Osservazioni - Asteroidi - 2013

Anno:  [2013]  [2012]  [2011]  [2010]  [2009]  [2008]  [2007]

2013 UH9 - il 29 ottobre 2013 è stata confermata la scoperta dell'asteroide (PHA) di 17.4 magnitudine. Al momento dell'osservazione si trovava a circa 0.250 UA dalla terra (97 volte la distanza terra-luna). La dimensione stimata è di circa 750 metri. Circolare MPEC 2013-U88 : 2013 UH9

38 Leda: Il modello è stato ottenuto con LCInvert con dati provenienti da diverse opposizioni. Lo studio ha permesso di determinare il periodo di rotazione siderale (Psid = 12.836164 ± 0.000016 h) e due possibili orientazioni del polo  (λ = 160°, β = -17°) e (λ = 343°, β = -6°). L'articolo completo, scritto in collaborazione con F. Pilcher e J. Ďurech, è stato pubblicato sul Minor Planet Bulletin (MPB_40-4), [Animazione 3D],

[modello su DAMIT].

682 Hagar: L'asteroide è stato osservato il 12 ed il 16 agosto, mostra un periodo di rotazione di 4.850 h +/-0.001.

2002 GT: L'asteroide (PHA) è stato osservato il 16 e 17 giugno 2013 da Paolo Bacci, Luciano Tesi e Giancarlo Fagioli presso l'osservatorio di San Marcello Pistoiese (MPC 104). L'analisi fotometrica ha permesso di determinare il periodo sinodico di rotazione P=3.77 h con un'ampiezza A=0.36 mag. Si tratta di un asteroide potenzialmente pericoloso per la Terra con una dimensione stimata di 0.6 - 1.3 km di diametro.

[Animazione del passaggio ravvicinato]

2013 PJ10: Il 7 ed 8 aprile l'asteroide è stato osservato da Paolo Bacci presso l'Osservatorio di San Marcello Pistoiese (MPC 104). L'analisi fotometrica ha permesso di definire il periodo di rotazione P=0.724h con un'ampiezza A=0.74 mag. Si tratta quindi di un oggetto piuttosto elongato con una dimensione stimata di circa 40 metri.

3977 Maxine: L'asteroide è stato osservato il 30 giugno e 2 luglio 2013, mostra un periodo di 3.09h non ancora sicuro. Fotometria difficoltosa a causa del campo stellare attraversato molto fitto.

2007 McCuskey: L'asteroide è stato osservato in collaborazione con Daniel A. Klinglesmith (Etscorn Campus Observatory) per un totale di dieci notti. La sessione del 3 aprile con i filtri fotometrici V ed R ha permesso di determinare l' indice di colore V-R = 0.34 ± 0.04, compatibile con un asteroide di tipo C. Il periodo di rortazione P=8.603 ± 0.001 h.

6479 Leoconnolly: L'asteroide è stato osservato il 14 e 18 aprile 2013. Il periodo di rotazione è P = 5.113 ± 0.001 h con un' ampiezza A= 0.77 mag.

2050 Francis: L'asteroide è stato osservato il 17 maggio, 6 e 7 giugno 2013 in collaborazione con il Fuligni Observatory (Rocca di Papa). Il periodo di rotazione è P=3.069 +/- 0.001h con un'ampiezza A=0.20 mag.

L'asteroide 3905 Doppler in una illustrazione artistica di Loretta Kuo. La scoperta è stata presentata il 7 gennaio 2014 al 223° meeting della "American Astronomical Society". Il comunicato stampa qui e qui.

3905 Doppler. Asteroide binario sincrono. La scoperta è stata pubblicata il 16 dicembre 2013 con il telegramma CBET 3755 dall' IAU (International Astronomical Union). Si tratta di un sistema composto da due componenti di dimensioni quasi simili che orbitano con un periodo di 50.8 ore. La curva di luce mostra gli eventi mutui di eclisse tra il primario ed il secondario. La scoperta è avvenuta  in collaborazione con la professoressa Melissa N. Hayes-Gehrke del Dipartimento di Astronomia dell’ Università del Maryland ed i suoi studenti che avevano come compito di fine corso lo studio fotometrico di un asteroide e la pubblicazione di un breve articolo. Leggi su astronomia.com.

La figura mostra la scomposizione delle due componenti della curva di luce. In alto la componente rotazionale, dovuta alla forma elongata dei due corpi. In basso la component orbitale, dovuta agli eventi mutui di eclisse/occultazione dei due corpi.

2770 Tsvet: curva di luce ottenuta la notte del 13 marzo 2014. Il periodo stimato è di 7.3h non sicuro poichè la copertura osservativa non è ancora completa.

2014 JO25: Confermato l'asteroide NEA 2014 JO25 la notte del 5 maggio 2014 di magnitudine apparente 17.2 ed assoluta di 18.0. La circolare MPEC 2014-J74 è stata diramata l' 8 maggio. L'asteroide ha un' orbita molto eccentrica che si estende da Mercurio fino ad arrivare quasi all'orbita di Giove, con una dimensione stimata di 0.8 km.

30017 Shaundatta: Asteroide osservato da Riccardo Papini (Carpione Observatory -K49) durante una sessione fotometrica dedicata ad un altro asteroide. Ha un periodo sinodico di rotazione molto veloce di 2.6 +/-0.1 h ed un'ampiezza di 0.23 +/- 0.03 mag.

(10597) 1996 TR10: Asteroide osservato in collaborazione con Riccardo Papini (K49) nel corso di tre notti. Ha un periodo sinodico di rotazione di 6.60 +/- 0.01 h ed un'ampiezza di 0.32 +/- 0.03 mag.

1658 Innes: Asteroide osservato in collaborazione con Riccardo Papini (K49) nel corso di tre notti. Ha un periodo sinodico di rotazione di 3.191 +/- 0.001 h ed un'ampiezza di 0.22 +/- 0.03 mag.

1705 Tapio: Curva di luce dell'asteroide è stata acquisita nel corso della notte del 5 luglio 2014.

1511 Dalera: L'asteroide ha un periodo di rotazione P=3.880 h ed è stato osservato per quattro notti in collaborazione con A. Marchini (Osservatorio Università di Siena).

2014 WZ120: Confermato l'asteroide PHA 2014 WZ120 la notte del 21 novembre 2014, di magnitudine apparente 16.9 ed assoluta di 20.3. La circolare MPEC MPEC 2014-W77 è stata diramata il 23 novembre. L'asteroide  ha una dimensione stimata di 0.3 km ed al momento dell'osservazione si trovata ad una distanza di circa 50 volte la distanza terra-luna.

NEA (357439) 2004 BL86: Flyby del 26 gennaio 2015, vedi [qui] il filmato che mostra il veloce movimento dell'asteroide.

NEA (357439) 2004 BL86: 26 gennaio 2014. Curva di luce ottenuta  collaborazione con Alessandro Marchini (Osservatorio Università di Siena). La curva copre un intervallo temporale di circa 8 ore.

NEA (357439) 2004 BL86: Spettro di riflettanza del NEA confrontato con quello dell'asteroide Vesta. Lo spettro è stato acquisito con SA-200 e ridotto con RSpec.

Made with Namu6