Telediagnosi, la nuova rubrica sperimentale di tele medicina, inviate le vostre immagini e gratuitamente  i medici del nostro staff tenteranno di fare la diagnosi

 

Telediagnosi

Rubrica sperimentale di Tele Medicina

Diagnosi a distanza a fronte di invio di immagini

Il servizio è riservato solo ad utenti maggiorenni  di sesso femminile


a cura dello staff di  fertility.it  

ATTENZIONE: Questa pagina contiene immagini mediche,  relative a manifestazioni di varie malattie, potete continuare solo se siete maggiorenni e non siete persone facilmente impressionabili.

Pagina dedicata alla Telediagnosi inviate le Vostre immagini per una diagnosi a distanza, con la massima riservatezza ed in maniera del tutto anonima.

 

Ci sono alcune persone che portano i segni di alcune malattie senza saperlo,  magari queste persone pensano di andare prima o poi da un medico ma poi rimandano sempre, forse perchè non danno importanza a questi segni, oppure si trovano in luoghi lontani da strutture sanitarie, forse perchè le strutture pubbliche a volte hanno lunghe liste di attesa e gli specialisti privati per una visita chiedono dai 100 /150 euro in su.  Questa rubrica vuole essere un modo per contribuire alla diagnosi di queste malattie, nell'interesse della salute di tutti, Gratuitamente, sfruttando le potenzialità di internet.

 

 

Allora.... Proviamo a vedere se il Futuro oggi è  già possibile?

La nuova rubrica, sperimentale, di Telemedicina : La Telediagnosi  a distanza, tramite internet, gratuita, anonima, veloce, senza muoversi, Anche se non potete recarvi da un medico.

 

 

Questo servizio,  è a titolo sperimentale,  non sostituisce la visita medica .

Il servizio è totalmente gratuito

 

 Pubblichiamo solo alcune immaigni a titolo di esempio e solo le immagini che sono state da voi autorizzate alla pubblicazione

 


  In un prossimo futuro si  prevede che con Internet sarà possibile fare dei veri e propri consulti medici a distanza. 

Noi dello Staff di fertility.it   ci crediamo a tal punto di lanciare una nuova sfida.

Le immagini saranno interpretate da un/una  ginecologo/a specialista dello staff di fertility.it allo stesso modo con cui vengono interpretate le lastre radiografiche  da un radiologo, oppure l'elettrocardiogramma da parte di un cardiologo.

 

Le regole:  se desiderate una nostra risposta  si prega di leggere attentamente,

N.B. Lo staff non risponderà alle domande che non osservano queste regole.

 

 

Per ulteriori informazioni ed istruzioni su come possono essere realizzate le immagini da inviare vi invitiamo a chiedere istruzioni scrivendo al nostro indirizzo petflo@iol.it  

 

Ricordiamo inoltre che:  è necessario indicare espressamente anche  la vostra età la città o la regione da dove scrivete,  e se volete o no che le immagini siano pubblicate.  Infine tenete presente, che per i limiti intrinseci di questo servizio, non è detto che sia sempre possibile esprimere un giudizio.

 

 


Escrescenza anale,  cos'è?

Forte Bruciore Vulvare

Il mio seno è normale?

Vaginite da candida?

Non sempre si tratta di condilomi acuminati da virus HPV! La sifilide sta  ritornando!

Formazione solida capsulata

Condiloma vulvare

Follicolite Brufolo

Mollusco Contagioso

Utero setto o utero bicorne?

Dottore  il mio seno è normale (2) ?

Altri quesiti

 


     
       
     
     
 

 

 
 

Visite per patologie virali da HPV con Dr. F.Petrone specialista ginecologo  a Milano  Tel.02 49460612 

 

     

 

   

Un saluto ed un ringraziamento a tutti voi dello staff, il vostro servizio è di pubblica utilità, gratuito, riservato, le regole sono chiare e semplici, voglio provarlo anch'io.

