La prima EH a toroidi su i 10 mt

10_1.jpg

10_10.jpg

10_11.jpg

10_12.jpg

10_2.jpg

10_3.jpg

10_4.jpg

10_5.jpg

10_6.jpg

10_7.jpg

10_8.jpg

10_9.jpg

Commenti:

I dati di Ted Hart dicono che a queste frequenze si dovrebbero usare tubi molto sottili, tanto che diventa quasi impossibile lavorare.

Tutti i tentativi che ho fatto con la EH standard a queste frequenze non hanno avuto esito positivo, sono arrivato a fare dei prototipi con collegamenti esterni senza grandi soddisfazioni.

A mio intuito la versione con fili esterni non ha funzionato per il tubo di supporto; nonostante io lo avessi provato nel forno a microonde al fine di testare la sua neutralitÓ ( eventuale riscaldamento ), lo stesso dipolo non rendeva allo stesso modo neanche con la versione a toroidi.

Ci˛ che vedete nelle foto sopra Ŕ stata fatta con toroidi 68/6 Amidon ed un vecchio accordatore CB.

Di ciascun condensatore, ho usato una sola sezione per non allontanarmi troppo dai 16 pF cercati.

L'alimentazione al dipolo Ŕ stata effettuata con una piattina da 300 Ohm che avendo la metÓ della grandezza del tubo utilizzato, mi ha facilitato il posizionamento del filo centrale esattamente al centro del tubo.

Ho messo due spire per ogni cilindro per isolare maggiormente l'effetto di radiazione dei fili interni.

 

 

 

[Back] [Up] [Next]