Prof. Michael Paul GALLAGHER S.J.

Prof. Michael Paul Gallagher S.J.    

Padre Michael Paul Gallagher è un gesuita irlandese, ordinato nel 1972.
1972-1990: docente di letteratura moderna all'Università Nazionale di Irlanda a Dublino.
1990-1995: aiutante di studio presso il Pontificio Consiglio per la Cultura in Vaticano.
1995-2005: professore di teologia fondamentale alla Gregoriana.
2005: decano della facoltà di teologia alla Gregoriana.

Alcune pubblicazioni in lingua italiana:

  • Parlare di Dio all’uomo postmoderno. Linee di discussione, ed. Pouppard, Roma 1994.
  • Una diagnosi del nostro tempo, Queriniana, Brescia, 1998.
  • Fede e cultura: un rapporto cruciale e conflittuale, S. Paolo, Roma 1999.
  • La poesia umana della fede, Paoline, Milano, 2004.
Da segnalare, tra i tanti, due corsi tenuti da Padre Gallagher all'Università Gregoriana:
  • Prospettive sulla non credenza
    Il corso si sviluppa in quattro tappe:
    1. Storia: evoluzione degli atteggiamenti della Chiesa verso l’ateismo durante e dopo il Vaticano II. Tipi della negazione di Dio e le loro radici filosofiche.
    2. Contesto culturale: esame dei concetti di “secolarizzazione”, “post-moderno”, “new age”; individuare le immagini dominanti che osteggiano la fede oggi.
    3. Aspetti teologici: come la teologia fondamentale ha risposto alla sfida della non credenza moderna; un’analisi della “teologia dell’ateismo” di Rahner, paragonandolo con altri teologi.
    4. Pastorale: teorie psicologiche di crescita nella fede (Fowler); dialoghi di fede (“faith counseling”) con i non credenti. Su questi argomenti ved. l’opera in lingua inglese:
    M.P. GALLAGHER, What are they saying about unbelief?, New York, 1995.


  • Il Metodo in Teologia di BERNARD J.F. LONERGAN
    Dopo una prima tappa introduttiva il cui scopo è di chiarire il background epistemologico e teologico di Lonergan, utilizzando diversi saggi del teologo canadese, verranno analizzati in maniera più dettagliata i seguenti capitoli di Metodo in Teologia: “Religione”, “Dialettica”, “Fondazione”, “Dottrina”, “Sistematica”, “Comunicazione”. In sintonia con la pedagogia “lonerganiana” di “auto-appropriazione” si tenterà di incoraggiare un certo livello di partecipazione attiva tra gli studenti.
    Obiettivi: introdurre gli studenti ai problemi di metodo teologico e approfondire certi aspetti più pertinenti per la teologia fondamentale.

      Conferenze presso la Parrocchia San Mattia