HO SONNO

di Luigi Vicidomini

MI SVEGLIO DI SOPRASSALTO FORSE ERA UN INCUBO MA ERA UN BIMBO CHE IN STRADA GRIDAVAMI RIBUTTO NEL MIO LETTOperché è ANCORAtROPPO PRESTO PER ANDARE AL LAVORO MA AI RITARDI NON SONO NUOVO perché HO SONNO PER ME L’ALLARME è UN FRASTUONO HO SONNO HO SONNO NON CE LA FACCIO PIù HO SONNO NON CE LA FACCIO PIù VOGLIO DORMIRE IL MIO FISICO è PROVATO E NON RESISTERà DIO RIPOSO SONO TUO DISCEPOLO DIFENDIMI AIUTAMI METTO GIù LA TAPPARELLA MA LA VICINA SEMPRE QUELLA POMPA IL VOLUME DELLA RADIO ED URLA IN CASA COME UN TENORE POI CHIAMA I FIGLI DAL BALCONE GRIDANDO IL LORO NOME HO SONNO NON CE LA FACCIO PIù HO SONNO NON CE LA FACCIO PIù VOGLIO DORMIRE VOGLI DORMIRE ANCHE SOLO 2 ORE NEL MIO LETTINO PICCOLINO IO CONDIZIONERò LA MIA MENTE DORMIRò ANCHE SENZA UN CALMANTi CHIUDO TUTTO ANCHE GLI INFISSI ORA SONO AL SICURO MALEDETTO RUBINETTO CHE PERDI IO TI TAPPO SONO UN DURO MI RIADDORMENTO NONOSTANTE ILSUDORE INFINE CON DEI TAPPI SONO IMMUNE AL RUMORE MA ENTRANO IN STANZA MIA MAMMA E MIO PAPà CHE IN CORO MI URLANO AL LAVORO NON CE LA FACCIO PIù HO SONNO NON CE LA FACCIO PIù VOGLIO DORMIRE

questo è uno dei brani che trovi su  http://www.vitaminic.it/artist/keplero/