la tua libertà “legata”
e a trovare nello stretto legame con te la vera libertà.

ALTRE PREGHIERE

PREGHIERA DEI VINCENZIANI 

San Vincenzo Dè Paoli

                                       

Signore, fammi buon amico di tutti,

fa che la mia persona ispiri fiducia

a chi soffre e si lamenta.

A chi cerca luce lontano da Te,

a chi vorrebbe cominciare e non sa come,

a chi vorrebbe confidarsi e non se ne sente capace.

Signore aiutami,

perché non passi accanto a nessuno

con il volto indifferente, con il cuore chiuso,

con il passo affrettato.

Signore, aiutami ad accorgermi subito

di quelli che mi sta accanto,

di quelli che sono preoccupati e disorientati,

di quelli che soffrono senza mostrarlo,

di quelli che si sentono isolati senza volerlo.

Signore, dammi una sensibilità

che sappia andare incontro ai cuori.

Signore, liberami dall’egoismo,

perché ti possa servire,

perché ti possa amare,

perché ti possa ascoltare,

in ogni fratello che mi fai incontrare.

ALTRE PREGHIERE

COMPAGNI DI VOLO

 

Don Tonino Bello

Voglio ringraziarti, Signore per il dono della vita;

ho letto da qualche parte che gli uomini hanno un’ala soltanto:

possono volare solo rimanendo abbracciati.

A volte, nei momenti di confidenza, oso pensare,

Signore, che tu abbia un’ala soltanto, l’altra la tieni nascosta,

forse per farmi capire che tu non vuoi volare senza di me;

per questo mi hai dato la vita:

perché io fossi tuo compagno di volo.

Insegnami, allora, a librarmi con Te,.

Perché vivere non è trascinare la vita,

non è strapparla, non è rosicchiarla,

vivere è abbandonarsi come un gabbiano all’ebbrezza del vento.

Vivere è assaporare l’avventura della libertà.

Vivere è stendere l’ala, l’unica ala, con la fiducia

Di chi sa di avere nel volo un partner grande come Te.

Ma non basta saper volare con Te, Signore.

Tu mi hai dato il compito

Di abbracciare anche il fratello e aiutarlo a volare.

Ti chiedo perdono, perciò, per tutte le ali che non ho aiutato a distendersi.

Non farmi più passare indifferente vicino al fratello che è rimasto con l’ala ,

l’unica ala inesorabilmente impigliata

nella rete della miseria e della solitudine

e si è ormai persuaso di non essere più degno di volare con Te;

soprattutto per questo fratello sfortunato,

dammi, o Signore, un’ala di riserva.

                                                                                                            ALTRE PREGHIERE

PREGHIERA DELL'INFERMIERE

O gesù buon Samaritano, che ti sei chinato sulla folla dei sofferenti, che hai guarito ogni sorta di infermità,

fa' che io abbia la mano dolce, l'anima forte, il cuore compassionevole e l'intenzione soprannaturale.

Dopo aver medicato i corpi,

insegnami a tenere nella dovuta stima le anime, a risvegliare in esse le speranze eterne.

Aiutami a nobilitare la mia professione con la freschezza della fede. Fa' che nei malati io veda Te

e le tue membra doloranti, sempre miri al tuo compiacimento. Che io alleggerisca il loro peso,

come il Cireneo alleggerì il tuo. Quando giunge il momento supremo, fa', o Dio Salvatore,

che io sia per i moribondi quello che fu la Veronica per Te lungo la via del calvario;

e che, compiendo sino all'ultimo il mio dovere, io imiti presso la spoglia mortale

l'esempio di quelle sante donne che raccolsero il Tuo corpo esanime e lo composero nel sepolcro.

O Dio di Risurrezione e di Vita, fammi uno con Te affinché io sia strumento per ridonare

la speranza e la gioia della vera vita. Amen

ALTRE PREGHIERE

 

CARO GESÙ

Don Tonino Bello

Ho faticato non poco a trovarti. Ero persuaso che tu stessi laggiù, dove il Giordano rallenta la sua corsa

tra i canneti e i ciottoli, scintillando sotto il velo tremante dell'acqua, rendendo più agevole il guado.

C'è tanta folla in questi giorni che si accalca lì, sulla ghiaia del greto, per ascoltare Giovanni, il profeta di fuoco che

non si lascia spegnere neppure nel fiume. Immerso fino ai fianchi dove il letto sprofonda e la corrente crea mulinelli di schiuma,

invita tutti a entrare nell'acqua, per rivivere i brividi di un esodo antico e mantenere vive le promesse, gonfie di salvezza.

In un primo momento, conoscendo la tua ansia di convivere con la gente, e sapendo che la tua delizia è stare con i figli dell'uomo,

pensavo di trovarti in quell'alveare di umanità brulicante sugli argini.

Qualcuno, però, che pure ti ha visto uscire dal Giordano, grondante di acqua e di Spirito, e mescolarti tra la turba di pubblicani e peccatori, di leviti e farisei, di soldati e prostitute, mi ha detto che da qualche giorno eri scomparso dalla zona.

Ora, finalmente, ti ho trovato. Ed eccomi qui, accanto a te, non so bene se condotto anch'io dallo Spirito, in questo misterioso deserto di Giuda, tana di fiere e landa di ululati solitari.

ALTRE PREGHIERE

PREGHIERA PER LA GUARIGIONE INTERIORE
di Padre Emiliano Tardif

Padre di bontà, padre di amore, ti benedico ti lodo e ti ringrazio perché per amore ci hai dato Gesù. Grazie Padre,

perché alla luce del tuo Spirito comprendiamo che Lui è la luce, la verità, il Buon Pastore, che è venuto perché noi abbiamo

la vita e l'abbiamo in abbondanza. Oggi, Padre, mi voglio presentare davanti a te come tuo figlio. Tu mi conosci per nome.

Volgi i tuoi occhi di Padre amoroso sulla mia vita. Tu conosci il mio cuore e le ferite della mia vita.

Tu conosci tutto quello che avrei voluto fare e che non ho fatto; quello che ho compiuto io e il male che mi hanno fatto gli altri.

Tu conosci i miei limiti, i miei errori e il mio peccato.  Conosci i traumi e i complessi della mia vita.

Oggi, Padre, ti chiedo, per l'amore verso il tuo figlio Gesù Cristo, di effondere sopra di me il tuo Santo Spirito,

perché il calore del tuo amore salvifico penetri nel più intimo del mio cuore.

Tu che sani i cuori affranti e fasci le ferite, guarisci qui ed ora la mia anima, la mia mente, la mia memoria e tutto il mio spirito.

Entra in me, Signore Gesù, come entrasti in quella casa, dove stavano i tuoi discepoli pieni di paura.

