Ha vita grama col passar del male 

all'indomani giÓ della elezione 

San Sergio che in contrasto con Pasquale 

si prende il posto dell'anzian Conone.

 

Costretto subito da quell'esarca 

che regola a Ravenna ogni funzione, 

a malincuore lascia la sua barca 

subendo poi per anni la pressione. 

 

Il Concilio che esamina le norme 

e invoca gli sponsali per i preti 

ha in questo Papa il suo parer difforme.

 

Avverso a Giustiniano che al suo seggio 

aggioga in stretta successione i veti 

la folla infin ritorce ogni maneggio.

indice Santi