BIOGRAFIA

lan McEwan Ŕ nato nel 1948 ad Aldershott e ha seguito il padre, uno scozzese militare di carriera, Singapore e a Tripoli. Rientrato in patria negli anni '60, e lasciata la famiglia, ha viaggiato molto per conto sue e ha cominciato a scrivere racconti sette la guida di Malcom Bradbury e Angus Wilson, pubblicando su riviste.

Il suo primo libro di racconti, accolto da un notevole consenso critico Ŕ stato Primo amore, ultimi riti (First love, last rites, 1975). Le problematiche affrontate nei vari componimenti concernono l'iniziazione sessuale dei giovani. Il sesso e la perversione sono tematiche che si incontrano anche negli scritti successivi di McEwan come metafora di una realtÓ caratterizzata dalla completa assenza di valori e dal vuoto esistenziale. La prima pubblicazione Ŕ seguita nel 1978 da una nuova raccolta di racconti, Fra le lenzuola, e dal romanzo Il giardino di cemento (The cement garden, 1978). Tre anni dopo viene dato alle stampe il romanzo Cortesie per gli ospiti (Comfort of strangers, 1981). Nel 1988 viene tradotto in italiano Bambini nel tempo (Child in time, 1987). Il romanzo Ŕ seguito da Lettera a Berlino (The Innocent, 1990), Cani neri (Black dogs, 1993), dal libro per ragazzi L'inventore dei sogni (The daydreamer, 1994), da L'amore fatale (Enduring love, 1997) ed, infine da Amsterdam (1998).

McEwan vive oggi a Oxford.

 


Torna alla pagina principale