Tu apparisti in mezzo a loro e dicesti: "Pace a voi". Entra nel mio cuore e donami la pace; riempimi d'amore.

Noi sappiamo che l'amore scaccia il timore. Passa nella mia vita e guarisci il mio cuore. Sappiamo, Signore Gesù,

che tu lo fai sempre, quando te lo chiediamo; ed io lo sto chiedendo con Maria, nostra Madre, che era alle nozze di Cana

quando non c'era più vino e tu rispondesti al suo desiderio cambiando l'acqua in vino. Cambia il mio cuore e dammi un cuore

generoso un cuore affabile, pieno di bontà, un cuore nuovo. Fa spuntare in me i frutti della tua presenza.

Donami i frutti del tuo Spirito che sono amore, pace e gioia. Che scenda su di me lo spirito delle beatitudini,

perché possa gustare e cercare Dio ogni giorno,vivendo senza complessi e senza traumi insieme agli altri, alla mia famiglia,

ai miei fratelli. Ti rendo grazie, o Padre, per quello che oggi stai compiendo nella mia vita. Ti ringrazio con tutto il cuore,

perché mi guarisci, perché mi liberi,perché spezzi le mie catene e mi doni la libertà. Grazie, Signore Gesù,

perché sono tempio del tuo Spirito e questo tempio non si può distruggere, perché è la casa di Dio. Ti ringrazio,

Spirito Santo, per la fede, per l'amore che hai messo nel mio cuore. Come sei grande, Signore, Dio Trino ed Uno!

Che Tu sia benedetto e lodato, o Signore! AMEN.

                                ALTRE  PREGHIERE

                  PREGHIERA A GESU' BUON PASTORE.   

Gesù mio, sono anch'io una tua pecorella; quante volte ho voluto allontanarmi da te, ho lasciato i pascoli  erbosi, le acque tranquille dove tu mi conducevi, ho rifiutato di seguirti, di stare dentro il tuo gregge; ma ho trovato sassi e spine, acque amare e serpenti velenosi; nella solitudine e nel buio ho belato di paura, ho bramato di vedere il tuo volto, di sentire la tua voce….., E tu pure hai provato tanta pena per me, mi hai chiamato e cercato, nei fossi e tra i dirupi, infine mi hai raccolto, tremante, fra le tue braccia, sul tuo cuore mi hai fatto riposare, hai fasciato il mio piede sanguinante. Ed ora che ci siamo ritrovati, o mio Signore, voglio restare sempre con te, vicino a te, non voglio più separarmi, mai più! ", Ti amo, Gesù, mio Buon Pastore, mio Signore e mio Dio; fai che possa restare sempre con te, sempre con te, in Questo mondo e per tutta l'eternità.Grazie Signore Gesù, mio Signore e mio Dio, MIO TUTTO, ora e sempre, AMEN.

A cura del R.n.S Centro "GESU' LIBERATORE" Palermo

                                                                                                          ALTRE  PREGHIERE

                                                                                            SEQUENZA ALLO  SPIRITO SANTO

 

                Vieni, Santo Spirito manda a noi dal cielo un raggio della tua luce. spirito.gif (2232 byte)

                       Vieni, padre dei poveri, vieni, datore dei doni, vieni, luce dei cuori.

                        Consolatore perfetto; ospite dolce dell'anima, dolcissimo sollievo

Nella fatica, riposo, nella calura, riparo, nel pianto, conforto.

                    0 luce beatissima, invadi nell'intimo il cuore dei tuoi fedeli.

Senza la tua forza nulla è nell'uomo, nulla senza colpa.

Lava ciò che è sordido, bagna ciò che è arido, sana ciò che sanguina. Piega ciò che è rigido,

scalda ciò che è gelido, drizza ciò che è sviato.

Dona ai tuoi fedeli che solo in te confidano i tuoi santi doni.

Dona virtù e premio, dona morte santa, dona gioia eterna.

                                                                                                            ALTRE  PREGHIERE

PREGHIERA PER LA GUARIGIONE FISICA
di Padre Emiliano Tardif

Signore Gesù, credo che sei vivo e risorto. Credo che sei presente realmente nel Santissimo Sacramento dell'altare e in ciascuno di noi che crediamo in te. Ti lodo e ti adoro.
Ti rendo grazie, Signore, per essere venuto da me, come Pane vivo disceso dal cielo.
Tu sei la pienezza della vita, tu sei la risurrezione e la vita, tu Signore, sei la salute
dei malati. Oggi ti voglio presentare tutti i miei mali, perché tu sei uguale ieri, oggi e sempre e tu stesso mi raggiungi dove mi trovo. Tu sei l'eterno presente e mi conosci.
Ora, Signore, ti chiedo d'aver compassione di me. Visitami per il tuo vangelo, affinché tutti riconoscano che tu sei vivo, nella tua Chiesa, oggi; e che si rinnovi la mia fede e la mia anima. Abbi compassione delle sofferenze del mio corpo, del mio cuore e della mia anima. Abbi compassione di me, Signore, benedicimi e fa che possa riacquistare la salute.
Che cresca la mia fede e che mi apra alle meraviglie del tuo amore, perché sia anche testimone della tua potenza e della tua compassione. Te lo chiedo, Gesù, per il potere delle tue sante piaghe per la tua santa Croce e per il tuo Preziosissimo Sangue. Guariscimi, Signore!
Guariscimi nel corpo, guariscimi nel cuore, guariscimi nell'anima. Dammi la vita, la vita
in abbondanza. Te lo chiedo per l'intercessione di Maria Santissima, tua Madre, la vergine
dei dolori, che era presente, in piedi, presso la tua croce; che fu la prima a contemplare
le tue sante piaghe, e che ci hai dato per Madre. Tu ci hai rivelato d'aver preso su di te
i nostri dolori e per le tue sante piaghe siamo stati guariti. Oggi, Signore, ti presento con
fede tutti i miei mali e ti chiedo di guarirmi completamente. Ti chiedo, per la gloria del
Padre del cielo, di guarire anche i mali della mia famiglia e i miei amici.
Fa che crescano nella fede, nella speranza e che riacquistino la salute per la gloria
del tuo nome. Perché il tuo regno continui ad estendersi sempre più nei cuori attraverso
i segni e i prodigi del tuo amore. Tutto questo, Gesù, te lo chiedo perché sei Gesù.
Tu sei il Buon Pastore e noi siamo le pecorelle del tuo gregge. Sono così sicuro del tuo amore, che prima ancora di conoscere il risultato della mia preghiera, ti dico con fede:
grazie, Gesù, per tutto quello che farai per me e per ciascuno di loro.
Grazie per i malati che stai guarendo ora, grazie per quelli che stai visitando con la
tua Misericordia.

