Torna a Home page ......HALE BOPP

Come sembra vuoto, adesso, il cielo… se lo si osserva, si vede solamente una penetrante marea di oscuritÓ, con qua e lÓ lontane stelle che si raccontano i loro pi¨ reconditi desideri e le insicurezze dell'universo, tremolando e fremendo di tenui bagliori…

Tempo fa, invece, l'atmosfera era ben altra: un fascio di luce squarciava l'Infinito, percorreva quel blu, scuro come un mantello tinto d'indaco…

Un'enorme cometa era apparsa, elegante come una principessa d'Oriente…e forse proprio da lý veniva, o forse…chissÓ!

La sua chioma aveva capelli bellissimi, lunghi come l'eternitÓ, il suo strascico era esteso per chilometri, ad ogni passo che la Dea compiva, abbandonava dietro di sÚ una polverina luminescente…

Tutte le sere io l' ammiravo, la contemplavo, fantasticavo…dove sarÓ diretta? Da quanto tempo Ŕ "viva"? ChissÓ quali misteri conosce…

Tutta Europa, come me, in quei momenti, era col naso rivolto verso di "lei", migliaia di macchine fotografiche cercavano di trattenerla in una diapositiva, per poi poterla rimirare all'infinito.

Anche noi, una sera, attendemmo il buio: momento in cui essa avrebbe compiuto la sua entrata trionfale nel cielo, vicino a Cassiopea, e ci dirigemmo a Vallada, lý dove la natura sembra pi¨ in preghiera e i monti dormono, avvolti nel loro silenzio…

Tutto era ormai pronto…mio padre aveva giÓ predisposto il cavalletto, la pellicola ad alta sensibilitÓ…il CLIC per˛ non arriv˛ subito, forse ci voleva un attimo di "meditazione", bisognava chiedere alla stella il permesso di essere immortalata!

Io fremevo d'emozione, all'interno dell'auto, e mio papÓ, appoggiato sopra al tetto della vettura, mi sussurrava continuamente e un tantino pedantemente di non muovermi, altrimenti non sarebbe mai nato un capolavoro.

Quella fotografia abbellisce, ora, la nostra casa, Ŕ solo una semplice fotografia, ma mi ricorda quel segno meraviglioso mandatoci come guida, come mezzo per far scoprire agli uomini, anche ai pi¨ distratti, la potenza eccezionale di Dio.

Torna all'inizio

Torna a SilviaTessari

Torna indietro