23 anni, studentessa, Milano, da poco cambiato il partner.  Mi sono spuntate queste escrescenze, talvolta danno leggero fastidio e bruciano leggermente, la cosa che mi preoccupa è stanno aumentando.. Cosa potrebbe essere . Autorizzo pubblicazione per pubblica utilità.

 
  Cara signorina, probabilmente si tratta di piccole verruche genitali che  potrebbero aver raggiunto anche la regione anale, la invitiamo a mandarci, se può, anche qualche immagine a riguardo, le daremo poi i consigli sul da farsi.  
     

Ecco l'immagine che mi avete richiesto, ho letto anche le pagine il vs sito inerenti al  virus hpv, e  vedendo subito l'immagine,  la diagnosi me la sono fatta da sola, a quanto pare ci sono verruche anche in regione anale. Mi dite cosa devo fare?

In effetti quelli della regione anale sono condilomi e non verruche,(le verruche sono su cute, i condilomi su mucose)  ma tanto non cambia nulla. Non sarà mai raccomandato abbastanza, in presenza di condilomi o verruche genitali, di valutare sempre la regione anale che talvolta viene trascurata dai ginecologi/e in quanto non di loro competenza.

Il ns consiglio, poichè potrebbero esserci anche lesioni interne,  è quello di un eplorazione rettale,  visita ginecologica, nonchè vulvoscopia, anoscopia,  colposocpia, il pap test, la tipizzazione, nonchè la causticazione delle lesioni. 

A questo punto preferisco prendere direttamente appuntamento con il vs centro e risolvere il problema rapidamente. approfittando  la vs proposta di "all on one" vi ringrazio ancora.

 

       
 

 

Forte Bruciore Vulvare  
 

 

Salve a tutti,

Da qualche giorno sono afflitta da un forte bruciore vulvare che non mi da tregua, sono comparse anche queste formazioni ulcerate.

Potreste dirmi di cosa si tratta ed eventualmente che terapia posso fare?

Autorizzo la pubblicazione.

---------

Gentile Utente, molto probabilmente si tratta di Herpes Genitale.

Le consigliamo una terapia a base di antivirali  ( es.aciclovir) per uso topico e generale.

 
       

  Escrescenza anale (1) cos'è?  

Escrescenza anale 1

   Gentile Dottore, ho 21 anni, studentessa, scrivo da........le invio un'immagine relativa ad una mia escrescenza anale che ho da sempre e che talvolta si gonfia e mi fa male (bruciore). Da premettere che sono anche un pò stitica. Autorizzo la pubblicazione, nella sua rubrica, dell'immagine.  
  Gentile Signorina direi che sembra tutto normale, quello che Lei chiama escrescenza, non è altro che una plica che va dalla forchetta vaginale all'ano. Poichè al disotto di questa plica, c'è il cosiddetto plesso emorroidario, può succedere talvolta, come dice anche Lei, che a causa di stitichezza, diarrea o di alimentazione irritante, può gonfiarsi, arrossarsi e fare male. Le consiglio di tenere sotto controllo la sua stitichezza magari con tisane  lassative alle erbe  

 

  Escrescenza anale (2) cos'è?  

condilomi anali

  Scivo da .... ho 31 anni, nessuna gravidanza, da qualche mese ho notato la presenza di escrescenze anali, che mi danno un pò di fastidio, con l'aiuto di una mia carissima amica, ho fatto questa foto, sperando che sia chiara, la invio per un parere, sperando di poter venire successivamente da Lei, autorizzo la pubblicazione sul sito.   

  Carissima Utente, direi che hai fatto bene a scrivere, si nota, molto chiaramente la presenza  di numerosi condilomi, sparsi su tutta la regione anale che si continuano nella piega interglutea. La foto originale che Tu mi hai mandato è piu' ampia e si vedono anche numerosi condilomi anche nella regione vulvare.

Ti consiglio un prelievo locale per la ricerca e la tipizzazione del virus HPV, il Pap Test, anzi meglio, il  Duo Pap, nonchè visita ginecologica, colposcopia, esplorazione rettale, successivamente la diatermocausticazione  (DTC) di tutti condilomi che saranno rilevati

 
     

   

  Escresenza anale (3)  cos'è?    
 