                                                                                      

                                                                                 ALTRE PREGHIERE

PREGHIERA PER LA GUARIGIONE INTERIORE E FISICA

Signore Gesù, tu sei venuto a guarire i cuori feriti e tribolati, ti prego di guarire i traumi
che provocano turbamenti nel mio cuore; ti prego, in particolar modo, di guarire quelli che sono causa di peccato. Ti chiedo di entrare nella mia vita, di guarirmi dai traumi psichici che mi hanno colpito in tenera età e da quelle ferite che me li hanno provocati lungo tutta la vita.
Signore Gesù, tu conosci i miei problemi, li pongo tutti nel tuo cuore di Buon Pastore.
Ti prego, in virtù di quella grande piaga aperta nel tuo cuore, di guarire le piccole ferite dei miei ricordi, affinché nulla di quanto mi è accaduto mi faccia rimanere nel dolore, nell'angustia, nella preoccupazione. Tu che sei venuto a guarire i cuori afflitti, guarisci il mio cuore.
Guarisci, Signore Gesù, quelle ferite mie intime che sono causa di malattie fisiche.
Io ti offro il mio cuore: accettalo, Signore, purificalo e dammi i sentimenti del tuo Cuore divino. Aiutami ad essere umile e mite. Fammi testimone della tua vittoria sul peccato e sulla morte, della tua presenza di Vivente in mezzo a noi. Amen.

                 ALTRE PREGHIERE

PREGHIERA PER CHI E' AFFETTO DA UN MALE

Signore, aiutami a sopportare questo male per le anime che hanno più' bisogno e che Tu ami cosi tanto.
Aiutami a sopportare questo male assieme alla mia famiglia, I miei amici e a tutti quelli che hanno cura di me, donaci forza e coraggio.
Fa, Signore, che questo male non mi rubi la gioia nella vita che Tu mi hai regalato.
Con il Tuo aiuto, camminerò' verso la Tua luce in piena conoscenza della promessa che a nessuno di noi darai una croce da portare più' pesante di quanto possiamo sopportare.
Signore, aiutami a vivere ogni momento del mio male ringraziandoti, lodandoti e glorificandoti, in attesa della Tua venuta, Amen.

                          ALTRE PREGHIERE

LIBERAMI, SIGNORE
dal volume: Pregate, pregate, pregate

Dal desiderio di essere amato, Liberami Signore.
Dal desiderio di essere stimato, Liberami Signore.
Dal desiderio di essere preferito, liberami Signore.
Dal desiderio di essere approvato, liberami Signore.
Dalla paura di essere umiliato, liberami Signore.
Dalla paura di essere rifiutato, liberami Signore.
Dalla paura di essere calunniato, liberami Signore.
Dalla paura di essere abbandonato, liberami Signore.
Fa che io possa sempre desiderare che gli altri crescano e io diminuisca,
così che abbia ad assomigliare sempre più a te, mio dolce Signore.

                            ALTRE PREGHIERE  

NON ANDARE VIA SIGNORE
di Rabondranath Tagore

Signore, se la porta del mio cuore dovesse restare chiusa un giorno,
abbattila ed entra, non andare via.

Se le corde del mio cuore, non dovessero cantare il tuo nome un giorno,
ti prego aspetta, non andare via.

Se non dovessi svegliarmi al tuo richiamo un giorno,
svegliami con la tua pena..non andare via.

Se un altro sul tuo trono io dovessi porre un giorno,
tu, mio Signore eterno, non andare via.

                     ALTRE PREGHIERE

IL CORAGGIO DI OSARE
di Romano Guardini

Signore Gesù, fammi conoscere chi sei. Fa sentire al mio cuore la santità che è in te.
Fa' che io veda la gloria del tuo volto.

Dal tuo essere e dalla tua parola, dal tuo agire e dal tuo disegno, fammi derivare la certezza che la verità e l'amore sono a mia portata per salvarmi.

Tu sei la via, la verità e la vita. Tu sei il principio della nuova creazione.

Dammi il coraggio di osare. Fammi consapevole del mio bisogno di conversazione, e permetti che con serietà lo compia, nella realtà della vita quotidiana.

E se mi riconosco, indegno e peccatore, dammi la tua misericordia. Donami la fedeltà che persevera e la fiducia che comincia sempre, ogni volta che tutto sembra fallire.

                         ALTRE PREGHIERE

SO DI ESSERE AMATO
di Primo Mazzolari

Cristo, so di essere amato per quello che è propriamente mio: la mia povertà; e sento il bisogno di amare per quanto in proporzione mi venne e mi viene ogni giorno perdonato.

Credo nell'inestimabile dono della libertà, che illumina ma non costringe. So di portare dentro la presenza, il fermento di una speranza che va al di là della brevità della nostra giornata.

Sento che la vita ha un ordine di sacrificio a cui non ci si può rifiutare, senza sentirsi colpevoli; la vita è un dovere, la vita è un costo, la vita è un impegno, la vita bisogna guadagnarsela.

             ALTRE PREGHIERE

MANDAMI QUALCUNO DA AMARE                                                                                    
 Madre Teresa di Calcutta                                                                                   

teresa.gif (8301 byte)

Signore, quando ho fame, dammi qualcuno che ha bisogno di cibo,

quando ho un dispiacere, offrimi qualcuno da consolare;

quando la mia croce diventa pesante,

fammi condividere la croce di un altro;

quando non ho tempo,

dammi qualcuno che io possa aiutare per qualche momento;

quando sono umiliato, fa che io abbia qualcuno da lodare;

quando sono scoraggiato, mandami qualcuno da incoraggiare;

quando ho bisogno della comprensione degli altri,

dammi qualcuno che ha bisogno della mia;

quando ho bisogno che ci si occupi di me,

mandami qualcuno di cui occuparmi;

quando penso solo a me stesso, attira la mia attenzione su un’altra persona.

Rendici degni, Signore, di servire i nostri fratelli

Che in tutto il mondo vivono e muoiono poveri ed affamati.

Dà loro oggi, usando le nostre mani, il loro pane quotidiano,

e dà loro, per mezzo del nostro amore comprensivo, pace e gioia.

ALTRE PREGHIERE

PREGHIERA QUOTIDIANA
dei collaboratori di Madre Teresa

Rendici degni, Signore, di servire i nostri fratelli
in tutto il mondo che vivono e muoiono in povertà e fame.

Dà loro quest’oggi, attraverso le nostre mani, il loro pane quotidiano, e, con il nostro amore comprensivo, dà pace e gioia.

Signore, fa di me un canale della tua pace
così che dove c’è odio, io possa portare amore;
che dove c’è ingiustizia io possa portare lo spirito del perdono;
che dove c’è discordia io possa portare armonia;
che dove c’è errore, io possa portare verità;
che dove c’è dubbio io possa portare fede;
che dove c’è disperazione io possa portare speranza;
che dove ci sono ombre io possa portare luce;
che dove c’è tristezza io possa portare gioia.

