Cinema - il sito di zon@ venerdý

Un film di Giuseppe Tornatore. Italia 2006

Con Ksenia Rappoport, Michele Placido, Claudia Gerini, Piera Degli Esposti, Antonio Haber, Clara Dossena, Angela Molina, Margherita Buy, Pierfrancesco Favino e Paolo Elmo.

Di Irena non si sa molto, solo che Ŕ arrivata in Italia dall'Ucraina. O forse Ŕ tornata, dopo alcuni anni, per chiudere un conto. Con l'aiuto di un portinaio interessato (Haber), trova lavoro presso la famiglia Adacher, una coppia di orafi con una figlia affetta da una cronica incapacitÓ di difendersi. Irena si occupa della piccola, la conquista e le insegna a reagire. Sembra cominciare a trovar pace, ma ecco che si ripresenta il male che ha deciso del suo passato e che ha le sembianze dell'aguzzino Muffa (Placido). Scopriamo ora che questo mistero prosegue e oltre, svelandosi solo poco alla volta, in un racconto che interseca piani temporali diversi, come avveniva in uno dei suoi precedenti e migliori lavori, Una pura formalitÓ, col quale condivide anche un ribaltamento finale d'effetto. Meno enigmatico, pi¨ chabroliano nel suo inserire la protagonista come un detonatore d'esplosivo all'interno di una famiglia borghese, il film ha il grande pregio di presentarsi pi¨ secco e nudo degli altri, spoglio d'enfasi espressive e non costruttive.

Per commentare fatelo qui