Emorroidi    

Da un pò di tempo sono comparse queste escrescenze anali,    a volte si gonfiano e mi fanno male,  sapreste dirmi di cosa si tratta?

Autorizzo la pubblicaizone.

 
     
  Gentile Signorina, si tratta soltano di semplici emorroidi,  prevenga la stitichezza bevendo un pò di più e se necessario ricorrendo a tisane lassative alle erbe,  se poi si infiammano può mettere la preparazione  H in pomata.
     

Visite per patologie ano rettali  femminili a Milano  per prenotazioni  tel. 02 49460612 


     
 

Il mio seno è normale ?

   

 

Ho 21 anni, non assumo la pillola, non ho mai avuto gravidanze,  spesso mi compaiono sul seno delle strane protuberanze, in corrispondenza delle areole mammarie, mi succede in alcuni periodi del ciclo e specialmente se ho freddo,  dottore il mio seno è normale?

Autorizzo la pubblicazione

 

  Signorina il suo seno è normale,  si tratta dei cosiddetti  "tubercoli di Montgomery" non sono altro che ghiandole sebacee che mantengono idratata la cute dell'areola mammaria che è molto delicata.  Le sono comparse a 16 anni perchè il seno matura e si sviluppa lentamente  nella donna, fino ed oltre i 18 anni.

 

 visite senologiche, con ecografia  a Milano tel. 02 49460612 

 


 

  Vaginite da Candida?  (invio di immagine)  
  Vaginite Candida  

 Carisismo Dottore, ho 25 anni, sono alcuni giorni che soffro di prurito intenso vaginale ed anale, scaturito da una terapia antibiotica, purtoppo abito in un paesino lontano almeno 50 Km dal piu' vicino centro medico, le invio un immagine, sperando che possa esserle utile per una diagnosi. Autorizzo la pubblicazione.

 
     
  Risposta

Effettivamente si tratta  di una vulvovaginite da candida. Si invia una terapia medica che dovrebbe risolvere il problema.

 

 
 
Non sempre si tratta di condilomi acuminati da virus HPV! La sifilide sta  ritornando!
   

Gentile Dottore da diversi mesi mi è comparsa questa lesione, che non mi da fastidio e non va via, non ostante le varie terapie, domando a lei cosa possa essere e se può aiutarmi.

Gentile utente, vorrei che lei  eseguisse, in tempi brevi i seguenti esami: VDLR, TPHA, Anticorpi anti treponema,  mi faccia poi sapere. E' importante.

Caro dottore, purtoppo i suoi sospetti erano fondati, si tratta proprio di Lue cioè sifilide,, ho iniziato subito la terapia e non so come ringraziarla, erano mesi che giravo.  Rubriche come queste, anche se non sostituiscono la visita medica,  possono veramente essere di pubblica utilità.  Autorizzo la pubblicazione  per far comprendere a tutti quanto sia subdola questa malattia.

Diagnosi Precoce e terapie di  tutte le malattie sessualmente trasmesse femminili, con ginecologo del nostro staff a Milano tel.  02  49460612


   

  Dottore Aiuto Urgente! di cosa si tratta?
   Emorroidi                             

   Mi rivolgo a Voi, perchè veramente non so a chi rivolgermi, il gine di fiducia è in ferie e la dottoressa della mutua ha messo un sostituto che ci ha fatto solo spaventare.  A mia moglie che ha 28 anni, sono usciti, al livello anale, da qualche giorno, all'improvviso, due pallini di colore scuro che fanno anche molto male,  cosa può essere? non è che si tratta di un tumore? Le invio un immagine che spero sia chiara, mi risponda presto, la prego siamo in ansia, mia moglie è ancora forse troppo giovane per un tumore. Io e mia moglie autoriziamo  la pubblicazione .