Signore fa che io possa piuttosto cercare
di confortare invece di essere confortato;
di capire invece di essere capito;
di amare invece di essere amato;
perché è col dimenticare se stessi che si trova;
è col perdonare che si è perdonati;
è col morire che ci si sveglia alla vita eterna. Amen
.

                                                                                                          ALTRE PREGHIERE

                                                                         AMAMI COSI' COME SEI...
  
                                                                               (Parole incoraggianti di Gesù alle anime!)

"Conosco la tua miseria, le lotte e le tribolazioni della tua anima, le deficienze e le infermità del tuo corpo; so la tua viltà, i tuoi peccati, e ti dico lo stesso: "Dammi il tuo cuore, amami come sei!" Se aspetti di essere un angelo per abbandonarti all'Amore, non amerai mai. Anche se sei vile nella pratica del dovere e della virtù, se ricadi spesso in quelle colpe che vorresti non commettere più, non ti permetto di non amarmi! Amami come sei! In ogni istante e in qualunque situazione tu sia, nel fervore o nell'aridità, nella fedeltà o nella infedeltà, amami come sei. Voglio l'amore del tuo povero cuore. Se aspetti di essere perfetto non mi amerai mai.

Non potrei forse fare di ogni granello di sabbia un serafino radioso di purezza, di nobiltà e di amore? Non sono Io l'Onnipotente? E se mi piace lasciare nel nulla quegli esseri meravigliosi e preferire il povero amore del tuo cuore, non sono io padrone del mio amore? Figlio mio, lascia che ti ami, voglio il tuo cuore. Certo, voglio col tempo trasformarti, ma per ora ti amo come sei... e desidero che tu faccia lo stesso; Io voglio vedere dai bassifondi della miseria salire l'amore. Amo in te anche la tua debolezza, amo l'amore dei poveri e dei miserabili; voglio che dai cenci salga continuamente un gran grido: "Gesù, ti amo!". Voglio unicamente il canto del tuo cuore; non ho bisogno né della tua scienza, né del tuo talento; una cosa sola mi importa: di vederti lavorare con amore! Non sono le tue virtù che desidero; se te ne dessi, sei così debole che alimenterebbero il tuo amor proprio; non ti preoccupare di questo. Avrei potuto destinarti a grandi cose; no, sarai il servo inutile; ti prenderò persino il poco che hai... perché ti ho creato solo per l'amore.

Oggi sto alla porta del tuo cuore come un mendicante, Io il Re dei re! Busso e aspetto: affrettati ad aprirmi. Non allegare la tua miseria. Se tu conoscessi perfettamente la tua indigenza morresti di dolore. Ciò che mi ferirebbe il cuore sarebbe di vederti dubitare di Me e mancare di fiducia. Voglio che tu pensi a Me ogni ora del giorno e della notte; voglio che tu faccia anche l'azione più insignificante solo per amore. Conto su di te per darmi gioia!

Non preoccuparti di non possedere virtù: ti darò le Mie. Quando dovrai soffrire, ti darò la forza. Mi hai dato l'amore, ti darò di saper amare al di là di quanto puoi sognare! Ma... ricordati: amami come sei! Ti ho dato Mia Madre! Fa passare, fa passare tutto dal Suo Cuore così puro! Qualunque cosa accada, non aspettare di essere santo per abbandonarti all'amore, non Mi ameresti mai! Va...".

                                                                                                               ALTRE PREGHIERE

                                                 LE MIE MANI
  
                                                  di Charles Singermani2.gif (6477 byte)

Le mie mani, coperte di cenere, segnate dal mio peccato e da fallimenti, davanti a te, Signore, io le apro, perché ridiventino capaci di costruire e perché tu ne cancelli la sporcizia.

Le mie mani, avvinghiate ai mie possessi e alle mie idee già assodate, davanti a te, o Signore, io le apro, perché lascino andare i miei tesori...

Le mie mani, pronte a lacerare e a ferire, davanti a te, o Signore, io le apro, perché ridiventino capaci di accarezzare.

Le mie mani, chiuse come pugni di odio e di violenza, davanti a te,
o Signore, io le apro, deponi in loro la tua tenerezza.

Le mie mani, si separano da loro peccato, davanti a te, o Signore, io le apro: attendo il tuo perdono.

ALTRE PREGHIERE

SIGNORE NON SONO CAPACE...
di Michel Quoist

Credo, Signore, che sarei capace di compiere una volta,
qualche atto straordinario. Un'azione che impegnerebbe tutto me stesso, se fossi sconvolto da una sventura, colpito

da un'ingiustizia, se uno dei mie cari fosse in pericolo...
Ma ciò che mi umilia e spesso mi scoraggia, e che non sono capace di donare la mia vita pezzo a pezzo, giorno dopo giorno,

ora dopo ora, minuto dopo minuto,
donare, sempre donare... e darmi!

Questo non posso farlo e tuttavia
è certamente ciò che tu mi chiedi...

Ogni giorno mille frammenti di vita da donare,
in mille possibili gesti d'amore,

che più non si vedono tanto sono abituali,
e più non si notano tanto sono banali,
ma di cui tu mi dici di aver bisogno per mettere insieme un'offerta e perché un giorno

io possa dire in verità:
Ai miei fratelli io ho donato tutta la mia vita.

E ciò che desideri, Signore, ma non ne sono capace...
non posso farlo, lo so, ed ho paura.

Figliolo, io non ti chiedo di riuscire sempre, ma di provarci sempre.
E soprattutto ascoltami, ti chiedo di accettare i tuoi limiti, di riconoscere

la tua povertà e di farmene dono, perché donare

la propria vita non vuol dire donare soltanto le proprie ricchezze, ma anche la propria povertà,

i propri peccati.Fa' questo, figliolo, e con i pezzi di vita sciupata,
da te sottratti a tutti coloro che aspettano,
colmerò i vuoti, dandoti in cambio la durata,
perché nelle mie mani la tua povertà offerta,
diventerà ricchezza per l'eternità.

ALTRE PREGHIERE

                  LA GRAZIA DI RISPETTARE I FRATELLI
                           di Ignacio Larranaga

Signore Gesù, metti un lucchetto alla porta del nostro cuore, per non pensar male di nessuno, per non giudicare prima del tempo, per non sentir male, per non supporre, ne interpretar male, per non profanare il santuario sacro delle intenzioni.

Signore Gesù, legame unificante della nostra comunità, metti un sigillo alla nostra bocca per chiudere il passo ad ogni mormorazione o commento sfavorevole.

