| biblioteca |

biblioteca

 

 

Ventotene - ein Manifest

di Erica J. Suter e Harald Frey

copertina_Suter.jpg (293247 byte)

 

di Schiˇ

Vi capita mai di incontrare qualcuno per la prima volta ma di avere, subito netta, la sensazione di conoscerlo da sempre?
Se si eccettua un breve contatto avvenuto vent'anni prima per una tesi di laurea sulla morfologia costiera del Lazio, Ŕ quello che accade a Erica J. Suter nello sbarcare sull'isola di Ventotene. Un vero e proprio incontro tra anime affini che ha prodotto un testo in uscita in questi giorni, scritto in collaborazione con l'attento e ispirato fotografo Harald Frey.
Il libro, Ventotene - ein Manifest, ripercorre brevemente la storia isolana, dalle lontane origini alla realtÓ degli ultimi tempi, componendo un vero e proprio "manifesto" dei suoi ultimi duemila anni, passando inevitabilmente attraverso le vicende personali dei protagonisti che ne hanno determinato le sorti. 
La penna dell'autrice scorre veloce delineando i profili degli uomini e delle donne che qui hanno messo insieme alcuni di quei tasselli che compongono oggi il mondo in cui viviamo: da Giulia, figlia esiliata di Ottaviano Augusto, ai re Borbone, che hanno fatto di quest'isola un modello sperimentale, da Sandro Pertini, padre della Patria, ad Altiero Spinelli, padre dell'idea moderna di Europa. 
A questi illustri protagonisti, la Suter affianca il lavoro, le passioni e l'impegno di chi Ventotene la vive giorno per giorno, anche quando il mare Ŕ grosso e sull'isola ci si pu˛ contare. Ne viene fuori l'immagine di un'isola alla deriva nel Tirreno, ma che si propone come piccolo faro di un'Europa ancora in fieri.
La magia dell'isola e il fascino dei suoi abitanti hanno investito e stregato questa studiosa che ha saputo abilmente mescolare in questo libro parole e immagini: solido e liquido di un posto lontano dal mondo, ma vicino al cuore.



Erica J. Suter e Harald Frey
Ventotene - ein Manifest
non in vendita

Edition Suter-Pongratz, Basel, 2003 (edizione limitata)

giudizio: @@@@@