Personaggi:
Antonio Stoffella

Antonio Stoffella
nato il Vallarsa il 20 agosto 1903
Combattente nelle "Brigate internazionali" nella guerra di Spagna



Durante la Guerra civile Spagnola (1936-1939), le brigate Internazionali furono unità militari composte, principalmente da stranieri provenienti da 54 paesi. Lottarono in favore della Repubblica spagnola contro le truppe guidate dal generale Franco, il quale contava sull'aiuto degli eserciti di Italia e Germania. Si formarono sette brigate, ognuna delle quali si divideva in tre o quattro battaglioni di circa 650 uomini ciascuno.
La prima operazione a cui parteciparono fu la battaglia di Madrid a partire dal 4 novembre del 1936, cui seguirono quelle di Jarama, Guadalajara, Brunete, Belchite, Teruel, Aragon e quella di Ebro.
Nel 1938 il governo repubblicano tenṭ di conseguire un accordo e, nel tentativo di ottenere l'aiuto delle potenze europee a far pressione su Franco, ritiṛ le brigate internazionali.
L'ultimo giorno di combattimento per i brigadisti fu il 23 settembre 1938.

Nel Castello di Castelldefels, utilizzato come prigione, fu rinchiuso anche Antonio Stoffella, italiano, nato in Vallarsa ed emigrato in Francia, che si era arruolato volontario in Spagna, come tanti altri da tutto il mondo, a combattere per la libertà e la democrazia, in difesa della Repubblica.
Queste sono alcuni dei graffiti che possono essere visti nella cappella della Chiesa Salute del Castello Castelldefels e attribuiti ad Antonio Stoffella.







http://puntviladecans.blogspot.com/2008/04/el-saludo-del-brigadista.html
http://www.castelldefels.org/fitxers/arxius_auxiliars/lonasbrigadistas1_7.pdf

www.vallarsa.com > Indice > Storia > Antonio Stoffella