Dacci di custodire fino alla sepoltura, le confidenze che riceviamo o le irregolarità che vediamo, sapendo che il primo e concreto modo di amare è custodire il silenzio.

Semina nelle nostre viscere fibre di delicatezza. Dacci uno spirito di profonda cortesia, per riverirci l'uno con l'altro, come avremmo fatto con te.

Signore Gesù Cristo, dacci la grazia di rispettare sempre.Così sia.

                                                                                                                                      ALTRE PREGHIERE

SIGNORE PRENDI ME

SIGNORE PRENDI QUESTA FAME CHE HO DI TE

E TRASFORMALA IN PANE PER CHI NON HA DA MANGIARE

SIGNORE PRENDI QUESTA SETE CHE HO DI TE

E TRASFORMALA IN ACQUA CHE PURIFICA I PECCATI

QUELLA VOGLIA DI VOLARE INSIEME A TE

QUELLA VOGLIA DI PARLARTI SEMPRE…... ORA C’E’

SIGNORE NON ABBANDONARMI ORA

A ME BASTA UNA PAROLA

PER TIRARE IL MEGLIO CHE C’E’ IN ME

SIGNORE PRENDI QUESTI OCCHI CHE HO PER TE

E DA’ LUCE AI DISPERATI CHE SIAN SEMPRE MENO SOLI

SIGNORE PRENDI QUESTE MANI, TU LO PUOI

E RACCOGLI I NOSTRI CUORI

DONA LORO UN GIORNO NUOVO

DA’ SPERANZA A CHI SPERARE NON SA PIU’

IO VOLEVO CHE ARRIVASSE IL GIORNO IN CUI,

AVREI DETTO DI NON POTER PIU’ FARE A MENO DI TE

TU CHE HAI DATO UN SENSO ALLA MIA VITA

QUESTA STRADA NON SARA’ IN SALITA

SE AL MIO FIANCO CI SEI TU

ORA CHE SI CREDO IO

SIGNORE……… TU SARAI PER SEMPRE IL MIO DIO

 

                        ALTRE PREGHIERE

                  MOMENTI DI DEPRESSIONE
                      di Ignacio Larranaga

Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?
Improvvisamente un'immensa pesantezza è caduta su di me, e non so dove fuggire. Non ho più voglia di vivere.
Dove sei Signore?

Trascinato senza vita, verso un deserto immobile, soltanto ombre circondano le mie frontiere. Come posso uscirne?
Pietà di me, mio Dio...

Come una città assediata, mi circondano, mi opprimono, mi soffocano l'angoscia, la tristezza, l'amarezza, l'agonia.
Come si chiama tutto questo? Nausea? Tedio della vita?

...Non dimentico, Gesù, Figlio di Dio e servo del Padre, che là, nel Getsemani....il tedio e l'agonia ti oppressero fino a farti versare lacrime e sangue. Una pesante tristezza di morte inondò la tua anima, come un mare amaro...Ma tutto passò!

Io so, che anche la mia notte passerà. So che squarcerai queste tenebre, mio Dio, e domani spunterà la consolazione.
Cadranno le grosse mura e di nuovo potrò respirare.
La mia anima sarà visitata e tornerà a vivere...

Grazie, mio Dio, perché tutto è stato un incubo, soltanto l'incubo di una notte che è già passata.
Adesso donami pazienza e speranza.
E si compia in me, la Tua volontà, mio Dio. Amen.

                               ALTRE PREGHIERE

TU CI AMI PER PRIMO, SEMPRE
di S. Kierkegaard

O Dio nostro Padre, tu ci hai amato per primo!
Signore, noi parliamo di Te come se ci avessi amato per primo in passato, una sola volta.

Non è così: Tu ci ami per primo, sempre, tu ci ami continuamente, giorno dopo giorno, per tuta la vita.

Quando al mattino mi sveglio e innalzo a te il mio spirito, Signore, Dio mio, tu sei il primo,

tu mi ami sempre per primo. E' sempre così: Tu ci ami per primo non una sola volta,

ma ogni giorno, sempre.

ALTRE PREGHIERE

PADRE MI ABBANDONO A TE
di Charles de Foucauld

Padre, mi abbandono a Te, fa' di me ciò che ti piace. Qualsiasi cosa tu faccia di me, ti ringrazio.

Sono pronto a tutto, accetto tutto, purché la tua volontà si compia in me, e in tutte le tue creature:
non desidero nient'altro, mio Dio.

Rimetto l'anima mia nelle tua mani, te la dono, mio Dio, con tutto l'amore del mio cuore, perché ti amo.

E per me un'esigenza di amore, il donarmi a Te,
l'affidarmi alle tue mani, senza misura, con infinita fiducia: perché Tu sei mio Padre

ALTRE PREGHIERE

SIGNORE, LIBERAMI DA ME STESSO!
di Michel Quoist


Signore, mi senti?
Soffro tremendamente. Asseragliato in me stesso,
Prigioniero di me stesso. Non sento che la mia voce,
Non vedo che me stesso, E dietro di me non v'è che sofferenza.

Signore, mi senti?
Liberami dal mio corpo, che è tutto brama,
e tutto quello che tocca con i suoi innumerevoli grandi occhi,
con le sue mille mani tese, è solo per coglierlo e cercare di calmare la sua insaziabile fame.

Signore, mi senti?
Liberami dal mio cuore, tutto gonfio di amore,
ma, mentre credo di amare pazzamente, intravvedo rabbioso che ancora amo me stesso nell'altro.

Signore, mi senti?
Liberami dal mio spirito, pieno di se stesso, delle sue idee,
dei suoi giudizi; non sa dialogare, perchè non lo colpisce altra parola fuorchè la sua.

Solo, mi annoio, mi detesto, mi disgusto,
E mi rigiro nella mia sudicia pelle come il malato nel suo letto bruciante da cui vorrebbe scappare.
Tutto mi sembra brutto, mostruoso, senza luce,
... perchè non posso veder nulla se non attraverso me.
Mi sento disposto ad odiare gli uomini ed il mondo intero,
... per dispetto, perchè non li posso amare.
Vorrei uscire,
Vorrei camminare, correre verso un altro paese.
So che esiste la GIOIA, l'ho vista raggiare sui volti.
So che brilla la LUCE, l'ho vista illuminare gli sguardi.
Ma Signore, non posso uscire,
insieme amo e odio la mia prigione,
Perchè la mia prigione sono io
Ed io mi amo,
Mi amo, o Signore, e mi faccio ribrezzo.

Signore, non trovo neppure più la porta di casa mia.
Mi trascino tastoni, accecato,
Urto nelle mie stesse pareti, nei miei propri limiti,
Mi ferisco.
Ho male, Ho troppo male, e nessuno lo sa, perchè nessuno è entrato in casa mia.
Sono solo, solo.

