Aldo Balla    “Saetta”

Partigiano della  VII divisione della 76° Brigata Garibaldi.

Prende parte a rischiose azioni tra le quali si ricordano due importanti sabotaggi.

Il primo al ponte ferroviario di Quincinetto avvenuto il 3 agosto '44 l'altro, ancora pił audace, al ponte ferroviario di Ivrea il 24 dicembre dello stesso anno. 

Il 24 febbraio 1945, nei pressi di Montalto, durante una rischiosa missione speciale in cui deve recapitare degli importanti messaggi del comando alleato viene sorpreso  da una pattuglia nemica ed ucciso durante lo scontro armato. Muore al grido di "Viva l’Italia".


iconord.jpg (3700 byte)

icosud.jpg (3718 byte)

Nuovo-1.GIF (2759 byte)