Legato per lignaggio a quattro santi

che danno il loro vanto alla Parola,

Gregorio di Nazianzo coi pugnanti

lontana l'uragano dall'aiuola.

 

Votato fin da bimbo alla purezza

che si presenta come un'armatura,

raggiunge con gli studi quell'altezza

in grado di passare ogni avventura.

 

Prescelto da Teodosio a far da guida,

perfin coi versi scava una trincea

che stende sugli Ariani nella sfida.

 

Un Dio che resta uguale in tre Persone

il punto di quel credo di Nicea

portato nella chiesa a far lezione.

indice Santi