Signore, Signore, mi senti?
Signore, indicami la mia porta,
prendi la mia mano, Apri
Indicami la Via,
La via della GIOIA, della LUCE.

... Ma ...
Ma, o Signore, mi senti Tu?


Figliuolo, Io ti ho sentito.
Mi fai compassione.
Da tanto tempo spio le tue imposte chiuse, aprile,
la Mia luce ti rischiarerà.
Da tanto tempo Io sono davanti al tuo uscio sprangato, aprilo,
Mi troverai sulla soglia.
Io ti attendo, gli altri ti attendono,
Ma bisogna aprire,
Ma bisogna uscire da te.

Perchè rimanere prigioniero di te stesso?
Sei libero.
Non ho chiuso Io la tua porta,
Non posso riaprirla Io,
... perchè sei tu dall'interno a tenerla solidamente sprangata.

ALTRE PREGHIERE

 

PER LO STUDIO  

O Signore,

Ti ringrazio per il dono dell'intelligenza.

Aiutami a svilupparlo

e a essere sempre aperto alla verità.

Voglio studiare con impegno

per fare contenti i miei genitori

e costruire il mio futuro :

non tanto per poter domani

guadagnare di più,

ma per essere capace di aiutare

meglio il mio prossimo.

Aiutami ad essere un vero amico

per i compagni di scuola,

leale con gli insegnanti,

buono con tutti.

ALTRE PREGHIERE

 

TELEFONO
Michel Quoist

Ho appena riagganciato;
Perché hai telefonato?
Ah! Sì, Signore... ci sono.

Fatto sta che ho parlato tanto e ascoltato ben poco.

Perdonami, Signore, ho fatto un monologo e non ho dialogato.

Ho imposto la mia idea e non ho scambiato.
Perché non ho ascoltato, non ho imparato nulla;
Perché non ho ascoltato, non ho portato nulla;
Perché non ho ascoltato, non ho comunicato.

Perdonami, Signore, perché ero in comunicazione,
Ed ora siamo tagliati.

ALTRE PREGHIERE

DAMMI LA FEDE

Mio DIo, com'è assurda la mia vita senza il dono della fede!
Una candela fumigante è la mia intelligenza.
Un braciere colmo di cenere è il mio cuore.
Una fredda e breve giornata d'inverno è la mia esistenza.

Dammi la fede!
Una fede che dia senso al mio vivere, forza al mio cammino, significato al mio sacrificio,

certezza ai miei dubbi, speranza alle mie delusioni, coraggio alle mie paure,

vigore alle mie stanchezze, sentieri ai mie smarrimenti, luce alle notti del mio spirito,

riposo e pace alle ansie del cuore.

Serafino Falvo

ALTRE PREGHIERE

SEMPRE PERDONI    new-14.gif (5379 byte)

Lode a te Signore. Tu che sempre perdoni, guarisci, e senza stancarti, ogni volta, ricostruisci.

Circondami sempre di tanto amore, anche se so di non meritarlo. Sai quanto sono fragile!
Impotente creatura, incapace di resistere al male.

Mi abbandono a te, Signore Gesù, che sempre perdoni,
sempre guarisci, sempre ricostruisci.

ALTRE PREGHIERE

NEL DESERTO

"Nel deserto fiorirai" mi hai detto un giorno,Signore.
Ora sono qui,tra la polvere che ti copre ai miei occhi,
sotto il sole che mi brucia,e ho sete di te.
Perchè non mi parli?
Perchè forse il tuo silenzio è il rumore di un tuono,
è lo scrosciare violento di una pioggia che dagli occhi miei vorrebbe scendere,
ma il mio non senso non glielo permette.
Non sono ne' caldo ne' freddo,Dio.
Magari fossi caldo o freddo,almeno sarei qualcosa.
Sono privo di senso perchè Tu Signore sei sulla montagna,ed io sono in questa Gerusalemme
abbandonata.
La tua gloria si è levata da me,ed io mi accorgo di essere nudo.
A nulla vale aprire la bocca per lodare il tuo nome,
a nulla vale inneggiarti con canti,perchè senza il tuo Spirito
è tutta opera umana.
"Ti darò un cuore nuovo",mi hai detto un giorno,Signore.
Allora vieni in me,riprendi possesso del tuo tempio,
secondo la Tua volontà,oppure accetta,ti prego,la povere parole che le mie
labbra riescono a pronunciare.
Io mi lascerò amare.

ALTRE PREGHIERE

PERCHE' SONO NATO,DICE DIO


Sono nato nudo, dice Dio perchè tu sappia spogliarti di te stesso.
Sono nato povero perchè tu possa considerarmi l'unica ricchezza.
Sono nato in una stalla perchè tu impari a santificare ogni ambiente.
Sono nato debole, dice Dio perchè tu non abbia mai paura di me.
Sono nato per amore perchè tu non dubiti mai del mio amore.
Sono nato di notte perchè tu creda che posso illuminare qualsiasi realtà.
Sono nato persona, dice Dio perchè tu non abbia mai a vergognarti di essere te stesso.
Sono nato uomo perchè tu possa essere "dio".
Sono nato perseguitato perchè tu sappia accettare le difficoltà.
Sono nato nella semplicità perchè tu smetta di essere complicato.
Sono nato nella tua vita, dice Dio per portare tutti alla casa del Padre.
(Lambert Noben)


ALTRE PREGHIERE

CHIESI A DIO
Kirk Kilgour

Chiesi a Dio di essere forte
per eseguire progetti grandiosi:
Egli mi rese debole per conservarmi nell'umiltà.

Domandai a Dio che mi desse la salute
per realizzare grandi imprese:
Egli mi ha dato il dolore per comprenderla meglio.

Gli domandai la ricchezza per possedere tutto:
Mi ha fatto povero per non essere egoista.

Gli domandai il potere
perché gli uomini avessero bisogno di me:
Egli mi ha dato l'umiliazione perché io avessi bisogno di loro.

Domandai a Dio tutto per godere la vita:
Mi ha lasciato la vita perché potessi apprezzare tutto.

Signore, non ho ricevuto niente di quello che chiedevo,
ma mi hai dato tutto quello di cui avevo bisogno
e quasi contro la mia volontà.

Le preghiere che non feci furono esaudite.
Sii lodato; o mio Signore, fra tutti gli uomini
nessuno possiede quello che ho io!".

ALTRE PREGHIERE

SUL LEGNO DELLA CROCE
Pierre Griolet

Dio Redentore,
eccoci alle porte della fede,
eccoci alle porte della morte,
eccoci di fronte all'albero della croce.

Solo Maria
resta in piedi nell'ora voluta dal Padre,
nell'ora della fede.
Tutto è compiuto,
ma, allo sguardo umano,
la sconfitta sembra completa.

