OTTOBRE

cosa successo dopo?
il   29 ottobre   
preparo un file, in cui spiegato bene come scrivere l'indirizzo x ottimizzare la spedizione: il famoso pacco che mi deve mandare da tempo, quello che contiene il film del 1958, una lettera importante (che si rifiuta di leggermi a voce), e una cosa misteriosa, quel pacco che mi ha spedito ad agosto..ed tornato indietro al mittente..e che rappresenta il GESTO CONCRETO di cui avrei tanto bisogno.
Il    30 ottobre    dice.. ( e ripeto a gran voce DICE) di avermi spedito il pacco.
il   9 novembre    avviso che ancora non arrivato nulla.
Il  10 novembre   gli dico di provvedere a darmi il numero di assicurata con cui dice di aver spedito il pacco. Lui boffonchia..la ricevuta ce l'ha, ma che carMela..ha smarrito quello e altri papiri, che andra' in posta e mi fara' sapere.
Un paio di giorni dopo mi avvisa che l pagan le pensioni, la posta era pienissima di gente (cosa? al sud le pensioni non le pagano il primo del mese???? dura da credere ehhh!!!) e non ha potuto far nulla.
Il  16 novembre  breve chiamata in cui mi dice che non ha avuto tempo di ottenere l'informazione alla posta e io gli dico che puo' anche fare diversamente: gradisco una qualsiasi cosa che si possa toccare, puo' telefonare a un qualsiasi tipo di negozio.. prendendo la + grande scemata.. e andro' io a ritirarla: serve solo un telefono e le pagine gialle.
Dopodich il nulla.

Il giorno dell'epilogo (fine settembre)..gli dico che ci saremmo sentiti a natale, capodanno e compleanni.

I giorni scorrono lenti.. non faccio nulla + per chiamarlo..tenendomi le mani:
Il 24 novembre non resisto: provo a fare il suo numero un istante..tanto x vedere se acceso: si..non l'ha gettato via del tutto il telefono..ma non aspetto neanche di sentire la risposta (nascondo il mio numero) presa da infiniti sensi di colpa (verso me stessa e la mia debolezza).

Il 23 dicembre ..piango fino alle 3 di notte, la vigilia di natale..la passo piangendo disperata: spero in cuor mio si faccia sentire, anche se non ho mezza idea di cosa mai possa volgersi a mio favore in una situazione che per me non ha vie d'uscita n sbocchi.

Il    24 dicembre   porto con me il telefonino..sperando in cuor mio chiami prima lui: verso pomeriggio tardi..provo a chiamare.col cuore in subbuglio..sperando che il telefono esista ancora (ha la nuova scheda). Suona la prima volta..nulla. Aspetto un'oretta..richiamo..non squilla..ma da subito occupato..come se fosse staccato ma non spento. Dopo un po' riprovo invano.

Lascio un ultimo sms via web:
-Il natale rende + buono chi ha un cuore Io ho mantenuto la parola, tu m'hai cancellata mionick@hotmail.it-

Mezz'ora dopo mi richiama..
dico:.-buon natale, ti ho chiamato come promesso, per cortesia non dire null'altro-
io volevo solo e soltanto gli auguri: natale zona di extra-territorialita'..e intenerisce tutti..spero.
sono ben 39 giorni che non ci si sente: trentanove (conto i giorni come le adolescenti).
lui ha la faccia di tolla incredibile di dire:
-certo che in questi giorni potevi anche chiamare tu eh... in tutte le sere che non avevo voglia di uscire, sapessi quante volte ho sperato che tu mi chiamassi!!!-
Prima mi dice che a mezzanotte e 10 mi ha chiamato, ma che a me, come all'amico sandro.. ed altri..il telefono non dava segni di vita.
Poi..poco dopo...mi racconta: "cristina ha cancellato il tuo numero di telefono, non solo il tuo, anche quello di flora e di altre amiche."
"ma come?? non mi avevi chiamato???"
(si, x' se si raccontan balle bisogna avere buona memoria!!!
"no, avrei voluto chiamarti, ma non potevo"
mi dice che ha pure cancellato il numero di casa: see..come se non possedesse internet con le pagine bianche: risposta pronta da pallista doc: - un mesetto che internet a casa funziona male- "ma hai fastweb al negozio" , si ammutolisce e mi cambia discorso!!!
Colgo l'occasione x chiedere chi era che aveva detto quella cosa orrenda che io volevo incastrarlo : stavolta mi risponde, il padre (e l me l'aspettavo) e la sorellina (azz..che nido di serpenti quella casa!!!)
Io gli ripeto..che volevo comunque prima vedere da lui un gesto concreto.
Lui mi dice che poooi andato in posta..il pacco non mai arrivato indietro e x le ptt risulta esser andato a buon fine:strabuzzo gli occhi: la questione da approfondire: in quel momento dice che non puo' parlare..e che ci risentiremo domani mattina.

La mattina ovviamente..non chiama (ma me l'aspettavo..anche se son cellular dipendente . chiama poi verso sera.
Mi dice che non poteva parlare, io immagino sia x' era comunque a casa con i bambini, e qua' la prima doccia fredda: no, era a casa della famiglia di cristina, lei gelosissima, e non poteva parlare, anche al mattino era da lei o con lei e non poteva.
Ora, x quanto possa esser stronza una moglie, mi rimane immensamente difficile solo immaginare che a natale lo tenga lontano dai bambini, ma torna ancora l'atroce dubbio: esisteranno mai questi due bambini (di cui in casa non c' mezza fotografia)?????
Mi racconta che i genitori non vogliono, che l'ex non vuole assolutamente veda la fanciullina, e che non c' stato nulla da fare: x natale solo un freddo sms da parte della ex e del bimbo di 7 anni.
Che la nonna sta morendo, che il padre sta benino, che andato al matrimonio della cugina, solo lui e cristina (azz..allora ufficiale tutto anche davanti alla famiglia), che la galleria fantomatica non ancora aperta e che negli affari c' crisi (tutte cose che non avevo domandato).


Mi dice che venerd andra' in posta x chiarire la situazione del pacco: le alternative reali sono 3:
        a) il pacco stato smarrito, ad onta di quanto lui dice abbian detto in posta, e allora gli spetta un risarcimento.
        b) qualcuno ha ritirato il pacco al posto mio, con una firma falsa, e allora da denuncia !!!
        c) [ipotesi + realistica] il pacco non lo ha mai spedito (n ad agosto ne' a fine ottobre)
In ogni caso..il fatto che non mi abbia mai comunicato gli estremi dell'assicurata depone a favore dell'ipotesi c
Comunque..prima o poi la verita' deve venir fuori: se non l'ha mai spedita..ci vorran mesi oppure anni..ma lo sapro'

Mi dice che ha anche provato a comprar qualcosa in un negozio, ma che non accettavano n la postepay n la rimessa bancaria, e lui il numero di carta di credito non lo da' a nessuno: "che? ma non potevi usare una banale ricarica telefonica x far avere il corrispettivo?????", eh, troppo geniale perch lui ci potesse mai pensare!!!

In ogni caso io gli ho dato 10, 100 alternative x non chiudere i ponti, e lui non ne ha afferrata una.
Sono cieca a non voler capire che x lui non conto veramente nulla: ma l'amore rende cecatii..si sa

                                                                             h0mePage