QUALITA' DELL'ARIA

(servizio a cura di ARPAC)

 

English Brasileiro Bulgarian (CP 1251) Czech/ceski (CP 1250) Croatian/hrvatski (CP 1250) Danske Deutsch Espanol Finnish Franšais Greek/AŰŰšÝÚeŘo Hungarian/Magyar (CP 1250) ═slenska Japanese (Shift JIS) Nederlands Norsk Polish/polski (CP 1250) Portuguese Romanian Russian/?ˇnneeÚ (CP 1251) Serbian/srpski (Latin) Slovenian/slovenski (CP 1250) Svensk Welsh/'n Cymraeg

 

La rete di rilevamento della qualitÓ dellĺaria effettuata da ARPAC (Agenzia Regionale Protezione Ambientale Campania)  consiste di venti centraline posizionate nellĺambito del territorio regionale; le cabine sono collegate allĺalimentazione elettrica di rete nonchÚ alla linea telefonica commutata.

Le venti centraline coprono le province ed il capoluogo campano e ciascuna monitora uno o pi¨ inquinanti. Di seguito potete leggere la mappa delle centraline con i relativi inquinanti monitorati

 

  INQUINANTI
  NO2 CO PM10 PM2,5 O3
 AVELLINO  

  Scuola V░ Circolo

       

  Ospedale Moscati

   

 BENEVENTO

 

  Ospedale Civili Riuniti

       

  Via Flora

   

 CASERTA

 

  Istituto Manzoni

     

  Scuola Elementare De Amicis

   

  Scuola Materna V░ Circolo

     

  Scuola Settembrini

     

 NAPOLI

 

  Oss. Astronomico

 

  Osp. Santobono

     

  Primo Policlinico

     

  Scuola Vanvitelli

 

  Museo Nazionale

     

  Ferrovie dello Stato

   

  Osp. Nuovo Pellegrini

     

  I.T.I.S. San Giovanni

     
 SALERNO  
  Scuola Pastena Monte      
  Ospedale Via Vernieri    
  Scuola O. Conti      

 

Tali centraline misurano la concentrazione dei principali inquinanti atmosferici. Se i dati di queste centraline superano i valori di soglia allora si prendono misure per far rientrare i valori, ad esempio, mediante il blocco parziale o totale del traffico veicolare.  

I valori soglia di riferimento sono i seguenti:

 

NO2 (biossido di azoto)    

Il valore orario di 230 ug/mc non pu˛ essere superato pi¨ di 18 volte nell'arco dell'anno civile

CO (monossido di carbonio)    

Il valore massimo della media mobile calcolata sulle 8 ore non pu˛ superare i 10 mg/mc

PM10, PM2,5 (particolati)    

Il valore giornaliero di 50 ug/mc non pu˛ essere superato pi¨ di 35 volte nell'arco dell'anno civile

O3 (ozono)

Per il valore orario la soglia di informazione Ŕ pari a 180 ug/mc, la soglia di allarme Ŕ pari a 230 ug/mc

 

 

 

 

 

 

L'ARPAC fornisce i dati di queste centraline su basi giornaliere. E' possibile consultare tali dati cliccando il banner a lato

Non appena aperta la finestra si dovrÓ impostare il periodo temporale di riferimento dopodichÚ cliccando su Ricerca Ŕ possibile consultare i dati per provincia.

Di seguito trovate un'immagine riepilogativa del BOLLETTINO METEOAMBIENTALE DELLA QUALITA' DELL'ARIA IN CAMPANIA (servizio offerto da ARPAC su http://www.meteoambientecampania.it/)