Sul ruvido legno della croce,
tu fondi la chiesa:
affidi Giovanni come figlio a tua madre, e tua madre,
da questo momento entra nella casa di Giovanni.

Tutto è compiuto.
Tu hai dato la vita, apri il nostro cuore a questo dono totale.
Sul legno hai elevato tutto a te.

O Signore,
disceso dalla croce raggiungi l'uomo in lacrime,
per dirgli che l'hai amato fino in fondo.

ALTRE PREGHIERE

HO CERCATO DIO
Angelus Silesiius

Ho cercato Dio
con la mia lampada così brillante
che tutti me la invidiavano.

Ho cercato Dio negli altri.
Ho cercato Dio
nelle piccolissime tane dei topi.
Ho cercato Dio nelle biblioteche.

Ho cercato Dio nelle università.
Ho cercato Dio
col telescopio e con microscopio.

Finchè mi accorsi che
avevo dimenticato quello che cercavo.
Allora, spegnendo la mia lampada,
gettai le chiavi, e mi misi a piangere...
e subito, la Sua Luce fu in me...

ALTRE PREGHIERE

                                                 OFFERTA DELLA PROPRIA VITA

Signore Gesù, sono qui dinanzi a te, in perfetta salute.
Sento la vita palpitare dentro di me, e gioisco infinitamente
contemplando il creato, ascoltando il canto degli uccelli,
sperimentando la tenerezza di quanti mi circondano. Il futuro si apre dinanzi come una ricca pianura nella quale seminare i miei progetti, realizzare i miei sogni, raccogliere le mie opere. E, benché ne senta difficoltà, faccio uno sforzosu me stesso per accettare che la mia vita finirà, e che un giorno dovrò dar conto delle mie parole e delle mie azioni.

In quel giorno mi chiederai il più costoso ma il più bel sacrificio,
il sacrificio di tutto ciò che mi hai dato sulla terra.

Ma, in compenso, tu ti consegnerai a me interamente,
e secondo le tue promesse mi darai il centuplo di quanto ho sacrificato per te.

Sin da ora, Signore, nel pieno uso della mia libertà,
con tutta la lucidità della mia mente,
con tutta la forza della mia volontà,
ti presento, come fascio di fiori appena colto,
i miei affetti e i miei sogni, le mie opere e i miei progetti.

Nelle tue mani pongo l'offerta della mia vita:
accetto la sua fine, quando e come vorrai.
Ti chiedo solo un dono: la tua grazia e la tua amicizia.

                                                                                                    ALTRE PREGHIERE

ATTO DI CONFIDENZA IN DIO

Mio Signore e Dio
io sono così convinto che Tu hai cura di tutti quelli che sperano in Te

che niente può mancare a coloro che aspettano tutto da Te,
che ho deciso, per l'avvenire, di vivere senza alcuna preoccupazione
e di riversare su di Te ogni mia inquietudine.

 

Gli uomini possono spogliarmi di tutti i beni e del mio stesso onore;
le malattie possono privarmi delle forze e dei mezzi per servirti;
col peccato posso perdere perfino la tua grazia,
ma non perderò mai e poi mai la mia fiducia in Te.

La conserverò fino all'estremo della mia vita
e il demonio, con tutti i suoi sforzi, non riuscirà mai a strapparmela.
Gli altri aspettino pure la loro felicità dalle ricchezze e dal loro ingegno;
facciano anche affidamento sulla innocenza della loro vita,
sui rigori delle loro penitenze,
sulla quantità delle loro opere buone o sul fervore delle loro preghiere;
per me tutta la mia confidenza è la mia stessa confidenza;
confidenza che non ha mai ingannato nessuno.

Ecco perché ho l'assoluta certezza di essere eternamente felice,
perché ho l'incrollabile fiducia di esserlo e perché lo spero unicamente da Te.

Per mia triste esperienza
devo purtroppo riconoscere di essere debole e incostante;
so quanto le tentazioni possono contro le virtù più affermate;
eppure nulla, finché conserverò questa ferma fiducia in Te, potrà spaventarmi;
starò al riparo da ogni disgrazia e sarò certo di continuare a sperare,
perché spero questa stessa immutabile speranza.

Infine, mio Dio,
sono intimamente persuaso
che non sarà mai troppa la fiducia che ho in te
e che ciò che otterrò da Te,
sarà sempre al di sopra di ciò che avrò sperato.

Spero anche, Signore,
che tu mi sorreggerai nelle facili debolezze;
mi sosterrai negli assalti più violenti;
che farai trionfare la mia fiacchezza
sopra i miei più temuti nemici.

ALTRE PREGHIERE

PREGHIERA SEMPLICE
San Francesco d'Assisi

O Signore, fa' di me uno strumento della tua pace:
dove è odio, fa' che io porti amore;
dove è offesa ch'io porti il perdono;
dove è discordia, ch'io porti unione;
dove è dubbio, ch'io porti la fede;
dove è errore, ch'io porti la verità;
dove è disperazione, ch'io porti la speranza;
dove è tristezza, ch'io porti la gioia;
dove sono le tenebre, ch'io porti la luce.

O Maestro, fa' che io non cerchi tanto:
ad essere consolato, quanto a consolare;
ad essere compreso, quanto a comprendere;
ad essere amato, quanto ad amare.

 

ALTRE PREGHIERE

IL CREDO DEI SOFFERENTI

Credo che il dolore purifichi e migliori
e possa condurre alla più alta perfezione.

Credo che il dolore, sopportato con amore e rassegnazione,
sia una grande riparazione dei peccati.

Credo che Dio cerchi coloro che soffrono per lui.
Credo che il dolore, sopportato con amore e rassegnazione,
sarà glorificato nell'eternità.

Credo che il dolore sia ciò che più ci unisce intimamente al Signore Gesù,
facendoci somigliare a Lui.

Credo che il dolore racchiuda segreti e ineffabili consolazioni
per coloro che si sottomettono umilmente,
e che ispiri un amore sincero e più pieno verso Dio.

Credo che il dolore, sopportato con amore e rassegnazione,
abbia più merito di qualsiasi altra opera.

Credo che da tutta l'eternità
Dio abbia contato il numero e misurato l'intensità dei dolori
e abbia preparato in proporzione la sua grazia e la sua ricompensa.

Credo che il dolore, sopportato con cristiana rassegnazione,
sia un segno dell'amore e della predestinazione.

Credo che il dolore, unito a quello di Gesù,
sia il mezzo più fecondo per convertire e salvare gli uomini.

ALTRE PREGHIERE

PREGHIERA PER GLI AGONIZZANTI

Clementissimo Gesù, amante delle anime, per l'agonia del tuo santissimo Cuore

e per i dolori della tua Madre immacolata, lava nel tuo Sangue i peccatori di tutto il mondo

che si trovano ora in agonia e che oggi passeranno all'altra vita.