 

Risposta: Carissimo si tranquillizzi!  la sua signora  ..... ha solo le emorroidi.  Le emorroidi infatti si manifestano come una tumefazione dolente di colore scuro, di aspetto esattamente identico a quello della foto.  Spesso sono dovute a stitichezza, oppure a problemi di varici venose, con il caldo tendono a manifestarsi piu' facilmente. Le invio una terapia medica che sarà piu' che sufficiente a risolvere il problema

 

 

 


   
 

Formazione solida capsulata

  Salve, Sono una studentessa di 28 anni, approfitto di questa interessante iniziativa per inviare un'immagine di una mia ecografia fatta qualche giorno fa, dove si evidenzia al livello ovarico una formazione solida capsulata di natura non determinata. Potete dirmi qualcosa di piu?

Autorizzo la pubblicazione,

   
  Risposta: Gentile Signorina la ringrazio della fiducia nella nostra iniziativa.  Dopo un attento esame la formazione iperecogena è risultata essere un possibile  cisti dermoide dell'ovaio. Si tratta di una formazione benigna, per cui non deve preoccuparsi ma fare dei controlli ecografici nel tempo,  si raccomanda anche il dosaggio di CA 125. Eventualmente potrebbe essere conveniente asportare questa cisti, in videolaparoscopia il rimanente parenchima ovarico sarebbe salvato.
   
   

 

     
 

Sesso ecografia

Sono alla 12+5
Stamattina ho fatto l'esame della translucenza (valore di 1,7) e facendo l'eco ho visto proprio un segno tra le gambine. Il ginecologo ha detto che erano le labbra vaginali... poi il bimbo si è spostato un pochino è uscita come una piccola protuberanza...
 
Ho immediatamente cercato su internet qualche foto di queste labbra vaginali e mi sono imbattuta nel suo sito internet che è davvero ricco di belle immagini.
Ho notato che le labbra vaginali si vedono solo nelle femminucce (alla mia settimana di gestazione) mentre per i maschietti si vedono già i testicoli con il pisellino.
 
Le metto la scansione della mia ecografia dove il ginecologo ha fotografato il sesso...Lei  che ne pensa?

Autorizzo la pubblicazione

 
 
  Complimenti Signora, molto probabilmente si tratta di una bella femminuccia. Tenga presente però che La diangosi di sesso, a 12 - 14 settimane è ancora in fase sperimentale, aspetti  l'ecografia morfologica prima di comprare il "corredino rosa"!.  

 

 

Condiloma Vulvare 

Condiloma Vulvare

Salve sono una ragazza di 22 anni, regolarmente fidanzata da due anni, ho rapporti soo con il mio partner, faccio i miei controlli regolari una volta all'anno, assumo la pillola Yasmin.

Da circa un mese ho notato la fuoriuscita di una macchia bianca, sulle piccole labbra vulvari di sinistra.

Mi sono rivolta alla mia gine che dice che non è nulla di rilevante, ma io non mi sento tranquilla,  vi ho contattati e mi avete consigliato di inviare un immagine, vi ho contattato di nuovo chiedendo istruzioni su come realizzare l'immagine da inviare, ed ecco il risultato, sperando che possa essere sufficiente pe runa diagnosi

Scrivo dalla Sardegna ed autorizzo la pubblicazione al  fine di essere utile per abbia lo stesso problema.

 
     
  Risposta: Complimenti ottima immagine, vedo che hai seguito ottimamente i consigli dello staff.

Non preoccuparti non è una cosa grave, si tratta molto probabilmente di un condiloma virus HPV correlato, del piccolo labbro vulvare. Ti conviene fare i seguenti esami: Ricerca ed eventuale tipizzaizone virus HPV, ceppi a rischio e non a rischio, e Pap Test. Il tuo ragazzo dovrebbe fare anche Lui una visita dermatologica, Per la terapia, non ti preoccupare  ti invierò a parte uno schema valido, appena ci saranno i risultati degli esami prescritti.

