Giuliano Pascali
nasce a Lecce da un antica blasonatissima famiglia
Nobiliare del Salento.

.
L'antico casato e' pero' caduto in disgrazia monetaria da qualche decina di generazioni. Quinto, (ultimo?) figlio viene abbandonato presso Brescia, all'orfanotrofio Suore Condomine di Maria. Qui dimostra fin da princio una natura bizzarra e immansueta. A tre anni e' il piu' grasso dell'orfanotrofio ma nessuno dei compagni, lamenta sottrazioni di cibo o soprusi alimentari alla mensa. A quattro anni impara finalmente anche lui a parlare in ritardo netto sulla media, pero' esordisce con una parolaccia rivolta alla superiora. Qui non possiamo riportare il testo integrale , comunque il significato e' piu' o meno: Troia. A cinque anni organizza e capeggia "LA SOMMOSSA DEGLI ORFANELLI" a causa della sua insonnia.
Raccontata nelle cronache dell'epoca come una manifestazione in cui lui si crede Gundam Robot, e gli altri sono i suoi aiutanti. Contrario biologicamente al sonnellino dopo pranzo imposto dalle suore, sveglia i suoi compagni e fa disporre le loro brandine a mo' di astronave dove la sua e' la cabina di pilotaggio. I rivoluzionari inziano a cantare Ufo Robot e a saltare ma l'intervento repentino delle suore stronco' la sommossa.Giuliano per punizone fu chiuso un anno nello stanza buia del lupo.
Dopo qualche screzio iniziale...
(Che Giuliano prese a ridere) costrui' una buona amicizia con il lupo, che seppe aprezzarlo a differenza delle suore e insieme ingannavano il tempo sparlando di Capuccetto Rosso. Purtroppo l'anno di punizione fini' e Giuliano si dovette separare dal lupo. Perso il lupo Giuliano, si manifsta ancora in eccentriche e continue rappresentazioni. Ma inutilmente non viene piu' messo in punizione - e' gia' troppo grande e deve cavarsela da se. Le suore toccate fortemente dalla recita di Natale in cui Giuliano fa la parte di un pastore scorbutico e taciturno che alla fine parla, decidono che la casa di occoglienza condomine di Maria non e' il luogo per una sua crescita armonica. Giuliano fiuta l'imminente partenza tenta di scassinare la porta del lupo, ma non ce la fa. Viene fermato in tempo e affidato al dentista di fiducia delle suore, che ha parenti nel circo. Il dentista dopo aver curato due carie a bedito a rendere, spedisce Giuliano a Roma dai parenti. Nonostante il dolore ai denti che da quel momento lo perseguitera' tutta la vita, Giuliano inizia una folgorante carriera,sparato come proiettile di riserva, (l'originale era scappato!), dal circo approda su una vicina performance teatrale dove l'attore invocava a piu' mandate l'eletto.
Si innamora di catetina dei guglielmi .... che non riuscira mai a baciare. Da li' e una continua ascesa.In Breve primeggia in tutto il teatro indoeuropeo e ma non in quello scandinavo. E' star di Holliwood di li' a poco. Annoiato dalla fama si da ai valori umani e fa costruire una grande gelateria nel centro della sua citta' che fa sconti ai bambini a ferragosto! Ora e' difficilmente reperibile anche in gelateria negano la sua presenza. Non accetta collaborazioni artistiche Attualmente vive in eremo dipingendo madonnine per non trovarsi impreparato a periodi difficili, e scrive favoli per bambini insonni. Fa rarissime comparse in Tv o nei salotti dell'alta societa' e spettacoli estemporanei a suo totale arbitrio. Non collabora con nessuno per principio morale. Fa eccezione per chi sa onorare il suo ormai stellare casche.

figlio d'arte del gia' famoso Pino Pascali di san Donato Lecce emerito professore erudito e tabagista si trova la strada spianata. Nonostante cio' fatica a farsi strada: non bastano i continui favori dovuti alla parentela. Alla fine si stanca anzi delle continue spintarelle e dice "e non spingete !!" infastidito da questo atteggiamento in fantile, "fate le persone mature"

Nel 1999 diventa presuntuoso,sconfessa l'umilta', e fa domanda in cartabollata, agli umili di non chiedere altre spiegazioni

giulianopascali@hotmail.it

LINK

ARTICOLI

DISEGNI

SCRITTI

FOTO

CURRICULUM

PROFESSIONAL SITE

TEOREMI

Ti annoi e vuoi giocare al mio mastermind?