"CATALISI E TRASFORMAZIONE"

Testo estratto da un dialogo con il Prof. Paolo Manzelli . LABORATORIO DI RICERCA EDUCATIVA

Sandro Gronchi

 
L'Informazione,  come la definý Aristotele, e' il processo che
precede la stabilizzazione di una forma statica.
Per parlare di Catalisi, conviene anzitutto capire che ogni azione
di trasformazione, e cioè di cambiamento di forma, avviene per interazione
tra energia e materia.
Ogni  trasformazione, infatti, si puo' concepire come un cambiamento di
codici di "informazione" e cioe' di un procedimento di decodificazione e
ricodificazione delle forme.
Quanto sopra è anche ciò che avviene nel cervello per ricostruire la
percezione delle forme materiali e la dinamica delle loro trasformazioni.
Nel cervello, infatti, sono i  neuro trasmettitori che attuano la catalisi.
Il Catalizzatore va quindi a modificare la dinamica di trasformazione accelerandola o rallentandola, 
 pertanto agisce sul CRONOTOPO SPAZIO TEMPO delle trasformazioni.
Quando un' campo di onde piane di  Energia si incontra con la materia, ne puo' provocare  la trasformazione solo se l'onda diviene particella e cioe' se il Campo Energetico, che si muove come informazione, entro un bit di coordinate temporali e un bit di coordinate spaziali , da onda piana ( bidimensionale nel tempo e nello spazio) diviene particella (fotone tridimensionale nello spazio ed unidimensionale nel tempo).
La tridimensionalità spaziale del Fotone è necessaria per poter
interagire con la materia, infatti, quest'ultima  ha a stessa codificazione
3D spaziale e 1D Temporale.
La catalisi va a modificare il cronotopo della Energia da 2D Spazio e 2D tempo,  in una tridimensionalità spaziale (3D) ed una temporale (1D) della particella  fotoneica cosi che essa assuma gli stessi codici di informazione della materia.
Questo processo di trasformazione e' visualizzabile pensando ad un
foglio che si appallottola.
Alcune di queste considerazioni sono maggiormente comprensibili da una
attenta rilettura dell'articolo: CAOS COSMOS CRONOS che ho scritto per il seminario presso l'Istituto ITIS S.Cannizzaro di  RHO, e presente sul web nelle pagine del L.R.E.

Paolo Manzelli.