 
     
 

Visite per patologie virali femminili  da HPV a Milano  Tel.02 49460612   

 


   Follicolite Brufolo

Brufolo Follicolite

   Gentili dottori, ho 24 anni, invio alcune immagini di una escrescenza che mi è comparsa, è molto dolente, ed è la seconda volta che compare sempre nello stesso punto. 

Autorizzo  a pubblicare la foto magari può essere d'aiuto ad altre persone.
 

   
  Gentile Signorina  si tratta di un comune brufolo (tecnicamente Follicolite).  Le follicoliti  tendono a manifestarsi in presenza di peli e di pelle che tende al grasso,  specialmente poi se si pratica la ceretta, essendoci a volte all'interno un pelo che crescendo non riesce ad uscire (pelo incistato)
Tenga presente che i germi che provocano questi brufoli, possono anche venire dall'intestino.
Si consiglia una buona terapia antibiotica,  per via sistemica e locale,  nonchè l'assunzione di uno yogurt al giorno,  al fine per tenere la flora intestinale a posto,  a tale scopo vanno bene anche i  fermenti lattici tipo lacto-5,  oppure Bioflorin. Nei casi più gravi potrebbe essere necessaria un incisione e drenaggio.

 

       Mollusco Contagioso

 Ho 34 anni sono un'archeologa,  mi trovo per motivi di lavoro in medio oriente,  da circa un mese mi è comparsa una bollicina in regione anale,  ultimamente  però ne sono comparse anche altre in regione vulvare e tra la vagina e ano,  vi invio pertanto tutte le immagini relative,  non mi fanno male ma mi danno occasionalmente prurito. Non ho un partner fisso tuttavia  con  l'ultimo partner ho praticato anche rapporti anali, ma da quando sono fuori Italia non sto avendo rapporti.  Potreste dirmi di cosa si tratta e come potrei curarla? Sono molto preoccupata anche perchè per alcuni mesi ancora non potrò ritornare in Italia.

Autorizzo la pubblicazione e ringrazio per l'iniziativa.

   

 Gentile Signorina, complimenti per la qualità delle immagini, e per aver seguito al meglio le nostre istruzioni, tutto ciò ci conente di poter fare agevolmente la diagnosi di Mollusco Contagioso.  Il mollusco contagioso è una lesione sessualmente trasmessa provocata da un Pox Virus  detto "Molluscum contagiosum virus" (MCV) che normalmente causa una o più piccole lesioni che si manifestano a forma di nodulo di qualche millimetro di diametro. noduli si manifestano normalmente sulle labbra orali, le cosce, le natiche, l'inguine e sul basso addome,  sui genitali esterni e nella regione anale.

Terapia  Sebbene la remissione spontanea sia relativamente frequente, consigliamo la causticazione mediante radiofequenza oppure laser oppure criorerapia,  Nel suo caso specifico, non potendo recarsi da un medico, è possibile l’eradicazione locale anche ricorrendo all’applicazione di preparati come l’acido tricloro-acetico  oppure ac salicilico (si invia tramite e-mail  la composizione ed i nomi commerciali di alcuni preparati che potrà farsi spedire direttamente dall'italia in poco tempo)  Per prevenire le recidive consigliamo  successivamente alla causticazione  l'appicazione della pomata ALDARA  prodotto utilizzato nel trattamento dei condilomi  che risulta efficace anche nella terapia del mollusco contagioso, specialmente in presenza di numerose lesioni. L'Aldara (Imiquimod) è  un immuno-modulatore che stimola la produzione di interferon alfa e di altre citochine. la pomata viene applicata tre volte alla settimana e lasciato agire per 6-10 ore prima di essere rimosso. Il ciclo di terapia dura in genere tra uno e quattro mesi.

Grazie dottore, la vostra iniziativa è lodevole, in poco tempo ho risolto il mio problema e diversamente non avrei potuto fino al mio rientro.


