Tentata senza tregua da un pagano

che inventa per amore ogni tranello,

pur bimba Ŕ giÓ Vittoria nell'arcano

che all'ansia si apre quasi per ostello.

 

Insieme ormai con un'amica fida

che la leggenda pone a lei vicina,

dal giovane romano oltre le grida

sopporta il ratto al campo di Sabina.

 

Sono i prodigi, forse, a questa svolta

che danno alla fanciulla un'armatura

chiamando quasi il cielo a farle scolta.

 

Col pretendente infin che ancora l'ama

affronta sotto Decio la tortura

unendo nel morir la doppia trama.

indice Santi