Achtung Baby: Uscito il 18/11/1991, è un disco rivoluzionario sia musicalmente che come testi, ora più disillusi ed ironici. Il titolo richiama la genesi del disco, registrato a metà tra Berlino e Dublino. I testi risentono molto del clima berlinese successivo alla caduta del muro. L'abbattimento del muro è stata una delle vittorie più importanti degli anni 80 ma non ha comunque risolto tutti i problemi. Così il titolo (a mio modesto parere) è anche un monito per tutti gli idealisti fan degli U2 di aprire gli occhi e stare all'erta, perché le cose non sono così semplici e definite come erano sembrate.

 

 

 

Zoo Station - A Berlino gli U2 registravano Achtung Baby e la linea di metropolitana che li portava agli Hansa Studios era proprio la U2 Link alla mappa della Metro di Berlino che ferma al Zoologischer Garten, la Stazione dello Zoo di Berlino (quello del famoso libro "Cristiana F."). Così la linea metro portava gli U2 verso gli studi dove stava nascendo il nuovo, rivoluzionario sound "berlinese" del gruppo, quindi "I'm ready for what's next" sono pronti al cambiamento e a quello che comporterà.

 

 

Zoo Station - deal: non so se è chiaro dalla traduzione, ma shuffle and deal fa riferimento al mischiare e distribuire le carte di un mazzo.

 

 

 

Even Better Than The Real Thing - Real Thing: "real thing" andava tradotto come "la cosa vera", ma suona troppo male, così ho optato per "l'originale" Mi sono deciso anche riguardando il video dove dei sosia degli U2 si esibiscono nella vetrina del negozio "The Zoo" di Carnaby Street a Londra e dove ci sono flash di primi piani delle statue di cera personaggi famosi (tra gli altri i Beatles, Jimi Hendrix, Marylin Monroe, Sting e Bono stesso).

 

 

 

One: Una sublime poesia che tratta temi universali come l'amore, il rispetto reciproco, il perdono e molto altro. Il testo è così perfetto che si adatta senza forzature a diversi contesti: un rapporto di coppia, il rapporto tra popoli e razze diverse, il rapporto tra i componenti di una famiglia che non vanno più d'accordo.

 

 

 

Until the End of the World: Scritta per l'omonimo film di Wim Wenders Link ad un sito dedicato al film(bellissimo lo consiglio a chi non lo avesse ancora visto). Di fatto il testo non ha nessun riferimento col film, è invece un dialogo tra Giuda (Iscariota, proprio lui) e Gesù.

 

 

 

I took the money: I proverbiali 30 denari che pagarono il tradimento di Gesù

 

 

 

In the garden: Nel giardino del Getsemani si è consumato il tradimento di Gesù. Con un bacio, Giuda fece riconoscere Gesù alle guardie che lo arrestarono. (ma proprio devo dirvele queste cose?) ;-)

 

 

 

Who's Gonna Ride Your Wild Horses: Si dice che sia stata ispirata da una relazione tra uno dei tre U2 sposati (chissà quale?) ed una ragazza conosciuta in tournée. Questa relazione, ovviamente pericolosa per il matrimonio legittimo, andò avanti per un po' poi venne troncata (anche se a malincuore) perché la spontaneità della fanciulla rischiava di mettere a repentaglio il matrimonio del Nostro.

 

 

 

So Cruel: Si riferisce alla fine del matrimonio di The Edge, lasciato dalla moglie Aislinn proprio durante la realizzazione di Achtung Baby.

 

 

 

The Fly: Il singolo che precedette Achtung Baby fu davvero rivoluzionario, sia nelle sonorità che nel testo. Mai prima di allora Bono aveva cantato parole così ciniche e disilluse. Un vero strappo con l'idealismo che contraddistinse i testi U2 degli anni '80.

 

 

 

Mysterious Ways: Sembra che si parli, della Luna (...lei cambia le maree...illumina le mie notti...), in realtà la Luna è solo una metafora per parlare, in generale, delle donne: fascino, mistero e sensibilità del sesso "debole" (per modo di dire).

 

 

 

Tryin' to Throw Your Arms Around The World: Testo surreale e un po' assurdo (anche questa è una novità per gli U2)
Introducendo questa canzone durante il concerto del 13/3/1992 a Worchester (Ma, USA) Bono disse: "Questa è una canzone su un uomo di Donegal, che torna a notte fonda dal pub, e quando arriva a casa non riesce ad infilare la chiave nella porta."
Il "Flaming Colossus", infatti, ringraziato nelle note presenti nel booklet del CD è un locale notturno di Los Angeles. Probabilmente l'idea per questo pezzo venne agli U2 alzando il gomito in questo Flaming Colossus.

 

 

 

Cruna di un ago: Riferimento al Vangelo secondo Matteo (19,24) dove Gesù afferma:"E' più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno dei cieli" (grazie a Federico).

 

 

 

Dalì: Salvador Dalì (1904-1989) pittore surrealista spagnolo. Vai alla nota

 

 

 

Like a fish needs a bicycle: E' un famoso slogan coniato da Irina Dunn, una femminista attivista degli anni '70 Vai alla nota

 

 

 

Ultraviolet (Light My Way): Un prologo che è una dichiarazione d'intenti, poi un testo sul prezzo dell'amore e su come le difficoltà possano rinforzare un'unione e come, invece, le agiatezze e la routine la possano indebolire.

 

 

 

Acrobat: Pezzo molto arrabbiato e cattivo, tratta della difesa dei propri ideali dagli attacchi della "macchina standardizzatrice", ma non solo. Ancora una volta si tratta della perdita dei valori, del mancato riconoscimento nei modelli che ci vengono proposti e della forza dei sogni e dell'amore.

 

 

 

In dreams begin responsibilities: E' il titolo di una raccolta di racconti di Delmore Schwartz (1913-1966) Ecco il link alla scheda di Amazon relativa al libro Vai alla notapurtroppo le opere di Delmore Shwartz non sono mai state tradotte in italiano. Lo scrittore newyorchese fu professore universitario di Lou Reed. Fu proprio Lou Reed e consorte a far conoscere a Bono le sue poesie, per questo sono ringraziati nelle note di Acrobat nel booklet di Achtung Baby.

 

 

 

Love Is Blindness: Si può interpretare in due modi completamente diversi: una canzone d'amore, oppure (l'interpretazione più intrigante) si potrebbe riferire all'esecutore materiale di un attentato. Cioè l'amore, inteso come passione per una causa, che rende talmente ciechi da non vedere l'orrore del gesto compiuto.

 

 

 

In a parked car in a crowded street: Un' autobomba?

 

 

 

Squeeze the handle, blow out the candle: Schiacciando la maniglia del detonatore, si spengono le vite come soffiare su di una candela.

 

 

 

All the secrets, and no one to tell: L'attentatore conosce, ovviamente, tutti i particolari che la polizia sta cercando ma  non potrà mai rivelare a nessuno i sui segreti.