 

 

   Escrescenza anale (4) di cosa si tratta?  
Escrescenza anale  (c) telediagnosi  

 

 

 

  Ho 30 anni e sono una infermiera professionale di Torino,  per caso mi sono imbattuta in queste  pagine,  che ritengo molto utili, anche per chi è del campo come me. infatti  Inciriosita dalla visione delle immagini pubblicate, mi sono auto ispezionata,  nelle mie parti intime, con l'ausilio di uno specchio,  e con grande sorpresa ho scoperto di avere una piccola escrescenza anale di colore scuro, non dolente, mobile. Iinvio alcune immagini, realizzate seguendo le vostre istruzioni, potreste dirmi di cosa si tratta  e come potrei risovere il  problema? 

Autorizzo la pubblicazione per pubblica utilità.

 

 
  Gentile signorina  la qualità delle  immagini è buona e ciò consente un buon giudizio,  l'escrescenza in questione, non è altro che un piccola varice venosa superficiale, che affiora perchè a quel livello la mucosa è molto sottile,  il colore scuro è dovuto infatti al contenuto di sangue venoso,  si tratta di una formazione benigna, tuttavia molto delicata che, qualora la zona venga traumatizzata , potrebbe andare incontro a rottura, provocando un sanguinamento non eccessivo ma che susciterebbe un certo spavento e disagio, per tale motivo, si consiglia di causticarla in tempi brevi.

Dottore grazie, per avermi chiarito questo dubbio, sa com'è,  pur lavorando in ospedale mi troverei a disagio a farmi visitare da un medico che conosco, oltretutto io lavoro proprio in chirurgia,  lo so è stupido ma è così, a questo punto penso però che verrò al più presto da lei al suo studio a farmi causticare questo nodulo. Complimenti ancora per l'iniziativa che mi ha permesso di scoprire questa cosa ed anche superare facilmente un mio piccolo, stupido imbarazzo.


Bruciore Anale
 Gentile dottore ho 25 anni .Tutto è iniziato con un' evacuazione un po' dolorosa avvenuta quattro giorni fa. Direi di aver percepito una sensazione di piccola lacerazione durante l'evacuazione come qualcosa che mi graffiasse o tagliasse. Dal giorno successivo, quindi tre gironi fa, ho avvertito un gonfione e bruciore nella zona tra l'ano e la vagina. Facendo le foto poco fa ho notato quei puntini rossi (piccole ferite). Il bruciore persisite. Non provo dolore durante l'evacuazione, ma fastidio da conttatto sia quando mi lavo che quando devo asciugarmi o indossare assorbenti visto che ho il cilo. Il bruciore e il gonfiore non cessano cosa devo fare?
 
Autorizzo la pubblicazione
 

 
Gentile Signorina, Si tratta di  HERPES SIMPLEX ANALE, una forma di herpes che colpisce la zona anale. Le inviamo, parte, una valida terapia medica.

Escrescenza Anale

Ho notato di recente la presenza di questa escrescenza anale che è anche un pò dolorosa,  sono preoccupata, vorrei sapere di cosa si tratta, autorizzo pubblicazione per pubblica utilità,
 

OK, Si tratta solo di semplici emorroidi, appena un pò infiammate.

 

 
Dottore Sono Normale?

Ho 20 anni, non sono andata fino ad ora  dal ginecologo,  osservandomi  intimamente, parlandone anche con qualche mia amica,  ho notato che il mio clitoride ha una forma insolita, Dottore potrebbe dirmi se è normale?

Autorizzo pubblicazione immagini.

 

.
 Poichè  la forma e dimensioni del clitoride, sono molto variaibli, per cui direi che lei è perfettamente normale

 


 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Utero setto o Utero bicorne?

Ho 37 anni ed ho avuto 3 aborti consecutivi,  scrivo da ... Ho fatto vari esami senza alcun riscontro,  poi ho eseguito finalmente un eco 3D Utero.

 Il sostanza centro al quale mi sono rivolta,  non mi ha saputo dare spiegazioni soddisfacenti su questo esame di cui allego le immagini.

