Il correre che segna la sua vita

dall'Africa natia su all'Inghilterra,

e pur breve a Roma ancor si trita,

come in un ritmo Adriano si disserra.

 

Dalla Badia che a Nerida presiede,

e dove sfugge al grado con l'anello,

spedito si dirige a quella sede

col nuovo presule che lo ha fratello.

 

Bloccato in Francia per un mero errore,

quando lo scambian per un masnadiero,

con poco sa provare il suo candore.

 

Tornando sul finir ai suoi servizi,

abate ancor di un grande monastero,

compagno e guida dolce dei novizi.

 

indice Santi