ALTRE PREGHIERE

PREGHIERA DI SANT'IGNAZIO

Anima di Cristo, santificami.
Corpo di Cristo, salvami.
Sangue di Cristo, inebriami.
Acqua del costato di Cristo, lavami.
Passione di Cristo, confortami.
O buon Gesù, ascoltami.
Nascondimi dentro le tue piaghe.
Non permettere che io mi separi da te.
Difendimi dal nemico maligno.
Nell'ora della mia morte, chiamami.
Fa' che io venga a te per lodarti
con tutti i santi nei secoli dei secoli. Amen.

ALTRE PREGHIERE

PER CHIEDERE IL DONO DELLA SERENITA'

Signore, concedimi la serenità
per accettare le cose che non posso cambiare,
il coraggio per cambiare le cose che posso,
e la sapienza per comprendere la preziosità della vita
condotta ogni giorno con serenità,
gustando ogni momento quietamente,
accettando la contrarietà come il sentiero che conduce alla pace,
accogliendo come Tu hai fatto
questo mondo peccatore così quale è,
non come mi piacerebbe che fosse.

Confidando che tu, o Signore,
ordinerai tutte le cose
nella misura in cui io mi sottometterò alla tua volontà,
perché possa vivere felice in questa vita
e pienamente gioioso con Te per sempre nell'altra.
Amen.

ALTRE PREGHIERE

PER CHIEDERE IL DONO DELLA SPERANZA

O Padre,
come il sole illumina la terra e le dà calore e vita,
così il tuo amore ravviva in noi la tua presenza,
nella quale noi viviamo, ci muoviamo ed esistiamo.

Come nel passato sei stato fra noi nel momento della difficoltà,
ora continua a beneficarci con il tuo santo aiuto.

Ora ti prego, Signore,
guarda con bontà quello che si sta compiendo per il mio bene.

Guida con sapienza i medici
e tutti coloro che si prendono cura di me.

Infondi, con la tua grazia,
la tua forza guaritrice,
perché ritornino in me la salute e la forza.

Ed io innalzerò un rendimento di grazie
per la tua misericordia senza limiti.
Amen.

ALTRE PREGHIERE

PER CHIEDERE IL DONO DELLA GIOIA

O Dio,
che con l'umiliazione del tuo Figlio
hai risollevato l'umanità dalla sua caduta,
concedi a noi tuoi fedeli una rinnovata gioia pasquale,
perché, liberati dall'oppressione della colpa,
possiamo partecipare alla felicità eterna.

Per Cristo nostro Signore.
Amen.

ALTRE PREGHIERE

PER CHIEDERE IL DONO DELLA PAZIENZA

O Signore, Salvatore paziente,
tu accettasti come volontà del Padre
l'amaro calice della tua passione e della tua morte.

Ascolta il mio lamento,
e il tuo esempio mi aiuti a sopportare le mie sofferenze
per partecipare, almeno in parte, alla tua passione.

Fa' che la pazienza
con la quale sopporterò i miei dolori
esprima la riconoscenza profonda del mio amore
per Te, Tu che sei il mio Cristo Crocifisso.
Amen.

ALTRE PREGHIERE

PER CHIEDERE IL DONO DELLA PACE


Germain Foch, S.J.

Dio mio, insegnami il segreto di una pace stabile e duratura;
insegnami ad ordinare armoniosamente la mia vita interiore,
in modo da assicurare il dominio della volontà
e della ragione su tutti i miei sentimenti
e su tutte le mie azioni,
e insegnami soprattutto a sottomettermi alla tua volontà.

Insegnami a confidare in te,
lontano dalle agitazioni e dalle discordie interiori.

Insegnami a rimanere unito a te,
quando sarò giustamente criticato
o quando sarò rimproverato severamente e aspramente,
radicato nella carità
in modo da conservare una umile e tranquilla fermezza.

Insegnami a pronunciare sinceramente
il mio "Amen" liberatore nelle sofferenze del corpo
e nelle afflizioni dell’anima.

Concedimi di porre la mia anima in te
nelle tentazioni che turbano e avviliscono.

Concedimi di conservare la pazienza,
la serenità e il silenzio nelle contraddizioni,
nelle ingiurie e nelle diffamazioni.

Concedimi di non aver paura delle difficoltà,
delle contraddizioni, delle lotte;
che io non mi lamenti, non mormori,
e in tutte queste contrarietà mescoli un po' del tuo amore.

Che non mi esasperi dinanzi alla violenza e alla invadenza degli altri,
e che sopporti con equilibrio il malumore e la collera. Che nel silenzio e nella speranza acquisisca questa forza,
questo controllo della mia anima,
che mi fissi inamovibilmente nella pace.

ALTRE PREGHIERE

PREGHIERA DI RINGRAZIAMENTO NELLA MALATTIA

O Signore, la malattia ha bussato alla porta della mia vita,
mi ha sradicato dal mio lavoro e mi ha trapiantato in un " altro mondo "
il mondo dei malati.
Un'esperienza dura, Signore, una realtà difficile da accettare.
Eppure, Signore, ti ringrazio proprio per questa malattia: mi ha fatto toccare con mano la fragilità e la precarietà della vita, mi ha liberato da tante illusioni. Ora guardo tutto con occhi diversi: quello che ho e che sono non mi appartiene, è un tuo dono.
Ho scoperto che cosa vuoi dire " dipendere ",
aver bisogno di tutto e di tutti, non poter far nulla da solo.
Ho provato la solitudine, l'angoscia, la disperazione, ma anche l'affetto, l'amore, l'amicizia di tante persone.
Signore, anche se mi è difficile, ti dico: sia fatta la tua volontà!
Ti offro le mie sofferenze le unisco a quelle di Cristo.
Ti prego: benedici tutte le persone che mi assistono
e tutti quelli che soffrono con me.
E, se vuoi, dona la guarigione a me e agli altri.

                                                                             ALTRE PREGHIERE

MOSTRATI SIGNORE
David Maria Turoldo

Mostrati, Signore;
a tutti i pellegrini dell'assoluto,
vieni incontro, Signore;
con quanti si mettono in cammino
e non sanno dove andare
cammina, Signore;
affiancati e cammina con tutti i disperati
sulle strade di Emmaus;
e non offenderti se essi non sanno
che sei tu ad andare con loro,
tu che li rendi inquieti
e incendi i loro cuori;
non sanno che ti portano dentro:
con loro fermati poiché si fa sera
e la notte è buia e lunga, Signore.

   ALTRE PREGHIERE

                                                               

 

                                                                              

                                                                                                                  cx003.gif (27393 byte)