Quindi  mi rivolgo a Voi sperando che possiate rispondere a queste mie domande:  Il mio è un utero setto o bicorne? .   E'  questa veramente la causa per cui ho avuto tutti questi aborti?  C'è  c'è un rimedio a questo problema?  Autorizzo la pubblicazione.

 

 

Utero setto ecografia

   
   
Gentile Signora,

Come più  volte detto nel nostro sito: C'è sempre una causa per cui avviene un aborto.

  Dopo un attento esame di tutte le immagini inviate, questa pubblicata è una delle tante inviate,  siamo in grado di affermare che il suo è un Utero Setto ,  il cui fondo è leggermente insellato.  L'utero  setto è causa importante di aborti ripetuti,   La correzione è possibile mediante un intervento di resettoscopia  cioè un isteroscopia operativa, nel corso della quale viene portato via il tessuto che forma il setto uterino, ne residua una cavità normale.  E' consigliabile fare questa resettoscopia  sotto controllo laparoscopico , in modo tale da controllare dall'alto che non vi siano perforazioni, la laparoscopia inoltre potrà verificare la presenza di eventuali ostacoli alla fertilità quali ad esempio focolai di endometriosi, e potrà confermare la presenza di pervietà  tubarica bilaterale.

 

 

Commento: Questo servizio è attivo dal 2006, abbiamo ricevuto tanti invii di immagini,  Purtoppo non sempre è stato possibile dare a tutti una risposta, questo perchè spesso le immagini inviate non erano di qualità adatta,  ci dispiace per questo e vi invitiamo a chiedere istruzioni per telefono 02  49460612 oppure scrivendo al nostro indirizzo petflo@iol.it  

La diagnosi giusta, è stata comunque posta in oltre il 90% dei casi. Tutte Le immagini sono state trattate nel rispetto della privacy. Sono state pubblicate solo alcune a titpolo di esempio, e solo quelle espicitamente autorizzate  di persone maggiorenni.     Nessuna lametela è giunta alla nostra osservazione, ci hanno ringraziato in tanti. Tutto ciò ci  incoraggia ad andare avanti e perfezionare questo servizio.

 Se desiderate che la vostra immagine venga  immediatamente rimossa basta scrivere a questo indirizzo petflo@iol.it  

Ci scusiamo ancora con gli utenti per i quali non è stato possibile dare una risposta soddisfacente.

Se siete interessati a visite per patologie illustrate in queste pagine, con il dr. F.Petrone responsabile  dello staff di fertility.it a Milano   tel. 02 49460612 

Lo studio è in Via Monte Rosa 3 Milano, zona fiera Milano City, Metro  Linea Rossa, Fermata  Buonarroti

Chi partecipa al servizio di telediagnosi, ha diritto anche ad una visita reale gratuita.

IL servizio è  riservato solo ad utenti femminili e maggiorenni

  Attenzione: Telediagnosi  è riservato solo ad utenti maggiorenni , consapevoli di partecipare ad una prova,  non sostituisce la visita Medica, non ci si assume responsabilità  per erronei giudizi

fertility.it  (C) 2011

 


 

                                                                   

fertility.it   MILANO  Italy.  

 

   Per prenotazioni visite  02 49460612  petflo@iol.it 

 

 

Questa pagina fa parte del sito fertility.it  in internet dal 2002

Il materiale contenuto in queste pagine è soggetto a limitazioni di copyright tuttavia può essere copiato, riprodotto o duplicato, a patto che sia fatta la citazione della Fonte con Link al sito   http://digilander.libero.it/fertility.it

  Benché  queste pagine siano state scritte con la massima attenzione, tuttavia è possibile che vi siano errori ed omissioni di cui non ci si assume alcuna responsabilità.  Particolarmente gradite e-mail di utenti che vogliano segnalare eventuali errori od omissioni, il tutto al fine di rendere questo servizio sempre migliore.

Attenzione: La consultazione di queste pagine non sostituisce la visita medica inoltre se ne consiglia la consultazione esclusivamente ad un pubblico adulto